Martin Fröst suona Copland, Hindemith e Arnold

30/04 - 10.40

Il clarinettista svedese Martin Fröst suona pagine di Copland, Hindemith e Arnold con la Malmö Symphony Orchestra diretta da Lan Shui.
In apertura ascoltiamo il Concerto per clarinetto, orchestra d’archi con arpa e pianoforte scritto da Aaron Copland tra il 1947 e il 1948 su invito di Benny Goodman. Copland cominciò a lavorarci a Rio de Janeiro incorporando motivi di musica popolare brasiliana. Ma è il jazz la fonte d’ispirazione principale.
A seguire troviamo il Concerto per clarinetto e orchestra composto da Paul Hindemith sempre nel 1947 e sempre su invito di Benny Goodman. Di stile neoclassico si articola in quattro movimenti: un allegro, uno scherzo, una pastorale e un rondò.
In chiusura il Concerto per clarinetto e orchestra n. 2, op. 115 di Malcolm Arnold. Scritto nel 1974, è nato anch’esso su invito di Benny Goodman, che aveva già eseguito il primo concerto per clarinetto del compositore inglese. Tre i movimenti: Allegro vivace, con una cadenza contrassegnata come “jazzy and out as you want”, Lento e Allegro non troppo.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy