Rete Toscana Classica


Bruno Canino

I MIEI PRIMI OTTANT'ANNI
Intervista a Bruno Canino in occasione del suo 80° compleanno a cura di Claudio Proietti

Il 30 dicembre 2015 il pianista Bruno Canino raggiunge il traguardo degli ottant'anni e lo coglie in piena attività artistica, impegnatissimo a far musica in giro per il mondo. Per festeggiare questo compleanno gli abbiamo chiesto di raccontarci il suo percorso di protagonista della vita musicale italiana e internazionale dagli anni Cinquanta a oggi, un cammino che lo ha visto al fianco di tante delle personalità più significative nel campo della musica contemporanea, della musica da camera, della musica sinfonica, e dell'attività di solista. Napoletano, allievo della gloriosa scuola di Vincenzo Vitale, e poi milanese d'adozione, ha studiato composizione con Bruno Bettinelli ed è stato il pianista collaboratore per eccellenza di figure già entate nel mito, quali Cathy Berberian, Severino Gazzelloni, Itzhak Perlman, Salvatore Accardo, Viktoria Mullova e Uto Ughi, e ha dato vita insieme ad Antonio Ballista a uno dei più celebri e applauditi duo di pianoforte. Ha vissuto in prima persona, come interprete ricercatissimo e curioso, le vicende della sperimentazione musicale contemporanea nella sua epoca più avventurosa e controversa. Un suo caro amico e allievo, Claudio Proietti lo ha intervistato nei nostri studi e così potrete ascoltare direttamente dalla sua voce e da un'ampia documentazione sonora la storia di Bruno Canino, intitolata «I miei primi ottant'anni». Ringraziamo il maestro per aver scelto Rete Toscana Classica e Claudio Proietti per aver realizzato con tanto affetto e competenza questa lunga intervista in quattro trasmissioni.

Prima trasmissione

Seconda trasmissione

Terza trasmissione

Quarta trasmissione


RETE TOSCANA CLASSICA
Sede: Via Santa Trinita n°2 - 59100 Prato
Tel 0574 401894 Fax 0574 448547
P.IVA 01928540978
info@retetoscanaclassica.it