Due cantate mariane di Haendel

15/02 - 15.40

Ascoltiamo due Cantate mariane di Georg Friedrich Haendel nell’interpretazione del soprano spagnolo Maria Espada. La accompagnano i Ghisleri Choir & Consort diretti da Giulio Prandi.
In apertura troviamo Donna che in ciel, Cantata  HWV 233. Haendel la scrisse per “l’Anniversario della liberazione di Roma dal terremoto nel giorno della Purificazione della Beatissima Vergine”. Il terremoto in questione era quello che aveva colpito Lazio e Marche il 2 febbraio 1703, giorno della Candelora. L’assenza di danni e di vittime nella città santa fu attribuita all’intercessione della Vergine Maria.
A seguire O Maria del ciel Regina, Cantata  HWV 230, nota anche col titolo Ah! che troppo ineguali, del 1707-1708.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy