Ritratto d’autore: Kurt Weill

09/02 - 13.44

Dedichiamo un ritratto a Kurt Weill, noto soprattutto come autore delle musiche dell’Opera da tre soldi di Bertolt Brecht. Nato a Dessau nel 1900in una famiglia ebrea, Weill muore a New York nel 1950. Negli Stati Uniti si era rifugiato nel 1935 per sfuggire al regime nazista.
Tra i suoi primi lavori significativi c’è il Concerto per violino e orchestra di fiati, in cui si avverte l’influenza della corrente della Nuova oggettività. Ascoltiamo questa pagina giovanile in chiusura del nostro ritratto nell’esecuzione dei Berliner Philharmoniker diretti da Mariss Jansons con Frank-Peter Zimmermann al violino solista.
In apertura troviamo, invece, The Ballad of Magna Charta per coro misto, voce recitante, voci e orchestra su testo di Maxwell Anderson. Si tratta di una cantata scenica scritta nel 1940, durante il periodo americano. La esegue l’Orchestra della Radio di Colonia diretta da Jan Latham-König con l’ensemble vocale Pro Musica Köln. Le voci soliste sono di Jane Henschel (Narratore), Noel Tyl (Re Giovanni), Joachim Calaminus (Siniscalco) e Helmut Clemens (Leader).
Tra queste due pagine trova posto la suite sinfonica da Ascesa e Caduta della città di Mahagonny, opera del 1930 su testo di Brecht. L’edizione che ascoltiamo è quella dei Berliner Philharmoniker, diretti anche stavolta da Mariss Jansons.

 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy