Rete Toscana Classica


Palinsesto 22 gennaio 2019

Per conoscere la programmazione mensile abbonati al nostro bollettino dei programmi; con meno di 10 centesimi al giorno potrai sostenerci e riceverai tutti i dettagli della programmazione. Per farlo vai sulla pagina "abbonamenti"


MARTEDÌ 22 GENNAIO

§6 - 6.57
LA MUSICA DI CARL PHILIPP EMANUEL BACH
Carl Philipp Emanuel Bach 1714 - 1788
Minuetto di Pietro Locatelli in sol maggiore con ventuno variazioni
Carl Philipp Emanuel Bach 1714 - 1788
Arietta in la maggiore con ventidue variazioni
Carl Philipp Emanuel Bach 1714 - 1788
Dodici variazioni in sol maggiore sopra «Colin à peine à seize ans»

§6.58 - 7.22
Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791
Sonata per violino e pianoforte in mi bemolle maggiore K 481

§7.23 - 8.13
HERBERT VON KARAJAN DAL VIVO A NEW YORK
Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791
Sinfonia n. 41 in do maggiore K 551 «Jupiter»
Ludwig van Beethoven 1770 - 1827
Sinfonia n. 1 in do maggiore, op. 21

§8.14 - 8.44
Johannes Brahms 1833 - 1897
Sonata per pianoforte n. 2 in fa diesis minore, op. 2

§8.45 - 9
Johann Sebastian Bach 1685 - 1750
Preludio e fuga in la minore, BWV 543

§9 - 10.25
Almanacco
a cura di Claudio Martini

Il 22 gennaio 1897 nasceva a Meriden, Connecticut, il soprano Rosa Ponselle, nome d'arte di Rosa Melba Ponzillo. Figlia di immigrati campani, debuttò come professionista al Metropolitan nel 1918 nella Forza del destino di Verdi, con Enrico Caruso e Giuseppe De Luca.
Cantò ininterrottamente fino al ‘37, anno del ritiro, esibendosi sporadicamente in Italia (al Comunale di Firenze nel ‘33 nella prima de La Vestale) e a Londra (nel ‘29 per una ripresa di Norma). Dotata di una voce brunita, sensuale e piena, limpida, vigorosa e agile, notevolmente estesa, e sorretta da un'ottima preparazione tecnica, fu il soprano drammatico di riferimento per molte, tra le quali Maria Callas.
Fu la prima interprete di Norma nel Novecento e anche una grande Vestale nell’opera di Spontini.

Gaspare Spontini 1774-1851
da La vestale: «O nume tutelar»
Giacomo Meyerbeer 1791-1864
da L’africana: «Figlio del sol (In grembo a me)»
Gioacchino Rossini 1792-1868
da Guglielmo Tell: «Selva opaca»
Giuseppe Verdi 1813-1901
da Il trovatore: «D’amor sull’ali rosee»
Giacomo Puccini 1858-1924
da Manon Lescaut: «In quelle trine morbide»

Il 22 gennaio 1916 nasceva ad Angers Henri Dutilleux, l'ultimo erede della grande scuola musicale francese che parte da Claude Debussy. Formatosi nei Conservatori di Douai e Parigi, nel 1938 vinse il Prix de Rome ma non poté completare la sua residenza a Villa Medici a causa dello scoppio della seconda guerra mondiale.
La sua musica originava dai compositori francesi del primo Novecento, ma erano evidenti pure le influenze di Bartok e Stravinsky. In anni più tardi si interessò alla musica contemporanea, denunciandone però i lati più radicali ed intolleranti e rivendicando la propria indipendenza artistica. Il suo stile tendeva alla fusione dei linguaggi impressionistici con le tecniche più recenti, anche jazzistiche. Molta della sua produzione fu influenzata da artisti come Baudelaire, Proust e Van Gogh. È scomparso a Parigi a 97 anni.

Henri Dutilleux 1916 – 2013
Métaboles
Henri Dutilleux 1916 – 2013
Sur le même accord, per violino e orchestra
Henri Dutilleux 1916 – 2013
Figures de résonance, per due pianoforti

Nasceva a Neuchatel il 22 gennaio 1926 il flautista svizzero Aurèle Nicolet. Considerato un autentico poeta del flauto e uno dei maggiori solisti del Novecento, impressionava gli appassionati per la tecnica impeccabile e per le interpretazioni molto raffinate. Negli anni ‘50 era stato primo flauto dei Berliner Philharmoniker prima di intraprendere una carriera solistica internazionale e di assumere numerosi impegni di insegnante.
È stato dedicatario di brani composti da Toru Takemitsu, Gyorgy Ligeti, Krzysztof Meyer e Edison Denisov. Ha pubblicato un metodo teorico per flauto nel 1967. È deceduto in Germania a 90 anni.

François Couperin 1668 – 1755
Concerto n.9 in mi maggiore, intitolato ‘ritratto dell’amore’
Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791
Adagio in do maggiore K. 315, per flauto e orchestra
Johann Sebastian Bach 1685 - 1750
dalla Suite orchestrale n.2 in si minore BWV 1067: Badinerie

§10.30 - 10.40 Notiziario culturale

§10.40 - 11.40
NOVITÀ IN COMPACT
a cura di Francesco Ermini Polacci

§11.41 - 11.54
Manuel De Falla 1876 - 1946
Sietes Canciones Populares Españolas

§11.55 - 12.18
Maurice Ravel 1875 - 1937
Concerto in sol per pianoforte e orchestra

§12.19 - 12.30
Antonio Vivaldi 1678 - 1741
Concerto per due violini, archi e continuo in re minore, RV 514

§12.30 -12.40 Spazio informativo

§12.40 - 13.41
per violino e pianoforte
Richard Strauss 1864 - 1949
Sonata per violino e pianoforte op. 18 in mi bemolle maggiore
Max Reger 1873 - 1916
Sonata per violino e pianoforte in do minore, op. 139

§13.42 - 13.56
per coro misto
György Ligeti 1923 - 2006
Morgen - per coro misto (1' 15'') - Nacht - per coro misto (3' 06'')
György Ligeti 1923 - 2006
Lux aeterna - per coro misto di sedici voci a cappella

§13.57 - 14.01
Nicolò Paganini 1782 - 1840
Sonata n. 35 in mi maggiore

§14.02 - 14.52
Sviatoslav Richter suona chopin
Frédéric Chopin 1810 - 1849
Ballata n. 1 in sol minore, op. 23 (8' 49'') - Ballata n. 2 in fa maggiore, op. 38 (7' 23'') - Ballata n. 3 in la bemolle maggiore, op. 47 (7' 10'') - Ballata n. 4 in fa minore, op. 52
Frédéric Chopin 1810 - 1849
Polonaise in la bemolle maggiore, op. 61, «Polonaise Fantasie»

§14.53 - 15.30
musica del XX secolo
Luigi Nono 1924 - 1990
Post-Prae-Ludium
Karlheinz Stockhausen 1928 - 2007
Punkte 1952/62

§15.30 - 15.40 Notiziario culturale

§15.40 - 16.05
VLADIMIR SOFRONITSKY SUONA SCRIABIN
Alexander Scriabin 1872 - 1915
Sonata per pianoforte n. 8 in la minore, op. 66
Alexander Scriabin 1872 - 1915
Sonata per pianoforte n. 10 in do maggiore, op. 70

§16.06 - 16.56
PETER MAAG DIRIGE MENDELSSOHN
Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 - 1847
Le Ebridi, ouverture
Felix Mendelssohn Bartholdy
Sinfonia n. 3 in la minore, op. 56 «Scozzese»

§16.57 - 18.05
Sviatoslav Richter suona Saint-Saëns e Gershwin
Camille Saint-Saëns 1835 - 1921
Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 in fa maggiore, op. 103, «Egiziano»
George Gershwin 1898 - 1937
Concerto per pianoforte e orchestra in fa maggiore

§18.06 - 18.30
Dimitri Šostakovič 1906 - 1975
Concerto per violoncello e orchestra n. 1 in mi bemolle maggiore, op. 107

§18.30 -18.40 Spazio informativo

§18.40 - 19.40
PARLIAMO DI MUSICA
Antologia personale di varietà, novità, interpreti e umanità varia
a cura di Alberto Batisti

§19.41 - 20.03
PIERRE BERNAC CANTA POULENC
Francis Poulenc 1899 - 1963
Quatre Poèmes de Guillaume Apollinaire
Francis Poulenc 1899 - 1963
Tu vois le feu du soir
Francis Poulenc 1899 - 1963
Main dominée par le coeur
Francis Poulenc 1899 - 1963
Calligrammes - testi di Guillaume Apollinaire

§20.04 - 20.16
Richard Strauss 1864 - 1949
Schlechtes Wetter, op. 69 n. 5 (2' 21'') - Blick vom oberen Belvedere, op. 88 n. 2 (3' 34'') - Du meines Herzens Krönelein, op. 21 n. 2 (2' 21'') - Ach Lieb, ich muss nun scheiden, op. 21 n. 3 (1' 51'')

§20.17 - 20.30
Wolfgang Amadeus Mozart 1756 - 1791
Mentre ti lascio, o figlia, K 513

§20.30 - 22
Simon Rattle dirige schumann
Robert Schumann 1810 - 1856
Das Paradies und die Peri, op 50, oratorio per soli coro e orchestra

§22.01 - 22.29
intermezzo leggero
Jacques Offenbach 1819 - 1880
da Orphée aux Enfers: Ouverture I - Galop - Ouverture II (Finale)
Jacques Offenbach 1819 - 1880
da Les Contes d'Hoffmann: Entracte (Acte II) - Barcarolle (Acte III)
Jacques Offenbach 1819 - 1880
da La Grande-Duchesse de Gerolstein: Ouverture
Jacques Offenbach 1819 - 1880
da La belle Hélène: Entracte (Acte II)

§22.30 -23.10
César Franck 1822 - 1890
Sinfonia in re minore

§23.11 - 23.53
Daniel Chorzempa suona bach
Johann Sebastian Bach 1685 - 1750
Toccata e fuga in re minore, BWV 565
Johann Sebastian Bach 1685 - 1750
Fantasia e fuga in do minore BWV 537
Johann Sebastian Bach 1685 - 1750
Sei corali per organo «Schübler-Chorale» BWV 645/650

§23.54 - 24
buonanotte
Frédéric Chopin 1810 - 1849
Notturno in si bemolle minore, op. 9 n. 1

Per informazioni sui palinsesti contatta Luca Berni:programmazione@retetoscanaclassica.it


RETE TOSCANA CLASSICA
Sede: Via Santa Trinita n°2 - 59100 Prato
Tel 0574 401894 Fax 0574 448547
P.IVA 01928540978
info@retetoscanaclassica.it