Il piano di Marcelle Meyer

14/01 - 23.21

La pianista francese Marcelle Meyer è nata nel 1897. Si è dedicata soprattutto alla musica a lei contemporanea. Al fianco di Claude Debussy ha interpretato per la prima volta i Preludes. Poi, dopo la prematura scomparsa del compositore stringe amicizia con il Gruppo dei sei. Si lega artisticamente a Francis Poulenc, di cui esegue la première della Sonata per pianoforte a quattro mani. Trasferitasi a Roma alla fine degli anni ’20 collabora con diversi compositori italiani, tra i quali Luigi Dallapiccola, Goffredo Petrassi e Alfredo Casella. La sua attenzione va però anche al passato, alla scoperta di un repertorio barocco allora assai poco frequentato, passando da François Couperin a Jean-Philippe Rameau, da Domenico Scarlatti a Johann Sebastian Bach, per arrivare fino a Mozart e Schubert.
Sarà lei la protagonista del nostro ascolto. Iniziamo con l’esecuzione di Notti nei giardini di Spagna di Manuel De Falla, insieme all’Orchestra di Roma della Rai diretta Mario Rossi. Seguono poi le esecuzioni da solista di Barcarolle op. 60 di Frédéric Chopin, Hommage à Rameau Poissons d’or da Images, prima e seconda serie, di Claude Debussy.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy