News

13 giugno

6-6.40

L’ORCHESTRA DI DEBUSSY

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Ibéria, n. 2 da Images per orchestra
  • Claude Debussy 1862-1918
    Khamma, leggenda danzata
6.41-7.29

LE SONATE DI CLEMENTI

  • Muzio Clementi 1752-1832
    Sonata in la maggiore op. 50 n. 1
  • Muzio Clementi 1752-1832
    Sonata in re minore op. 50 n. 2
7.30-7.58

SCHUMANN POETA

  • Robert Schumann 1810-1856
    Fantasiestücke op. 73
  • Robert Schumann 1810-1856
    Scene infantili, op. 15
7.59-8.33

ERNEST ANSERMET DIRIGE BIZET

  • Georges Bizet 1838-1875
    L’Arlesienne, Suite n. 1
  • Georges Bizet 1838-1875
    L’Arlesienne, Suite n. 2
8.34-8.45
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847
    Capriccio brillante in si minore op. 22 per pianoforte e orchestra
8.46-8.59
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto in sol minore per violino, archi e basso continuo BWV 1056R,
9.00-10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1855 debuttò a Parigi l’opera I vespri siciliani di Giuseppe Verdi, nella versione originale francese, dal titolo Les vêpres siciliennes. Composizione mastodontica, con un’ouverture ed un lungo balletto nel terzo atto, si ispira in maniera romanzata alla ribellione dei palermitani contro gli Angioini.
La musica dell’opera è prorompente, trascinante, come testimoniato dalla celebre ouverture, suonata spesso da sola nei concerti, dall’apocalittica aria di Procida (Et toi, Palerme) e dal bolero di Elena (Merci, jeunes amies).
Famoso è anche il balletto delle quattro stagioni. Verdi non amava scrivere balletti, ma nei grand-opéra francesi era sempre previsto.

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Les vêpres siciliennes, Ouverture
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «Au sein des mers et battu par l’orage… Viens à nous, Dieu tutelaire»
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «Et toi Palerme»
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «Au sein de la puissance»
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «O jour de peine»
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «Merci, jeunes amies»
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da Les vêpres siciliennes: «La brise souffle au loin»

Il 13 giugno 1899 nacque a Città del Messico il compositore Carlos Chavez, che fu anche teorico della musica, educatore, giornalista e fondatore e direttore dell’Orchestra Sinfonica Nazionale. Dopo la rivoluzione messicana diventò uno dei primi esponenti della musica nazionalista messicana con balletti su temi aztechi, come illustrato dalla Sinfonia India.
La sua musica non rientra in periodi stilistici ben definiti, ma accumula elementi in un processo di sintesi continuo. I lavori giovanili, principalmente per pianoforte, erano essenzialmente romantici. Successivamente egli si avvicinò alla musica astratta e quasi-scientifica allora di moda. È morto nell’agosto 1978.

  • Carlos Chavez 1899-1978
    Sinfonia n. 2 «Sinfonia India» 

In questo giorno del 1951 avvenne durante il Festival di Strasburgo e sotto la direzione di Fritz Münch, la prima rappresentazione dello «Stabat Mater» di Francis Poulenc. La composizione fu dedicata alla memoria di Christian Bernard, artista profondamente legato al compositore francese, prematuramente scomparso nel febbraio 1949.
Si tratta di un grande affresco sacro, modellato su una delle più toccanti poesie cristiane, anche se l’idea originaria era quella di scrivere un Requiem.
L’orchestrazione è molto impegnata e variegata. Sono presenti maestosi ripieni orchestrali assieme al soprano e al coro e momenti di grande intimità.

  • Francis Poulenc 1899-1963
    Stabat mater, per soprano, coro misto e orchestra
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.14
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36
11.15-12.15

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Nove variazioni K. 573 su un minuetto di Duport
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Romanza op. 5
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Valse-scherzo op. 7
  • Claude Debussy 1862-1918
    Suite Bergamasque
  • Claude Debussy 1862-1918
    Pour le piano
12.15-12.30

IMITAZIONI

  • Fritz Kreisler 1875-1962
    Preludio e Allegro, nello stile di Pugnani
  • Fritz Kreisler 1875-1962
    Variazioni su un tema di Corelli, nello stile di Tartini
  • Fritz Kreisler 1875-1962
    Rondino su un tema di Beethoven
  • Fritz Kreisler 1875-1962
    Allegretto nello stile di Boccherini
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.10
  • Sergej Prokof’ev 1891– 1953
    Romeo e Giulietta, Suite dal Balletto op. 64b
13.10-13.41

PER IL CONTE WALDSTEIN

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Otto Variazioni in do maggiore su un tema del Conte Waldstein per pianoforte a quattro mani WoO 67
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata in do maggiore op. 53 «Waldstein»
13.42-14.07

L’ORCHESTRA DI RAMEAU

  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Hippolyte et Aricie: Ritournelle del III atto
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Les fêtes d’Hébé: Air tendre
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Les fêtes d’Hébé: Musette en rondeau e Tambourin
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Castor et Pollux: Scena funebre
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Dardanus: Tambourins I e II
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Le Temple de la Gloire: Air tendre pour les Muses
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da La Naissance d’Osiris: Air gracieux
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Naïs: Rigaudons I e II
14.08-15.00

FANTASIE

  • Franz Schubert 1797-1828
    Fantasia in do maggiore op.15 D. 760 «Wanderer»
  • Robert Schumann 1810-1856
    Fantasia in do maggiore op. 17
15.01-15.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per flauto e arpa in do maggiore K. 299
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.21
  • Jean Sibelius 1865-1957
    Sinfonia n. 1 in mi minore op. 39
16.22-17.04

MUSICA BAROCCA

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto per violino, archi e basso continuo in sol minore op. 8 n. 2 R. 315 «L’estate»
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in mi maggiore BWV 1016 per violino e clavicembalo
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto in do maggiore per tre clavicembali e orchestra BWV 1064
17.05-17.24
  • Mikhail Glinka 1804-1857
    Sonata in re minore per viola e pianoforte
17.25-18.01
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sinfonia n. 2 in si bemolle maggiore D. 125
18.01-18.30
  • Xaver Scharwenka 1850 – 1924
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore, op. 32
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.25

IL PIANOFORTE DI CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Otto Studi dall’op. 10
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35
19.26-19.50
  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714-1788
    Concerto per violoncello e archi in si bemolle maggiore H. 436 Wq. 171
19.50-20.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58 per pianoforte e orchestra
20.30-22.55

SERATA ALL’OPERA

  • Arrigo Boito 1842-1918
    Mefistofele, Opera in quattro Atti e un Prologo e un Epilogo, libretto del compositore
22.56-23.02
  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Notti di mezza estate op. 14 n. 5
  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Sogni op. 38 n. 5
23.07-23.37
  • Isaac Albéniz 1860-1909
    Iberia, estratti, orchestrazione di Enrique Fernandez Arbós
23.38-24.00

LE MÉLODIES DI POULENC

  • Francis Poulenc 1899-1963
    Trois Chansons de Federico Garcia Lorca
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Fiançailles pour rire, poesie di Louise de Vilmorin
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Les chemins de l’amour, canzone da «Leocadia» di Jean Anouilh 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy