Palinsesto del 16 ottobre

6 – 7

MUSICA DA CAMERA

  • Carl Friedrich Abel 1723 – 1787
    Quartetto per oboe e archi in la maggiore, op. 12 n. 2
  • Karl Philipp Stamitz 1745 – 1801
    Quartetto per oboe e archi in mi bemolle maggiore, op. 8 n. 4
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847
    Quintetto per due violini, due viole e violoncello in la maggiore, op. 18
7.01 – 7.49

CONCERTO

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Concerto per violino e orchestra n. 1 in do maggiore, Hob VIIa: 1
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D 485
7.50 – 8.19
  • Edvard Grieg 1843 – 1907
    Sonata per violoncello e pianoforte in la minore, op. 36
8.20 – 8.37
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Après une lecture du Dante – Fantasia quasi sonata
8.38 – 9
  • Morton Gould 1913 – 1996
    Spirituals in Five Movements
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 16 ottobre 1679 nasceva a Lounovce in Boemia il compositore Jan Dismas Zelenka. Personalità eminente del periodo tardobarocco, fu stimato da Bach e a lui stilisticamente affine, ma fu dimenticato subito dopo la morte, per essere riscoperto solo nell’Ottocento. Non scrisse moltissima musica e le sue opere principali furono composte a Dresda intorno al 1720. Erano lavori estremamente originali e inusuali per la sua epoca. Nelle sue composizioni sacre scritte per la corte di Dresda egli collegò le tecniche arcaiche di composizione con gli stili più moderni del suo tempo, il tutto unito da una grande abilità nell’uso del contrappunto. Morì nel dicembre 1745.

  • Jan Dismas Zelenka 1679 – 1745
    Capriccio II in sol maggiore 
  • Jan Dismas Zelenka 1679 – 1745
    da I penitenti al Sepolcro del Redentore: Aria «Del mio amor, divini sguardi»
  • Jan Dismas Zelenka 1679 – 1745
    dalla Missa votiva: «Gloria. Qui tollis»

In questo giorno del 1926 venne data a Budapest la prima rappresentazione del Singspiel ‘Hary János’ di Zoltán Kodály, brano di esordio del compositore nel teatro musicale.
La storia narra di un veterano ussaro dell’armata austriaca che nella prima metà dell’Ottocento, seduto nella locanda di un villaggio, rallegra gli astanti con fantastici racconti di eroismo, nella tradizione del ‘Miles gloriosus’. I supposti successi includono la conquista del cuore dell’Imperatrice Maria Luisa, moglie di Napoleone, e la vittoria – ottenuta tutta da solo – su quest’ultimo e le sue armate. Ma alla fine egli rinuncia alle ricchezze e torna al villaggio con la sua amata.

  • Zoltán Kodály 1882 – 1967
    Hary János, Singspiel in cinque quadri op. 15: selezione di arie e di brani orchestrali 
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.19
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Préludes: 2e livre
11.20 – 11.58

EUGENE ORMANDY DIRIGE HINDEMITH

  • Paul Hindemith 1895 – 1963
    Metamorfosi sinfoniche su un tema di Carl Maria von Weber
  • Paul Hindemith 1895 – 1963
    Musica concertante per archi e ottoni, op. 50
12 – 12.22

MOZART AL PIANOFORTE

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sonata per pianoforte in la maggiore K 331
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sei variazioni per pianoforte sul tema «Salve tu domine» dall’opera «I filosofi immaginari» di Giovanni Paisiello K 398
12.23 – 12.30
  • Orlando di Lasso 1532 – 1594
    Fremuit spiritu Jesus
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.10

LA TOSCANA DELLE CULTURE
a cura della redazione di Rete Toscana Classica

13.11 – 13.55

GIOVANI INTERPRETI: GINEVRA COSTANTINI NEGRI

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Péchés de Vieillesse: Les anchois
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Péchés de Vieillesse: La lagune de Venise à l’expiration de l’année 1861‼!
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Péchés de Vieillesse: Un petit train de plaisir (comique -imitatif)
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Péchés de Vieillesse: Prélude inoffensif
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Péchés de Vieillesse: Une pensée à Florence
13.56 – 14.19
  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    Concerto per violoncello e orchestra n. 1 in mi bemolle maggiore, op. 107
14.20 – 14.47
  • Alexandre Tansman 1897 – 1974
    Sinfonia n. 2 in la minore
14.48 – 15.18
  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Musica per corde celesta e percussione
15.19 – 15.30
  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Ouverture su temi ebraici, op. 34 per clarinetto, quartetto d’archi e pianoforte
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.40

LUCE DI TAGLIO
Rubrica di attualità teatrali
a cura di Rodolfo Sacchettini

16.41 – 17.03
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Concerto per pianoforte e orchestra in fa maggiore, Hob. 18/3
17.04 – 17.23
  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Cantata profana: I nove cervi incantati per tenore, baritono, doppio coro e orchestra
17.24 – 18
  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Sinfonia concertante per violoncello e orchestra, op. 125
18.01 – 18.30
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    Trio per violino, violoncello e pianoforte n. 2 in do minore, op. 66
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.52

AMERICAN MUSIC

  • Charles Ives 1874 – 1954
    Sinfonia n. 2
  • Samuel Barber 1910 – 1981
    Knoxville: Summer of 1915, op. 24, per soprano e orchestra, su un testo di James Agee
  • Henry Cowell 1897 – 1965
    Symphonic Set, op. 17
19.53 – 20
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Otello: «Niun mi tema»
20.01 – 20.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Sinfonie a tre voci BWV 787/801
20.30 – 22.09

MARISS JANSONS DIRIGE RACHMANINOV E CIAJKOVSKIJ

  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Sinfonia n. 2 in mi minore, op. 27
  • Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893
    Sinfonia n. 6 in si minore, op. 74 «Patetica»
22.10 – 22.37
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto per pianoforte n. 1 in re minore BWV 1052
22.38 – 23.41

YOURI EGOROV SUONA SCHUBERT

  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sonata per pianoforte in do minore D 958
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Momenti musicali D 780
23.42 – 24

BUONANOTTE

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 33 in si bemolle maggiore, K 319