Antonio Vivaldi e le trascrizioni di Bach

20/11 - 15.40

Oggi pomeriggio vi proponiamo quattro concerti da L’Estro Armonico di Antonio Vivaldi e le trascrizioni di questi concerti firmate da Johann Sebastian Bach. Esegue l’Orchestra d’archi dell’Angelicum di Milano diretta da Alberto Zedda.
La prima pagina vivaldiana che ascoltiamo è il Concerto per quattro violini e violoncello in si minore, op. 3 n. 10 RV 580. Solisti Angelo Stefanato, Cesare Ferraresi, Bruno Salvi e Margherita Ceradini ai violini e Roberto Caruana al violoncello. Bach ne fa un Concerto in la minore per quattro clavicembali e archi BWV 1065. Solisti Luigi Ferdinando Tagliavini, Bruno Canino, Antonio Ballista e Claudio Abbado ai clavicembali.
A seguire troviamo il Concerto per violino in sol maggiore, op. 3 n. 3 RV 310 di Vivaldi, con Bruno Salvi al violino, che nella trascrizione di Bach diventa il Concerto in fa maggiore BWV 978, con Luigi Ferdinando Tagliavini al clavicembalo.
È poi la volta del Concerto per due violini in la minore, op. 3 n. 8 RV 522 con Bruno Salvi e Romana Pezzati ai violini, seguito dal Concerto in re minore (dal Concerto op. 3 n. 11 de «L’Estro armonico» di Antonio Vivaldi) BWV 596 di Bach con Alessandro Esposito all’organo.
E ancora ascoltiamo il Concerto per due violini e violoncello in re minore, op. 3 n. 11 RV 565 di Vivaldi con Bruno Salvi e Romana Pezzati ai violini e Roberto Caruana al violoncello. Segue il Concerto in la minore (dal Concerto op. 3 n. 8 de «L’Estro armonico» di Antonio Vivaldi) BWV 593 con Alessandro Esposito all’organo.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy