Rete Toscana Classica


Editoriale di ottobre

Henryk Szeryng

"ALMANACCHI, ALMANACCHI NUOVI!"»

(L'immagine in copertina è di Mario Brunello)

Cari amici,
i più sagaci fra voi avranno riconosciuto nel titolo un’illustre citazione leopardiana. Me la sono permessa perché, da questo mese, il Bollettino e le trasmissioni di Rete Toscana Classica si arricchiscono di nuove redazioni degli Almanacchi quotidiani. Dopo molti anni, abbiamo deciso di sostituire con nuovi personaggi e nuovi ascolti il nostro tradizionale appuntamento delle nove di mattina. L’autore dei testi e delle scelte è un personaggio ben noto a chi segue Rete Toscana Classica fin dagli esordi, Claudio Martini. Oltre ad essere responsabile di una ormai storica rubrica, il «Piccolo dizionario della musica classica» ai nostri microfoni, e di tante altre trasmissioni di approfondimento, vogliamo ricordare che fu proprio Claudio Martini a volere la nascita di questa Radio, quando era Governatore della Toscana. Lo ringraziamo di questo ulteriore contributo, che impreziosisce di cultura la nostra offerta e i vostri ascolti. Un’altra importante novità è il ciclo di trasmissioni che Matteo Giuggioli, giovane e valoroso musicologo, dedica alla figura di François Couperin «Le Grand», il grande musicista del Barocco francese di cui celebriamo quest’anno il trecentocinquantesimo anniversario della nascita. Siamo certi che grazie a questo ritratto scoprirete gemme musicali di meravigliosa bellezza. La prima trasmissione è prevista mercoledì 31 ottobre, alle 18.40. Ogni domenica sera (con replica il giovedì pomeriggio), potrete ascoltare i concerti registrati nella scorsa stagione dell’Orchestra della Toscana, diretti da Dimitry Sitkovesky, Ryan McAdams, Donato Renzetti. Domenica 28 ottobre vi proporremo invece il concerto del pianista Francesco Granata, registrato al Bologna Festival. L’ultima segnalazione riguarda il nostro lungo percorso rossiniano: questo mese Rete Toscana Classica vi propone guide e ascolto integrale di Ricciardo e Zoraide, Ermione, Eduardo e Cristina, La donna del lago e Bianca e Falliero. A voi tutti, buon ascolto di Rete Toscana Classica. Alberto Batisti
direttore artistico
couperin-francois.jpg
RETE TOSCANA CLASSICA
Sede: Via Santa Trinita n°2 - 59100 Prato
Tel 0574 401894 Fax 0574 448547
P.IVA 01928540978
info@retetoscanaclassica.it