Nodar Gabunia suona le Variazioni Goldberg

20/03 - 22.46

Il pianista georgiano Nodar Gabunia suona le Variazioni Goldberg BWV 988 di Johann Sebastian Bach offrendone una lettura personalissima. Lontana sia da Glenn Gould che da Rosalyn Tureck (due interpretazioni di riferimento), l’esecuzione di Nodar Gabunia presenta in una luce diversa questo capolavoro bachiano.

Le Variazioni Goldberg BWV 988 nascono tra il 1741 e il 1745, dedicate a Johann Gottlieb Goldberg, a quel tempo in servizio a Dresda come maestro di cappella presso il conte von Brühl. L’architettura modulare di 32 brani si apre con un’aria seguita da 30 variazioni per chiudersi con la ripetizione dell’aria iniziale. Insieme all’Arte della fuga è il vertice della produzione di Bach per strumenti a tastiera.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy