Il Quintetto op. 34 di Johannes Brahms

07/12 - 22.29

Ascoltiamo il Quintetto con pianoforte in fa minore op. 34 di Johannes Brahms, capolavoro cameristico dalla genesi lunga e tormentata. La prima versione per quintetto con due violoncelli è del 1862. Due anni dopo Brahms ne scrive una seconda versione per due pianoforti pubblicata come Sonata op. 34b. Infine nel 1865 completa la versione definitiva in cui intreccia archi e pianoforte. Il direttore d’orchestra Hermann Levi scrisse a Brahms: “Il Quintetto è bello oltre ogni dire. Chi non l’avesse ascoltato nelle sue vesti iniziali di Quintetto per archi e di Sonata per due pianoforti non potrebbe supporre che non sia stato originalmente pensato e realizzato per l’attuale combinazione di strumenti… D’un lavoro monotono per due pianoforti voi avete fatto un’opera di grande bellezza, un capolavoro della musica da camera”.
Lo ascoltiamo nell’esecuzione di Beatrice Rana al pianoforte, Solenne Païdassi e Aylen Pritchin ai violini, Eivind Holtsmark Ringstad alla viola e Ludovica Rana al violoncello.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy