News

lunedì 19 aprile

6.00 – 6.38

OUVERTURES BAROCCHE

Jan Dismas Zelenka 1679 – 1745
Ouverture a 7 concertanti in fa maggiore (20′ 02”)

Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
Ouverture a cinque in fa maggiore, per corno da caccia e violini con cembalo (16′ 51”)

6.39 – 6.55

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Quartetto in sol maggiore K. 80 «di Lodi» (15′ 48”)

6.56 – 7.19

DAVID DANIELS CANTA HAENDEL

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
da Theodora: «Deeds of Kindness» (7′ 14”)

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
da Saul: «Brave Jonathan» (3′ 03”)

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
da Saul: «O Lord, whose mercies are numberless» (3′ 54”)

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
da Jephta: «Up the dreadful steep ascending» (3′ 50”)

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
da Jephta: «Dull delay» (3′ 17”)

7.20 – 7.49

Carl Maria von Weber 1786 – 1826
Sonata n. 2 in la bemolle maggiore op. 39 (28′ 39”)

7.50 – 8.18

Maurice Ravel 1875 – 1937
Ma mère l’Oye, balletto completo (27′ 23”)

8.19 – 8.29

Johann Friedrich Fasch 1688 – 1758
Quartetto in sol minore per due oboi, fagotto e basso continuo (9′ 32”)

8.30 – 8.44

I RONDÒ DI BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Rondò in si bemolle maggiore Kinsky/Halm appendice 6 (7′ 17”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Rondò a capriccio in sol maggiore op. 129 (6′ 10″)

8.45 – 8.59

Richard Wagner 1813 – 1883
L’Olandese volante, Ouverture (9′ 40″)

9.00 – 10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Festeggia oggi il suo compleanno il direttore svizzero Diego Fasolis, nato a Lugano nel 1958. Si è formato al Conservatorio ed alla Musichochschule di Zurigo, diplomandosi con distinzione in organo, pianoforte, canto e direzione d’orchestra. Nella sua attività artistica si è concentrato sull’esecuzione storicamente informata e ha fondato nel 1995 a Lugano l’ensemble strumentale Vanitas. Tre anni dopo è diventato direttore de I Barocchisti, registrando con loro diversi lavori di Bach, Haendel e Vivaldi. Si è cimentato con l’opera barocca, ottenendo grandi consensi con l’incisione di L’incoronazione di Poppea di Monteverdi, Faramondo di Haendel e Artaserse di Leonardo Vinci.

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Suite n. 1 in do maggiore per due oboi, fagotto, archi e continuo BWV 1066 (18′ 25”)

Agostino Steffani 1655 – 1728
da Orlando generoso: Ouverture (7′ 10”)

Johann Ludwig Krebs 1713 – 1780
Fantasia in sol minore (4′ 56”)

Compie oggi cinquantacinque anni il soprano francese Véronique Gens, nato a Orléans. Dopo aver studiato al Conservatorio di Parigi ha debuttato a venti anni con l’ensemble Les Arts Florissants, divenendo in breve tempo perfetta ed autorevole interprete delle opere di Purcell, Lully e Rameau. Il suo repertorio si è sempre più specializzato sulla vocalità barocca e classica, fino a toccare il primo romanticismo. Dotata di voce flessibile e morbida e dagli impasti raffinati e preziosi, e capace di interpretazioni dal forte intento drammatico, ha proposto nelle sue incisioni una ricca galleria di figure femminili tragiche, nobili ed appassionate.

Henry Purcell 1659 – 1695
da King Arthur: «Fairest Isle» (4′ 41”)

Jean-Philippe Rameau 1683 – 1764
da Hyppolite et Aricie: «Cruelle mère des amours» (5′ 11”)

Christoph Willibald Gluck 1683 – 1764
da Iphigénie en Aulide: «Dieux puissants que j’atteste… Jupiter, lance la foudre!» (3′ 30”)

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
da Le nozze di Figaro: «E Susanna non vien!… Dove sono i bei momenti» (5′ 53”)

Facciamo oggi gli auguri al pianista russo Evgeny Sudbin, nato a San Pietroburgo il 19 aprile 1980. Ha studiato al Conservatorio di Leningrado ed è emigrato con la famiglia a Berlino quando aveva dieci anni. Ha vinto diversi premi in concorsi pianistici tedeschi ed ha studiato all Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino. Si è quindi trasferito a Londra, perfezionandosi grazie alle lezioni di pianisti come Perahia, Frank, Fleisher, Kovacevich, Bashkirov, T’song e Hough. Nella sua breve carriera ha già inciso dei dischi di grande successo dedicati a Scarlatti, Mozart, Beethoven, Scriabin e Rachmaninov. Dal 2010 è visiting professor alla Royal Academy of Music di Londra.

