sabato 27 febbraio

6 – 6.32

DAL SETTIMO LIBRO DEI MADRIGALI DI CLAUDIO MONTEVERDI

Claudio Monteverdi

Tu dormi, dal VII Libro dei madrigali (3′ 10”)

Claudio Monteverdi

Con che soavità, dal VII Libro dei madrigali (5′ 12”)

Claudio Monteverdi

Al lume delle stelle, dal VII Libro dei madrigali (4′ 43”)

Claudio Monteverdi

Non vedrò mai le stelle, dal VII Libro dei madrigali (4′ 04”)

Claudio Monteverdi

Tirsi e Clori, Ballo, dal VII Libro dei madrigali (13′ 08”)

6.33 – 6.59

Johann Sebastian Bach

Partita n. 3 in la minore BWV 827 (25′ 50”)

7 – 7.19

Robert Schumann

Konzertstück per 4 corni e orchestra op. 86 (18′ 47”)

7.20 – 8.00

OUVERTURES

Wolfgang Amadeus Mozart

Le nozze di Figaro, Ouverture K. 492 (4′ 46”)

Wolfgang Amadeus Mozart

Il flauto magico, Ouverture K. 620 (7′ 35”)

Ludwig van Beethoven

Le rovine d’Atene, Ouverture op. 113 (5′ 28”)

Carl Maria von Weber

Il franco cacciatore, Ouverture (10′ 36”)

Johannes Brahms

Ouverture Accademica op. 80 (10′ 01”)

8.01 – 8.43

ANTOLOGIA PIANISTICA

Franz Joseph Haydn

Sonata in mi minore Hob. XVI:34 (13′ 10”)

Franz Schubert

Tre Klavierstücke D. 946 (22′ 30”)

Franz Liszt

Sonetto 104 del Petrarca, Anni di pellegrinaggio, secondo anno, Italia S. 161 n. 5 (7′ 11″)

Franz Liszt 1811 – 1886

Consolation n. 6 in mi maggiore S. 172 n. 6 (2′ 47”)

8.44 – 8.59

Aaron Copland 1900 – 1990

Our Town (11′ 01”)

9 – 10.30

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

Il Quartetto d’archi n. 8 in mi maggiore di Antonín Dvořák ebbe la sua prima esecuzione pubblica in questo giorno del 1889 al Conservatorio del New England di Boston ad opera del Quartetto Kneisel. Fu composto in una fase di insolita malinconia e riflessione, collegata forse alla morte del secondo figlio. Dvořák lo scrisse in soli quattordici giorni tra fine di gennaio ed inizio febbraio 1876, ma lo vide pubblicato dodici anni dopo con il numero d’opus 80. Collocato temporalmente tra il Trio con pianoforte n. 2 e lo Stabat mater, è come questi permeato da una vena di tristezza e nostalgia; e benché sia nominalmente in tonalità maggiore contiene diversi temi presentati in chiave minore.

Antonín Dvořák

Quartetto per archi n. 8 in mi maggiore op. 80 (27′ 06”)

Nasceva a Bournemouth in questo giorno del 1848 Charles Hubert Parry, compositore e docente di musica britannico. Studiò a Stoccarda e con Wiliam Sterndale Bennett a Londra. Nel 1894 fu nominato direttore del Royal College of Music, incarico che mantenne fino alla sua morte. Fu uno dei promotori della rinascita della musica inglese di fine Ottocento. Compose musica corale, da camera e di scena, oratori, sinfonie, un’opera, in uno stile improntato costantemente al tardoromanticismo tedesco. In campo musicologico ha lasciato una storia della musica dal medioevo all’età contemporanea. Si spense nell’ottobre 1918, vittima dell’influenza spagnola.

Charles Hubert Parry

Sinfonia n. 5 in si bemolle minore (23′ 06”)

Charles Hubert Parry

da Songs of farewell: «At the round earth’s imagined corners» (8′ 28”)

Il 27 febbraio 1888 nasceva a Perleberg il soprano tedesco Lotte Lehmann, naturalizzato statunitense. Dotata di una voce duttile e brillante e di una personalità di grande fascino, è ricordata quale insuperata interprete della Marescialla nel Cavaliere della rosa di Richard Strauss. Eccelse anche in altre opere straussiane, nonché nel repertorio di Wagner e di Puccini e fu un’ottima cantante di Lieder. Cantò fino al 1951 e dopo il ritiro si trasferì in California dove fondò la Music Academy of the West, nella quale insegnò dal 1951 al 1962. Fra gli artisti che frequentarono la sua scuola vi furono Grace Bumbry, Marilyn Horne e Carol Neblett. Morì nel sonno nel 1976, a 88 anni.

Carl Maria von Weber

da Oberon: «Ozean, du Ungeheuer» (7′ 50”)

Otto Nicolai

da Le allegre comari di Windsor: «Nun eilt herbei, Witz, heitre Laune… Ha, ha, er wird mir glauben» (6′ 40”)

Richard Wagner

da Tannhäuser: «Dich, teure Halle, gruss’ ich wieder» (3′ 33”)

Richard Strauss

da Der Rosenkavalier: «da geht er hin» (4′ 30”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.19

RITRATTO D’AUTORE: GERALD FINZI

Gerald Finzi

Romanza per orchestra d’archi (7′ 50”)

Gerald Finzi

Concerto per clarinetto e orchestra (27′ 13”)

Gerald Finzi

I have loved flowers that fade (2′ 23”)

11.20 – 12.15

Piotr Ilijč Čajkovskij

Il lago dei cigni, estratti dal balletto (54′ 20”)

12.16 – 12.30

Johann Sebastian Bach

Concerto italiano in fa maggiore BWV 971 (13′ 42”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.20

LE CANTATE DI CIRCOSTANZA DI BACH

Johann Sebastian Bach

«Gottes Zeit ist die allerbeste Zeit», Cantata funebre BWV 106 «Actus Tragicus» (19′ 40”)

Johann Sebastian Bach

«Gott, man lobet dich in der Stille», Cantata BWV 120 per il rinnovo del consiglio comunale di Lipsia (19′ 32”)

13.21 – 13.58

Sergej Rachmaninov

Concerto n. 2 in do minore op. 18 per pianoforte e orchestra (36′ 24”)

13.59 – 14.16

Johannes Brahms

Sedici Valzer op. 39 per pianoforte a quattro mani (16′ 54”)

14.17 – 14.55

IN STILE ANTICO

Edvard Grieg

Dai tempi di Holberg, Suite in stile antico op. 40 (19′ 18”)

Ottorino Respighi

Antiche arie e danze per liuto, Suite n. 3 (17′ 17”)

14.55 – 15.30

Sergej Prokof’ev

Sinfonia n. 3 in do minore op. 44 (34′ 42”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.02

I VALZER DI CHOPIN

Frédéric Chopin

Grande Valzer brillante in mi bemolle maggiore op. 18 (4′ 54”)

Frédéric Chopin

Tre Valzer op. 34 (12′ 01”)

Frédéric Chopin

Valzer in la bemolle maggiore op. 42 (3′ 41”)

16.03 – 16.21

Maurice Ravel

Ma mère l’oye, cinque pezzi infantili per orchestra (17′ 21”)

16.22 – 17.14

I CICLI LIEDERISTICI DI SCHUMANN

Robert Schumann

Frauenliebe und Leben op. 42, ciclo di Lieder su testi di Adalbert von Chamisso (25′)

Robert Schumann

Liederkreis op. 39, dodici Lieder su testo di Joseph von Eichendorff (25′ 55”)

17.15 – 17.27

Jean – Baptiste Lully

dal Ballet d’Alcidiane: Petite chaconne, Duo «Cede al vostro valore» (11′ 18”)

17.27 – 17.58

Camille Saint – Saëns

Trio per pianoforte, violino e violoncello n. 2 in mi minore op. 92 (31′)

17.58 – 18.30

Wolfgang Amadeus Mozart

Concerto per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore K. 271 «Jeunehomme» (31′ 32”)

18.30 – 18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.13

RITRATTO D’AUTORE: GIOVANNI BATTISTA SAMMARTINI

Giovanni Battista Sammartini

Ouverture (Sinfonia)in sol minore (9′ 13”)

Giovanni Battista Sammartini

Sonata in re maggiore (2′ 37″)

Giovanni Battista Sammartini

Sonata in re minore (3′)

Giovanni Battista Sammartini

Notturno n. 2 in re maggiore per flauto, due violini e basso (10′ 26”)

Giovanni Battista Sammartini

Sinfonia in do maggiore per archi, due corni da caccia e continuo (6′ 08”)

19.14 – 20.01

ANTOLOGIA WAGNERIANA

Richard Wagner

da Tristan und Isolde: Preludio e Morte d’Isotta (16′ 23”)

Richard Wagner

Tristan und Isolde, Preludio al terzo atto (7′ 20”)

Richard Wagner

I maestri cantori di Norimberga, Ouverture (10′ 11”)

Richard Wagner

I maestri cantori di Norimberga, Suite (11′ 44”)

20.02 – 20.30

Luigi Boccherini

Quintetto n. 4 in re maggiore per chiatarra, due violini, viola e violoncello G. 448 «Fandango» (23′ 45”)

20.30 – 22.36

SERATA ALL’OPERA

Giacomo Puccini

Manon Lescaut, Opera in quattro atti su libretto di Domenico Oliva, Luigi Illica, Giuseppe Giacosa, Marco Praga, Giulio Ricordi e Giacomo Puccini dall’omonimo romanzo dell’Abbé Prévost (120′ 19″)

22.37 – 23.08

CONCERTO DEL GIARDINO ARMONICO

Anonimo moravo del XVII secolo

Sonata Jucunda, dal manoscritto di Kroměříž (6′ 06”)

Franz Joseph Haydn

Sinfonia n. 28 in la maggiore Hob.I:28 (18′)

Béla Bartók

Danze popolari rumene Sz. 68 (5′ 22”)

23.09 – 23.28

LE TOCCATE DI BACH

Johann Sebastian Bach

Toccata in fa diesis minore BWV 910 (10′ 52”)

Johann Sebastian Bach

Toccata in mi minore BWV 914 (7′ 07”)

23.29 – 23.56

Béla Bartók

Sonata per due pianoforti e percussioni Sz. 110 (26′)

23.56 – 24.00

Lotta Wennäkoski

Valossa (3′ 52”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy