La musica sacra di Beethoven

14/10 - 16.51

Dal repertorio di musica sacra di Ludwig van Beethoven ascoltiamo la Missa solemnis in do maggiore op. 86 scritta nel 1807 per il principe Nicola Esterhàzy. Meno nota della Missa Solemnis op. 123, questa prima Messa di Beethoven presenta fin dall’inizio caratteri insoliti rispetto alle precedenti partiture sacre di Haydn. Pur iscrivendosi nei canoni della scrittura polifonica, la Messa in do maggiore rende l’orchestra coprotagonista per indipendenza tematica e per inedite combinazioni strumentali. Eseguita nel 1807 nel castello di Eisenstadt come regalo per l’onomastico della moglie del Principe, la Messa op. 86 fu giudicata troppo innovativa. A sorprendere gli ascoltatori fu soprattutto la calda intimità che pervade il Kyrie, il Benedictus e l’Agnus Dei.

Ve la proponiamo nell’esecuzione di New Philharmonia Chorus e Orchestra diretti da Carlo Maria Giulini. Le voci soliste sono del soprano Elly Ameling, del mezzosoprano Janet Baker, del tenore Theo Altmeyer e del basso Marius Rintzler.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy