Il dialogo tra solista e orchestra

04/08 - 10.40

In questo ascolto ci concentriamo sul dialogo tra solista e orchestra attraverso due concerti scritti da Dimitri Šostakovič e da Antonin Dvorak. La questione del dialogo tra solista e orchestra è infatti al centro del Concerto per violino e orchestra in la minore, op. 99 dedicato da Šostakovič a David Oistrach nel 1948. La partitura è articolata in quattro tempi: Notturno (Moderato), Scherzo (Allegro), Passacaglia (Andante) – Cadenza e Burlesca (Allegro con brio). L’ascoltiamo nella esecuzione di Igor Oistrach, figlio di David. Con lui la Berliner Sinfonie-Orchester diretta da Kurt Sanderling. Anche nel Concerto in si minore per violoncello e orchestra, op. 104 scrittoda Antonin Dvorak nel 1895 il rapporto tra solista e compagine orchestrale è di costante dialogo. Qui il solista è Pierre Fournier mentre Georg Szell dirige i Berliner Philharmoniker.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy