News

mercoledì 24 febbraio

6 – 7.19

ANTOLOGIA

Frédéric Chopin

Sonata per pianoforte in si bemolle minore, op. 35 (17′ 38”)

Robert Schumann

Fantasia per pianoforte op. 17 (25′ 43”)

Robert Schumann

Kinderszenen, op. 15 (14′ 35”)

Ludwig van Beethoven

Sonata per pianoforte n. 23 in fa minore op. 57, «Appassionata» (19′ 45”)

7.20 – 8.33

GREGOR PIATIGORSKY ESEGUE DVORAK E WALTON

Antonín Dvorak

Concerto per violoncello e orchestra in si minore op. 104 (42′ 01”)

William Walton

Concerto per violoncello e orchestra (29′ 19”)

8.34 – 9

Camille Saint – Saëns

Il carnevale degli animali, grande fantasia zoologica (20′ 31”)

9 – 10.29

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

Il 24 febbraio 1587 veniva battezzato a Blois Antoine Boësset, uno dei padri dell’air de cour e dello stile vocale alla francese nel primo Seicento. Fu forse allievo di Pierre Guédron, di cui sposerà la figlia nel 1613. Maestro dei bambini all’interno della famiglia musicale della Chambre du Roi, divenne nel 1617 maestro di musica della Regina. Fu dal 1623 sovrintendente della casa musicale della Chambre du Roi e divenne, nel 1632, conseiller e maître d’hôtel ordinaire du Roi. Fu tra i precursori del basso continuo in Francia e uno dei più autorevoli musicisti alla corte di Luigi XIII. Tenne tutti i suoi incarichi contemporaneamente fino alla morte, avvenuta a Parigi nel 1643.

Antoine Boësset

Je meurs sans mourir (2′ 40”)

Antoine Boësset

Donc vos rigueurs belle Uranie (5′ 26”)

Antoine Boësset

Me veux – tu voir mourir? (2′ 09”)

Antoine Boësset

Ô qu’un bonheur mondain (6′ 23”)

Antoine Boësset

Salve Regina (4′ 06”)

In questo giorno del 1946 nasceva a Praga il direttore d’orchestra Jiří Bělohlávek. Studiò da giovane il violoncello con Miloš Sádlo e si diplomò al Conservatorio e all’Accademia delle arti di Praga. Dopo il diploma prese lezioni, per due anni, con Sergiu Celibidache. Nel 1970 vinse il Concorso nazionale di direzione d’orchestra e da allora ebbe modo di guidare la Filarmonica Ceca e quella di Brno. Nel 1993 fondò la Filarmonica Praghese di cui fu il primo direttore musicale. Si è poi esibito in tutto il mondo ed ha effettuato numerose registrazioni sinfoniche ed operistiche, concentrandosi sugli autori del suo paese. È scomparso nel maggio 2017.

Bohuslav Martinů

Sinfonia n. 6 «Fantasie sinfoniche» (28′ 34”)

Leoš Janáček

Zarlivost (Gelosia), ouverture (5′ 53”)

Compie oggi cinquantaquattro anni il pianista russo Yakov Kasman, divenuto cittadino americano nel 2006. Dopo aver vinto la medaglia d’argento al Concorso Internazionale Van Cliburn del 1997 ha tenuto concerti negli Stati Uniti, in Sudamerica, Europa, Russia ed Asia, suonando come solista con più di settanta orchestre. Molti dei suoi dischi hanno ottenuto riconoscimenti importanti dalla critica specializzata. Tra questi quelli dedicati alle sonate di Prokof’ev, all’integrale pianistica di Čajkovskij ed ai concerti di Šostakovič e Schnittke. Attivo anche in campo cameristico, ha collaborato con quartetti prestigiosi come i Manhattan, Parisii, Talich e Tokyo.

Piotr Ilijč Čajkovskij

da Le stagioni, op. 37b: Al focolare (gennaio) – Carnevale (febbraio)(9′ 04”)

Alexander Scriabin

Sonata n. 9 op. 68 «Messa nera» (8′ 17”)

Sergej Prokof’ev

Sonata n. 3 in la minore op. 28 «Dai vecchi quaderni» (7′ 24”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.27

MUSICA DA CAMERA

Ludwig van Beethoven

Sonata per violoncello e pianoforte in fa maggiore, op. 5 n. 1 (22′ 03”)

Ludwig van Beethoven

Sonata per violoncello e pianoforte in sol minore, op. 5 n. 2 (23′ 23”)

11.28 – 11.49

Heitor Villa – Lobos 1887 – 1959

Bachianas Brasileiras n. 1 (20′ 08”)

11.50 – 12.17

Leoš Janacek

Quartetto n. 2 per archi «Lettere intime» (26′ 06”)

12.18 – 12.30

Albert Roussel

da Padmâvatî, op. 18 L.20 – Opéra – ballet in due atti su libretto di Louis Laloy (1913 – 1918): Suite dall’Atto II (10′ 08”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.14

PATRICIA KOPATCHINSKAJA ESEGUE ČAJKOVSKIJ

Piotr Ilijč Čajkovskij

Concerto per violino e orchestra in re maggiore, op. 35 (33′ 47”)

13.15 – 15.09

OMAGGIO A GUSTAV MAHLER

Gustav Mahler

Sinfonia n. 1 in re maggiore (49′ 01”)

Gustav Mahler

Das Lied von der Erde, sinfonia per contralto tenore e orchestra (63′ 26”)

15.10 – 15.30

Piotr Ilijc Ciajkovskij

Romeo e Giulietta, ouverture – fantasia (18′ 38”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.40

PAGINE IN ONDA

Programma di novità letterarie e incontri con gli autori

a cura di Gabriele Ametrano

16.41 – 17.47

MARTHA ARGERICH ESEGUE MOZART E BEETHOVEN

Wolfgang Amadeus Mozart

Concerto per pianoforte e orchestra n. 25 in do maggiore, K 503 (30′ 12”)

Ludwig van Beethoven

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore, op. 15 (34′ 27”)

17.48 – 18.20

ZUBIN MEHTA DIRIGE STEVE REICH

Steve Reich

Tehillim – versione orchestrale (31′ 48”)

18.21 – 18.30

Henry Cowell

Hymn and Fuguing Tune n. 2 (7′ 22”)

18.30 – 18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.39

RITRATTO DI OSCAR ESPLÁ

Oscar Esplá

Nochebuena del Diablo, op. 19 – Cantata scenica su una leggenda popolare infantile (31′ 19”)

Oscar Esplá

Sonata spagnola per pianoforte, op. 53 (14′ 17”)

Oscar Esplá

Canciones playeras – testo di Rafael Alberti (11′ 57”)

19.40 – 20.06

Franz Schubert

Sinfonia n. 2 in si bemolle maggiore D 125 (25′ 37”)

20.07 – 20.30

François Couperin

dal Quarto Libro dei pezzi per clavicembalo: Vingt – cinquième ordre (18′ 11”)

20.30 – 21.43

GÜNTER WAND DIRIGE BÉLA BARTÓK E PAUL HINDEMITH

Béla Bartók

Musica per strumenti a corda, celesta e percussione (30′ 07”)

Béla Bartók

Divertimento per orchestra d’archi (25′ 04”)

Paul Hindemith

Konzertmusik per archi e ottoni, op. 50 (15′ 07”)

21.44 – 22.15

OTTO MANI

Ignaz Moscheles

Gran Duo «Les Contrastes» op. 115, per due pianoforti a otto mani (16′)

Bedrich Smetana

Sonata in un movimento in mi minore per due pianoforti a otto mani (9′ 57”)

Bedrich Smetana

Rondò in do maggiore «Mládí», per due pianoforti a otto mani (3′ 49”)

22.16 – 22.37

EDUARD VAN BEINUM DIRIGE JOHANN CHRISTIAN BACH

Johann Christian Bach

Sinfonia in si bemolle maggiore op. 18 n. 2 (9′ 46”)

Johann Christian Bach

Sinfonia in re maggiore op. 18 n. 4 (10′ 17”)

22.38 – 23.27

WIENER SCHUBERT TRIO DIRIGE SERGEJ RACHMANINOV

Sergej Rachmaninov

Trio n. 2 in re minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 9 (48′ 22”)

23.28 – 24

RARITÀ

Zygmunt Stojowski

Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in la bemolle maggiore, op. 32, «Prologue, Scherzo e Variazione s» (32′ 52”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy