Rete Toscana Classica


Editoriale di luglio

Per David Bellugi, mago dei flauti

(L'immagine in copertina è di Leos Janácek)

La musica ha perso tre importanti personalità nel mese di giugno. Una di queste era anche amico carissimo di chi vi scrive e affezionato ascoltatore di Rete Toscana Classica. Sto parlando di David Bellugi, docente di flauto dolce al Conservatorio «Cherubini» di Firenze fin dal 1979, figlio del grande direttore d’orchestra Piero. Oltre che pioniere della prassi esecutiva nel repertorio medioevale e barocco, David era un uomo speciale, un musicista immerso nella luce, un artista di simpatia e calore travolgenti, un insegnante generoso e prezioso. A lui, mago dei flauti d’ogni foggia, dedichiamo un ricordo il 19 luglio alle 12.40, con tante sue registrazioni, realizzate in studio e dal vivo. Gli altri due grandi interpreti mancati lo scorso mese sono direttori d’orchestra. Uno, Jeffrey Tate, era ben noto al pubblico toscano, anche perché una delle sue ultime apparizioni lo ha visto proprio sul podio dell’Orchestra e del Coro del Maggio Musicale Fiorentino con il Deutsches Requiem di Johannes Brahms. Alla sua memoria dedichiamo l’intera serata del 13 luglio, con esecuzioni che vanno da Mozart a Britten, e che includono l’edizione integrale delle musiche di scena per il Midsummer Night’s Dream di Shakespeare composte da Mendelssohn. Nella serata di sabato 15 luglio potrete invece ascoltare la deliziosa Haensel und Gretel di Humperdinck nella magistrale interpretazione del maestro britannico. Il secondo, sciaguratamente meno noto in Italia, era Jiři Bělohlávek, straordinario interprete del repertorio boemo e direttore musicale della Filarmonica Ceka, oltre che per molti anni direttore principale della BBC Symphony Orchestra. Chi, come il sottoscritto, ha avuto modo di ascoltarlo e di conoscerlo personalmente, porta iscritto nella memoria il ricordo di un grande maestro, che coglieva come pochi altri l’essenza della direzione d’orchestra. A lui è dedicato un ritratto il primo luglio alle 18.40. Per festeggiare il settantacinquesimo compleanno di Paul McCartney, Michele Manzotti ne ha preparato un ritratto in varie trasmissioni. Vi ricordo infine il compimento del ciclo di trasmissioni su Umberto Giordano nel 150° anniversario della nascita, amorosamente curate da Cesare Orselli.
A voi tutti buon ascolto.
 il direttore artistico
 Alberto Batisti
2011_David_grass-BN.jpeg
RETE TOSCANA CLASSICA
Sede: Viale della Repubblica 277 - 59100 Prato
Tel 0574 401894 Fax 0574 448547
P.IVA 01928540978
info@retetoscanaclassica.it