LA TOSCANA DELLE CULTURE E TANTE GHIOTTE NOVITÀ

Cari amici,

le proposte che Rete Toscana Classica sottopone al vostro ascolto in questo mese di novembre sono davvero tante.
In primo luogo vorrei segnalarvi l’apertura di una nuova rubrica d’informazione culturale, «La Toscana delle culture», che intende dar notizie e approfondimenti sulle numerose iniziative sostenute e promosse dall’Amministrazione Regionale e in particolare dall’Assessorato alla Cultura in campo musicale, teatrale, comunitario, sociale e circa gli eventi espositivi delle tante realtà museali toscane. Vi ricordiamo che la stessa attività di Rete Toscana Classica deve alla Regione Toscana la sua esistenza, dal 2002 a oggi, e che questo è un caso unico, a livello nazionale, di una emittente consacrata alla musica d’arte e alla cultura sostenuta per la massima parte dalla Regione.
Sabato 16 novembre alle 19.50 ci collegheremo in diretta col Teatro del Maggio Musicale Fiorentino per trasmettere Rigoletto, diretto da Renato Palumbo. Gli appuntamenti con le registrazioni dei concerti dell’Orchestra della Toscana proseguono ogni domenica (con replica il giovedì successivo alle 18.40). Il 3 novembre andrà in onda il concerto diretto da Giordano Bellincampi con la partecipazione solistica di Pietro De Maria nel Concerto op. 21 di Chopin; il 10 novembre troveremo sul podio Federico Maria Sardelli e al suo fianco il violoncello della giovane virtuosa Erica Picotti; il 17 novembre, Tito Ceccherini dirige Il borghese gentiluomo di Richard Strauss con la voce recitante di Peppe Servillo.
Il 7 novembre alle 20.55 vi offriremo invece in diretta l’inaugurazione della Stagione di concerti 2019-20 della Camerata strumentale «città di Prato». Il direttore musicale dell’Orchestra Jonathan Webb dirige la Terza Sinfonia di Sibelius e il Secondo Concerto per pianoforte op. 83 di Johannes Brahms, con Alessio Bax solista ospite.
Un nuovo ciclo su Vladimir Horowitz è curato da Claudio Martini e va in onda ogni mercoledì alle 18.40. Siamo felici e onorati di ospitare anche una nuova serie di trasmissioni curata da Kathryn Bosi, notissima agli studiosi per la sua lunga e preziosa collaborazione con Villa I Tatti, Harvard Center for Renaissance Studies. Kathryn ha preparato per noi un originalissimo percorso storico di «Insoliti viaggi musicali», tutto da scoprire, in programma ogni lunedì alle 18.40.
Infine, per i concerti del Bologna Festival, vi segnalo gli appuntamenti col Quartetto Noûs domenica 24 novembre alle 20.30 e giovedì 28 novembre in replica alle 18,40.

A tutti voi, buon ascolto di Rete Toscana Classica.

Alberto Batisti