Domenico Scarlatti 1685 – 1757
Sonata in si minore K. 87 (6′ 26”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sonata n. 31 in la bemolle maggiore op. 110 (17′ 27”)

Alexander Scriabin 1872 – 1915
Valzer op. 38 (5′ 14”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.28

L’EPOPEA AMERICANA

Ferde Grofé 1892 – 1972
Mississippi Suite (13′ 21”)

Ferde Grofé 1892 – 1972
Grand Cayon Suite (33′ 04”)

11.28 – 11.41

Manuel De Falla (1876 – 1946)
Sette canzoni popolari spagnole (12′ 17”)

11.41 – 12.04

BERNSTEIN DIRIGE ČAJKOVSKIJ

Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
Capricccio Italiano op. 45 (17′

Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
Polonaise, da Eugenio Onegin (4′ 49”)

12.04 – 12.30

Richard Strauss 1864 – 1949
Sonata per violoncello e pianoforte in fa maggiore op. 6 (25′ 51′

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 12.55

Colin Matthews 1946
Cinque Studi (1974 -76) (14′ 27”)

12.56 – 13.13

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Concerto per due violini e archi in re minore BWV 1043 (16′ 28”)

13.14 – 13.30

Johannes Brahms 1833 – 1897
Quattro Klavierstücke op. 119 (15′

13.31 – 14.05

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Concerto per pianoforte e orchestra in re minore K. 466 (33′ 18”)

14.06 – 14.40

Robert Schumann 1810 – 1856
Kreisleriana op. 16 (33′ 08”)

14.41 – 14.47

Richard Wagner 1813 – 1883
Cavalcata delle Walkirie (5′ 07”)

14.48 – 15.30

Johannes Brahms1833 – 1897
Sonata n. 3 in fa minore op. 5 (41′ 35”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.30

RECITAL DI CHRISTIAN FERRAS E PIERRE BARBIZET

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Sonata in fa maggiore K. 376 per violino e pianoforte (18′ 36”)

Johannes Brahms 1833 – 1897
Scherzo in do minore per violino e pianoforte, terzo movimento della Sonata F.A.E (5′ 08”)

Gabriel Fauré 1845 – 1924
Sonata per violino e pianoforte n. 2 in mi minore op. 108 (24′ 29”)

16.31 – 16.40

Antonio Vivaldi 1678 – 1741
Concerto in la maggiore R. 546 per violino principale e viola da gamba obbligata (8′ 29”)

16.41 – 17.15

Igor Stravinskij 1882 – 1971
Pétrouchka, Balletto in quattro quadri, versione 1947 (33′ 21”)

17.16 – 17.29

Charles Avison 1709 – 1770
Concerto grosso n. 9 in do maggiore (da Sonate di Domenico Scarlatti(12′ 30”)

17.30 – 17.50

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
Suite n. 7 in sol minore HWV 432 (19′ 21”)

17.51 – 18.21

Franz Schubert 1797 – 1828
Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D. 485 (29′ 46”)

18.22 – 18.30

Johann Christian Fasch 1688 – 1758
Sonata a quattro in fa maggiore (7′ 24”)

18.30 – 18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.57

LA MUSICA PER PIANOFORTE DI SERGEJ SERGEEVIČ PROKOF’EV
I gesti da ascoltare, i suoni da vedere
a cura di Claudio Proietti
VIII trasmissione

19.58 – 20.30

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Suite inglese n. 6 in re minore BWV 811 (27′ 23”)

20.30 – 21.38

Anton Bruckner 1824 – 1896
Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore (67′ 53”)Berliner 

21.39 – 22.03

Pierre Boulez 1925 – 2016
Rituel, in memoriam Bruno Maderna, per orchestra divisa in otto gruppi (23′ 29″)

22.04 – 22.27

Josef Mysliveček 1737 – 1781
Concerto per violino e orchestra in mi maggiore (22′ 48”)

22.28 – 23.11

Wilhelm Friedemann Bach 1710 – 1784
Dodici Polonaises F. 12 (42′ 44”)

23.12 – 23.37

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
Sinfonia n. 42 in re maggiore (24′ 22”)

23.38 – 24.00

Giovanni Battista Lulli 1632 – 1687
Le Divertissement royal (21′ 53”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy