News

Palinsesto del 12 febbraio

6 – 7.05

Musica da camera

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto per archi op. 135 in fa maggiore 
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Quartetto per archi n. 14 in re minore D 810 «La morte e la fanciulla» 

7.06 – 8

INGRID HAEBLER ESEGUE HAYDN E MOZART

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Concerto per pianoforte e archi in do maggiore, Hob.XVIII:11 
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Rondò per pianoforte e orchestra in la maggiore, K 386 
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per pianoforte e orchestra in la maggiore n. 12, K 414 

8.01 – 8.18

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Variazioni per pianoforte a quattro mani sopra un tema di Clara Schumann, op. 23 

8.19 – 8.46

  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    Concerto per violino e orchestra in mi minore, op. 64 

8.47 – 9

  • Tomaso Albinoni 1671 – 1751
    Concerto per oboe, archi e continuo in sol minore op. 9 n. 8 

9 – 10.25

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

Il 12 febbraio 1567 nasceva a Witham, nell’Essex, Thomas Campion, poeta, compositore, teorico letterario e musicale, uno dei più eminenti scrittori della scuola il liutista inglese del XVI e XVII secolo. Studiò a Cambridge e scrisse un trattato in difesa della metrica quantitativa e contro l’uso della rima. La sua fama è legata principalmente ai 4 Libri di arie, scritti tra il 1601 ed il 1617. Si tratta complessivamente di 119 arie, ove vengono sperimentate molte e originali forme metriche.

Svolse un ruolo fondamentale anche per l’evoluzione del masque, dando un più ampio respiro alla parte musicale e spettacolare. I masque da lui organizzati e musicato per le feste di corte erano di gusto squisito e di particolare sfarzo. Morì a Londra nel 1620.

  • Thomas Campion 1567 – 1620
    Off have I sighed 
  • Thomas Campion 1567 – 1620
    The cypress curtain of the night 
  • Thomas Campion 1567 – 1620
    Though you are young and I am old 
  • Thomas Campion 1567 – 1620
    Come, cheerful day
  • Thomas Campion 1567 – 1620
    My sweetest Lesbia 
  • Thomas Campion 1567 – 1620
    My love hath vow’d 

In questo giorno del 1760 nasceva a Cáslav Jan Ladislav Dussek, pianista e compositore ceco. Fu uno dei primi virtuosi di pianoforte a viaggiare in lungo e largo per l’Europa. Si esibì nelle corti e nelle sale da concerto da Londra a San Pietroburgo a Milano e fu celebrato per la bravura tecnica, almeno fino all’emergere di Beethoven. Alcuni suoi lavori pianistici avevano tratti dell’incombente Romanticismo. La sua musica è infatti segnata da un lirismo spesso interrotto da improvvisi contrasti dinamici.

Importanti sono anche le sue composizioni per arpa, ricche di figurazioni cangianti e prive di complicati passaggi cromatici. Fu anche autentico virtuoso della glassharmonica.

Morì presso Parigi nel 1812, dopo una vita avventurosa e piena di romanzesche storie d’amore e di complotti politici.

  • Jan Ladislav Dussek 1760 – 1812
    Concerto per pianoforte e orchestra in si bemolle maggiore op.22 
  • Jan Ladislav Dussek 1760 – 1812
    da Dodici studi melodici per pianoforte: n.1 in do maggiore e n.11 in sol minore 

Il 12 febbraio 1770 nasceva a Praga Antonín Reicha, compositore boemo. Formatosi alla Cappella di Bonn, suonava il flauto nell’orchestra di corte, ove poté conoscere sicuramente Andrea Luchesi e Beethoven. Apprezzato insegnante si stabilì a Parigi ove tenne la cattedra di Armonia e Composizione al Conservatorio. Qui ebbe tra i suoi allievi Liszt, Berlioz, Onslow, Vieuxtemps e Franck.

Fu compositore abile in molti generi musicali e aperto alle innovazioni, e predilesse la forma del quintetto per fiati. Fu altresì autore di importanti trattati di composizione, molto usati tra fine Ottocento e primo Novecento, frutti della sua lunga esperienza didattica.

  • Antonín Reicha 1770 – 1836
    Quintetto n.2 in fa maggiore 
  • Antonín Reicha 1770 – 1836
    dal Requiem: Lux aeterna 

10.30 – 10.40 Notiziario culturale

10.40 – 11.40

NOVITÀ IN COMPACT

a cura di Francesco Ermini Polacci

11.41 – 12.14

FRIEDRICH GULDA SUONA CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Ballata n. 1 in sol minore, op. 23
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Ballata n. 2 in fa maggiore, op. 38 
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Ballata n. 3 in la bemolle maggiore, op. 47 
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Ballata n. 4 in fa minore, op. 52

12.15 – 12.30

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Leonore, ouverture n. 2 

12.30 -12.40 Spazio informativo

12.40 – 13.22

MUSICA DA CAMERA

  • Alexander Borodin 1782 – 1840
    Sestetto per archi in re minore 
  • Alexander Glazunov 1865 – 1936
    Quintetto per archi in la maggiore, op. 39 

13.23 – 15.05

WILHELM FURTWÄNGLER A LUCERNA

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Leonore n. 3, ouverture, op. 72a 
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore, op. 15
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sinfonia n. 1 in do minore, op. 68

15.06 – 15.30

  • Alfredo Casella 1883 – 1947
    Sinfonia, Arioso e Toccata, op. 5

15.30 – 15.40 Notiziario culturale

15.40 – 16.08

  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Quartetto per pianoforte e archi in mi bemolle maggiore, op. 47 

16.09 – 16.32

  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in la maggiore 

16.33 – 16.56

  • Johann Schenck 1660 c. – dopo il 1712
    Suite in la minore per viola da gamba e continuo

16.57 – 17.14

  • Marcel Landowski 1915 – 1999
    Concertino per trombone e archi (1990) 

17.15 – 18.30

MUSICA SACRA

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Ein deutsches Requiem, op. 45 per soli, coro e orchestra 

18.30 -18.40 Spazio informativo

18.40 – 19.55

MARTHA ARGERICH E NELSON FREIRE IN CONCERTO

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Variazioni su un tema di Haydn per due pianoforti, op. 56b 
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Danze sinfoniche op. 45 – versione per due pianoforti 
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Rondò per pianoforte a quattro mani in la maggiore, op. 107, D 951
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    La Valse – versione per due pianoforti 

19.56 – 20.30

  • Antonin Dvorak 1841 – 1904
    Nel regno della natura, ouverture da concerto, op. 91
  • Antonin Dvorak 1841 – 1904
    Otello, ouverture da concerto, op. 93 

20.30 – 21.45

CONCERTO DI PIERRE FOURNIER
Salisburgo 3 agosto 1958

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sonata per violoncello e pianoforte n. 2 in fa maggiore, op. 99
  • Zoltán Kodály 1882 – 1967
    Sonata per violoncello solo, op. 8
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Sonata per violoncello e pianoforte 
  • Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893
    Variazioni su un tema Rococò per violoncello e pianoforte op. 33

21.46 – 22.19

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Images per orchestra

22.20 – 22.45

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia n. 97 in do maggiore, Hob. I: 97 

22.46 – 22.59

  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714 – 1788
    Libera fantasia per tastiera in fa diesis minore, H 300 

23 – 24

MUSICA SACRA DI BACH E HAENDEL

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Cantata n. 31 BWV 31 «Der Himmel lacht, die Erde jubilieret» 
  • Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
    Funeral Anthem for the Queen Caroline «The ways of Zion do mourn» 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy