Grandi direttori d’orchestra: Rafael Kubelik

31/07 - 21.18

I tributi che dedichiamo ai grandi direttori d’orchestra proseguono oggi con un ritratto di Rafael Kubelik.

Figlio d’arte – suo padre era il violinista Jan Kubelík – Rafael Kubelik nacque nel 1914 a Býchory, allora parte dell’Impero austro-ungarico oggi della Repubblica Ceca. Completò gli studi a Praga e nel 1948 si trasferì negli Stati Uniti. Nel 1967 si stabilì a Lucerna e prese la cittadinanza svizzera, dove morì nel 1996.

Ha diretto l’Orchestra Filarmonica Ceca dal 1936 al 1939 e dal 1942 al 1948, la Chicago Symphony Orchestra dal 1950 al 1953, l’orchestra del Covent Garden di Londra dal 1955 al 1958, quella del Metropolitan di New York dal 1972 al 1974. È stato direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese dal 1961 al 1979. Con questa e con i Berliner Philharmoniker ha realizzato alcune tra le sue registrazioni più importanti.

Tra queste il ciclo completo delle sinfonie e dei poemi sinfonici di Antonín Dvořák, ancora oggi nel catalogo dell’etichetta Deutsche Grammophon, edizione di riferimento per l’interpretazione di questo autore.

Stasera vi facciamo ascoltare l’incisione della più celebre tra le sinfonie mozartiane, la Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551 Jupiter, realizzata con i Wiener Philharmoniker. I tempi sono: Allegro – Andante cantabile – Minuetto, allegretto – Finale, molto allegro.

E a seguire, dal Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn-Bartholdy, l’Ouverture op. 21 e le musiche di scena per la commedia di Shakespeare op. 61: Ouverture – Scherzo – Notturno – Marcia nuziale. Esegue l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy