Partiture d’Europa: Stoccolma

05/02 - 15.40

La 35esima puntata di Partiture d’Europa, programma a cura di Claudio Martini dedicato alle grandi città musicali europee, ci porta a Stoccolma.
La capitale della Svezia vanta un lungo e glorioso passato, di cui fa parte una grande tradizione culturale e musicale. Proveremo a ripercorrerla, cominciando dalle cerimonie nuziali e dalle incoronazioni che si celebravano a corte già alla fine del XIII secolo; e dal canto liturgico già sviluppato nelle chiese e nei conventi.
Un incremento musicale vi fu con la Riforma protestante e sotto il regno della regina Cristina, assai ospitale con i migliori musicisti di tutta Europa. Molti musicisti tedeschi trovarono poi riparo a Stoccolma durante la Guerra dei Trenta Anni.
Nel Settecento tutta la vita sociale della capitale ebbe un forte sviluppo e così fu per la musica, con la diffusione di concerti strumentali e vocali e con la rappresentazione delle prime opere. I musicisti locali di riferimento in quel periodo si chiamavano Düben, Roman, Skjöldebrand, Bellmann e Vogler.
Con l’Ottocento il panorama si fece ancora più solido e articolato. Il Teatro Reale e numerose associazioni musicali assicuravano un’intensa e qualificata vita musicale. Importanti scrittori come August Strindberg e musicisti come Berwald, Stenhammar e Alfvén vi trovarono un ambiente fecondo.
La tradizione musicale della città è giunta fino a oggi grazie ad artisti come Nicolai Gedda, Christian Lindberg e Anne Sofie von Otter.

In replica lunedì 7 febbraio alle 10.40 e in streaming da martedì 8 febbraio.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy