Domenico Scarlatti: Roma, amor sacro e amor profano

12/08 - 18.40

Seconda puntata del ciclo dedicato a Domenico Scarlatti a cura di Francesco Dilaghi.
L’approfonimento di questo compositore si sposta oggi a Roma, negli anni tra il 1714 e il 1720. Saranno raccontate le testimonianze del periodo, l’ambiente frequentato da Scarlatti e poi il teatro, la musica sacra e d’occasione, amor sacro e amor profano di questo colosso della musica barocca.
Durante la trasmissione verrano ascolti alcune pagine musicali dello stesso Scarlatti, tra cui «Tirsi poi che tu sai» e «Non è contenta l’ape ingeniosa» da Se fedele tu m’adori. Le arie, eseguite dall’Ensemble “Fiori musicali” diretto da Penelope Rapson, troverà la voce della soprano Kate Eckersley. Seguiranno poi Sonata in do maggiore K. 170 e la Fuga in do minore K. 58 eseguite al cembalo da Scott Ross.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy