Roberto Prosseda suona Mendelssohn

11/11 - 11.44

Roberto Prosseda suona due pagine di Felix Mendelssohn-Bartholdy: il Quartetto in do minore op. 1 e tre pezzi dalle musiche di scena per il Sogno di una notte di mezza estate. Al pianista noto soprattutto come interprete di Mendelssohn si affiancano il violinista Gabriele Pieranunzi, il violista Francesco Fiore e la violoncellista Shana Downes. Insieme eseguono il Quartetto in do minore op. 1 per violino, viola, violoncello e pianoforte MWV Q 11. Scritto nel 1822, il quartetto si articola in quattro movimenti: Allegro vivace – Adagio – Scherzo, presto – Allegro moderato. A seguire Prosseda suona tre pezzi dalle Musiche di scena per il Sogno di una notte di mezza estate in una trascrizione per pianoforte dell’autore: Scherzo – Notturno – Marcia nuziale. Mendelssohn le compose nel 1843 su invito di Re Guglielmo IV di Prussia in vista di una rappresentazione del Sogno curata da Ludwig Tieck al teatro di Potsdam.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy