L’arte invisibile: Arianna e la vita

18/11 - 18.40

Il ciclo L’arte invisibile si inaugura questo pomeriggio con il radiodramma Arianna e la vita, scritto e interpretato da Oscar De Summa. Il progetto, a cura di Rodolfo Sacchettini, è realizzato dalla Fondazione Teatro Metastasio con il suo Gruppo di Lavoro Artistico. Un’occasione per recuperare e rinnovare una ricca, ma troppo spesso dimenticata, tradizione di composizione artistica pensata appositamente per la radio. In questi ultimi mesi, passati tra chiusure forzate e ripartenze zoppicanti, in molti hanno riscoperto il piacere dell’ascolto. L’arte prodotta dalla radio è invisibile, ma se ci si lascia incantare dalle voci, dalla musica e dalle parole, può smuovere profondamente l’immaginazione.

Il monologo Arianna e la vita è diretto da Massimiliano Civica. La storia è quella di una donna in un paese di un qualunque sud del mondo. Stremata dalla condanna con cui è stata bollata dalla società provinciale in cui vive, la protagonista si vendica svelando la realtà a chi credeva di sapere tutto.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy