News

Palinsesto del 17 agosto

6-6.58

MUSICA DA BALLETTO

  • Jacques Offenbach 1819-1880
    Le Papillon
  • Igor Stravinskij 1882-1981
    Il bacio della fata, Balletto allegorico in quattro scene
6.59-7.54

MUSICA SULL’ACQUA

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Water Music, Suite n. 1 in fa maggiore
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Water Music, Suite n. 3 in sol maggiore
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Water Music, Suite n. 2 in re maggiore
7.55-8.25
  • Johannes Brahms 1833–1897
    Trio n. 2 in do maggiore op. 87 per pianoforte, violino e violoncello
8.26-8.59
  • Max Reger 1873-1916
    Suite Romantica op. 125
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Il 17 agosto 1876 fu rappresentato per la prima volta al Festival di Bayreuth «Il crepuscolo degli Dei», quarto e ultimo dei drammi musicali che costituiscono la tetralogia «L’anello del Nibelungo» di Richard Wagner. Protagonisti dell’evento furono Georg Unger, Eugen Gura, Johanna wagner, Lilli Lehmann ed Hans Richter come direttore d’orchestra.
Il soggetto del dramma è l’armageddon del mondo nella mitologia nordica, la battaglia finale tra tutti gli Dei, tra il Bene e il Male. In tale visione del testo wagneriano è stata individuata l’influenza di religioni e di concezioni lontane, quali l’escatologica iranica, l’apocalisse giudaico-cristiana o primitive credenze di matrice indoeuropea.

  • Richard Wagner 1813-1883
    Il crepuscolo degli Dei, estratti dal dramma musicale

In questo giorno del 1946 si ebbe la prima esecuzione a Zurigo della Sinfonia n. 3 di Arthur Honegger, detta «Liturgica». Composta alla fine della seconda guerra mondiale, è un’esplicita riflessione sugli orrori bellici, con un forte desiderio di pace. Ognuno dei tre movimenti porta il nome di un testo liturgico. Il primo movimento è un «Dies irae dalla messa» da Requiem, un allegro marcato aggressivo, simile ad una tempesta. Il movimento lento, un «De profundis clamavi» sul Salmo 130, è invece meditativo e lirico. Il finale, «Dona nobis pacem» dalla messa cantata, ha un ritmo di marcia insistente e brutale che si sviluppa in modo dissonante, prima della lunga coda lirica finale.

  • Arthur Honegger 1892-1955
    Sinfonia n. 3 «Liturgica»
10.40-11.22
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Quartetto per pianoforte e archi in sol minore op. 25
11.23-11.35
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Quartetto in mi bemolle maggiore K. 160
11.36-12.30
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sinfonia n. 9 in do maggiore D. 944 «La grande»
12.40-13.24
  • Sergej Prokof’ev 1891-1953
    Sinfonia n. 5 op. 100
13.25-13.34
  • Franz Liszt 1811-1886
    Rapsodia ungherese n. 13 in la minore
13.35-14.12
  • Leonard Bernstein 1918-1990
    Sinfonia n. 2 per pianoforte e orchestra «L’età dell’ansia», da Auden.
14.13-14.17
  • Godfrey Finger 1660 ca. – 1730
    «While I with wounding grief», dalle musiche di scena per The Comical History of Don Quixote di Thomas D’Urfey 
14.18-14.34
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Leonore n. 3, Ouverture op. 72a
14.35-15.30

EUGEN JOCHUM DIRIGE BRUCKNER

  • Anton Bruckner 1824-1896
    Sinfonia n. 2 in do minore
15.40-16.07
  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Sonata per violoncello e pianoforte in re minore op. 40
16.08-16.28
  • Manuel De Falla 1876-1946
    L’amore stregone, arrangiamento per ottetto di violoncelli di Elias Arizcuren
16.29-17.23

SANDOR VÉGH DIRIGE MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Cassazione in sol maggiore K. 63 
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Cassazione in si bemolle maggiore K. 99
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Adagio e Fuga in do minore K. 546 
17.24-18.06

IL DUO MORENO-CAPELLI SUONA SCHUMANN

  • Robert Schumann 1810-1856
    Andante e variazioni op. 16 per due pianoforti, due violoncelli e corno
  • Robert Schumann 1810-1856
    Quadri d’oriente op. 66, per pianoforte a quattro mani
18.07-18.30
  • Béla Bartòk 1881 – 1945
    Il mandarino meraviglioso, Suite
18.40-19.40

IL PIANOFORTE BEN TEMPERATO
(quasi) un secolo di registrazioni del Clavicembalo ben temperato al pianoforte – secondo ciclo
a cura di Claudio Proietti
XV trasmissione: Preludio e fuga in fa diesis minore BWV 859

19.41-20.20
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto in mi minore op. 59 n. 2 
20.21-20.30
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840–1893
    Polonaise, da Eugenio Onegin
20.30-23.39

SERATA ALL’OPERA

  • Richard Strauss 1864-1949
    Il cavaliere della rosa, commedia per musica in tre atti di Hugo von Hofmannsthal
23.40-24.00
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sinfonia n. 63 in do maggiore «La Roxelane», seconda versione 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy