Claudio Abbado dirige Richard Strauss

11/06 - 17.31

Claudio Abbado dirige due brani di Richard Strauss: Burleske per pianoforte e orchestra in re minore, con Martha Argerich al pianoforte, e Till Eulenspiegel op. 28. Eseguono entrambi i brani i Berliner Philharmoniker.

Strauss scrisse Burleske nel 1886, a ventun anni, quando era secondo direttore, sotto Hans von Bülow, dell’orchestra del Duca di Meiningen. Lo stimolo a comporre un brano per pianoforte e orchestra nasce dal fatto che Strauss suonava come pianista in concerti per pianoforte e orchestra. Hans von Bülow giudicò lo Scherzo – questo il primo titolo del pezzo – ineseguibile. Qualche anno dopo, nel 1890, il pianista Eugène d’Albert lo eseguì allo Stadttheater di Eisenach con Strauss sul podio.

Il personaggio di Till Eulenspiegel, protagonista del più audace e allegro poema sinfonico di Strauss, è una figura fiabesca, una specie di giovane Faust burlone, un vagabondo scanzonato che dall’immaginario popolare alla letteratura diventa simbolo d’identità nazionale. Strauss ne fu colpito quando vide l’opera Eulenspiegel di Cyrill Kistler nel 1889 a Weimar. Completato nel 1595, Till Eulenspiegel venne eseguito per la prima volta ai concerti Gürzenich di Colonia quello stesso anno sotto la direzione di Franz Wüllner.