Per pianoforte e orchestra: Johannes Brahms

21/03 - 18.40

La settima puntata della seconda parte del ciclo Per pianoforte e orchestra: storia del concerto da Bach a Bartók, a cura di Francesco Dilaghi, è dedicata a Johannes Brahms.

La seconda metà dell’800 vede l’ambiente musicale europeo – e tedesco in particolare – diviso tra le due opposte posizioni della “Scuola neo-tedesca” da un lato facente capo a Liszt e dall’altro alla tendenza più conservatrice, più legata alla tradizione dei classici, facente capo a Brahms. Il primo Concerto, l’op. 15, è un’opera giovanile dalla complessa gestazione, ancora molto influenzata dalla figura di Schumann, e anche dal triste epilogo della sua vita. Con il successivo, op. 83, in quattro movimenti, Brahms dà la sua autorevole risposta al modello lisztiano di “concerto-sinfonia”.

Alla fine della trasmissione si potrà ascoltare il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in si bemolle maggiore, op. 83 con Maurizio Pollini al pianoforte e Claudio Abbado sul podio dei Wiener Philharmoniker.

In streaming da martedì 22 marzo.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy