Festa sonora latino-americana anni ’30

11/02 - 14.13

Affacciamoci insieme su una festa sonora latino-americana anni ’30 in cui si intrecciano seduzioni afrocubane, messicane e brasiliane. Sono culti religiosi afrocubani quelli evocati nel poema Sensemayá del cubano Nicolás Guillén messo in musica dal messicano Silvestre Revueltas nel 1937. Al folklore messicano guarda il newyorkese Aaron Copland nel suo El Salón Mexico scritto tra il 1932 e il 1936. Una danza popolare afrobrasiliana  – Batuque – dà il titolo al terzo movimento della suite Reisado de Pastoreio, composta dal brasiliano Oscar Lorenzo Fernández nel 1930. Tutti e tre i brani sono eseguiti dalla New York Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Leonard Bernstein. A ritmi caraibici e cubani è invece ispirata Cuban Ouverture, che George Gershwin scrive nel 1932 con il titolo Rumba. La ascoltiamo nell’esecuzione della Eastman-Rochster Orchestra diretta da Howard Hanson.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy