I concerti per violino di Bach

09/11 - 19.41

Oggi pomeriggio vi proponiamo due dei tre concerti per violino di Johann Sebastian Bach che sono arrivati fino ai nostri giorni. I concerti per violino di Bach sono ispirati all’esempio vivaldiano, che il compositore tedesco aveva conosciuto grazie all’edizione dell’Estro armonico.
Per primo ascoltiamo il Concerto in re minore per due violini, archi e basso continuo BWV 1043 con Rachel Pdger e Bojan Cicic ai violini accompagnati dall’ensemble Brecon Baroque. Scritto a Köten, dove Bach fu Kapellmeister del principe Leopold dal 1717 al 1723, questo concerto contiene tra due movimenti fortemente ritmati (il Vivace iniziale e l’Allegro finale) un Largo lirico e cantabile.
A seguire il Concerto in mi maggiore per violino, archi e basso continuo BWV 1042 con Monica Huggett al violino e l’Amsterdam Baroque Orchestra diretta da Ton Koopman. Anche qui i canonici tre movimenti seguono lo schema Allegro – Largo – Allegro, con un’alternanza di sezioni affidate ora ai “Tutti” ora al “Solo”.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy