Christus am Ölberge di Beethoven

01/04 - 16.41

Oggi pomeriggio vi proponiamo Christus am Ölberge (Cristo al Monte degli ulivi), l’unico oratorio scritto da Ludwig van Beethoven. A commissionario per la Settimana Santa del 1803 fu Emmanuel Schikaneder, impresario teatrale e primo interprete di Papageno nel Flauto Magico di Mozart. Il testo è del poeta viennese Franz Xavier Huber. Il lavoro fu accolto da un grande successo di pubblico. L’opera, destinata anche alle sale da concerto, contiene alcune vette assolute, come la drammatica Introduzione e il successivo Recitativo e Aria di Gesù, Meine Seele. In seguito Beethoven ritenne eccessiva l’umanizzazione della figura di Cristo e dichiarò di averlo scritto “in quindici giorni, fra ogni sorta di tumulti e di avvenimenti spiacevoli”. Ascoltiamo Christus am Ölberge nell’esecuzione dei Wiener Singverein e dei Wiener Symphoniker diretti da Bernhard Klee. Le voci soliste sono del soprano Elisabeth Harwood, del tenore James King e del basso Franz Crass.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy