News

24 luglio

6 – 6.54

GÜNTER WAND DIRIGE MOZART E SCHUBERT

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 40 in sol minore K 550
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D 485
6.55 – 7.50
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Quartetto con pianoforte e archi n. 3 in do minore, op. 60
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Trio per pianoforte, violino e violoncello n. 3 in do minore, op. 101
7.51 – 8.41

IL DUO GULLI-CAVALLO

  • Ottorino Respighi 1879 – 1936
    Sonata per violino e pianoforte in si minore
  • Giorgio Federico Ghedini 1892 – 1965
    Sonata per violino e pianoforte in mi bemolle maggiore
8.42 – 9
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Concerto per piccola orchestra, op. 34 L.41 (1926-1927)
9 – 10.25

Almanacco
a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1906 nasceva a Parigi il violoncellista francese Pierre Fournier. Fu detto l’«aristocratico del violoncello» per il lirismo e l’impeccabile sensibilità artistica. Fu allievo al Conservatorio di Parigi di Paul Bazelaire e di Anton Hekking, diplomandosi nel 1923 all’età di 17 anni. Insegnò dal 1937-1939 all’École Normale e dal 1941-1949 al Conservatorio di Parigi. Tra i suoi partner musicali si ricordano Cortot, Thibaud, Furtwängler, Karajan, Clemens Krauss, Kubelik oltre a Schnabel, Arthur Rubinstein, Szigeti e Primrose. Molti compositori contemporanei tra cui Martinů, Martinon e Poulenc gli hanno dedicato brani. È morto a Ginevra nel 1986.

  • William Walton 1902 – 1983
    Concerto per violoncello e orchestra
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    Variations concertantes

Il 24 luglio 1918 nasceva a San Francisco Ruggiero Ricci, violinista statunitense di origini italiane. Allievo di Persinger e Kulenkampff debuttò a dieci anni eseguendo il concerto di Felix Mendelssohn. L’anno seguente esordì alla Carnegie Hall e poi nelle maggiori sedi musicali statunitensi ed europee. Alla fine del conflitto riprese l’attività concertistica, che lo portò ad esibirsi in tutto il mondo. Si affermò per le doti di virtuoso e per la sua tecnica inusuale, in particolare come esecutore delle opere di Paganini. Nel 1988 registrò i 24 Capricci con il ‘Giuseppe Guarneri del Gesù’ detto ‘Il cannone’, appartenuto al leggendario violinista. Morì a Palm Springs nel 2012.

  • Niccolò Paganini 1782 – 1840
    Concerto per violino e orchestra n. 2 in si minore op. 7 «La campanella»

Compie oggi cinquantun anni il baritono e basso tedesco Christian Gerhaher, particolarmente noto come cantante di Lieder e di grandi lavori vocali e corali. Formatosi a Monaco di Baviera, ha frequentato le masterclasse di Dietrich Fischer-Dieskau, Elisabeth Schwarzkopf e Inge Borkh. Ha collaborato a lungo col suo accompagnatore Gerold Huber, col quale ha vinto molti premi discografici. Invitato spesso a cantare nelle opere liriche, ha collaborato con direttori come Rilling, Harnoncourt, Marriner, Herreweghe, Holliger e Pinnock. Ha partecipato al progetto ‘Terezín/Theresienstadt’ di Anne Sofie von Otter, mirato a incidere canzoni composte nel campo di concentramento di Terezín.

  • Robert Schumann 1810 – 1856
    da Scene dal Faust di Goethe, parte IV ‘Sonnenaufgang’: «Des Lebens Pulse schagen frisch lebendig… So ist es also, wenn ein sehnend Hoffen»
  • Carl Orff 1895 – 1982
    da Carmina Burana: «Omnia Sol temperat»
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

Pagine in onda
Programma di novità letterarie ed incontri con gli autori
a cura di Gabriele Ametrano

11.41 – 12.11

L’ARPA AL TEMPO DI MARIA TERESA

  • Georg Christoph Wagenseil 1715 – 1777
    Concerto n. 2 in sol maggiore per arpa, due violini e violoncello
  • Christoph Willibald Gluck 1714 – 1787
    da Orfeo ed Euridice: «Che farò senza Euridice» – versione per arpa sola di Robert Nicholas-Chrles Bochsa 1789 – 1856
  • Franz Joseph Haydn (?) 1732 – 1809 o Joseph Aloys Schmittbaur 1718 – 1809
    Quartetto n. 6 in fa maggiore per flauto, viola, violoncello e arpa
12.12 – 12.30
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Tre Ballades de François Villon
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.56

CONCERTO

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia n. 94 in sol maggiore, Hob. I: 94 «Col colpo di timpano»
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Le chant du Rossignol
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 29 in la maggiore, K 201
  • Richard Wagner 1813 – 1883
    Rienzi, ouverture
13.57 – 14.35

LA MUSICA DI ALEXANDER MOSOLOV

  • Alexander Mosolov 1900 – 1973
    Canti di soldati, suite
  • Alexander Mosolov 1900 – 1973
    Concerto per pianoforte e orchestra
  • Alexander Mosolov 1900 – 1973
    Fonderia di acciaio
14.35 – 15.10

CONCERTI

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto per due cembali in do maggiore, BWV 1060
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto per due cembali in do maggiore, BWV 1061
15.10 – 15.18
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Il barbiere di Siviglia: Sinfonia
15.18 – 15.30
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Quartettsatz in do minore D 703
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.18

OMAGGIO A WOLFGANG AMADEUS MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per oboe orchestra in do maggiore K 314
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Serenata notturna in re maggiore per 2 violini soli, viola, contrabbasso, timpani e archi K 239
16.19 – 16.55

RICCARDO MUTI ESEGUE HAYDN E LISZT

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia n. 39 in sol minore Hob. 1:39
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Les Préludes, poema sinfonico
16.56 – 17.19
  • Max Bruch 1838 – 1920
    Concerto n. 1 in sol minore per violino e orchestra op. 26
17.20 – 17.59
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Quartetto per archi n. 3 in si bemolle minore, op. 30
18 – 18.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto n. 21 per pianoforte e orchestra in do maggiore, K 467
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.37

KAREL ANCERL DIRIGE IGOR STRAVINSKIJ

  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Petrouchka, scene burlesche in quattro quadri
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Sinfonia di Salmi
19.38 – 19.47
  • Jean Sibelius 1865 – 1957
    Quattro lieder per soprano e orchestra
19.48 – 19.56
  • Richard Wagner 1813 – 1883
    da Maestri cantori di Norimberga: danza degli apprendisti e entrata del Maestri
19.57 – 20.23
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Trio per clarinetto, pianoforte e violoncello in la minore, op. 114
20.24 – 20.30
  • Carlo Gesualdo principe di Venosa 1560 – 1613
    dal Sesto Libro di Madrigali (1611): «Chiaro risplender suole»
20.30 – 21.42

SERGIU CELIBIDACHE DIRIGE SERGEJ PROKOF’EV

  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Suite Scita, op. 20
  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Romeo e Giulietta, estratti dalle suite op. 64a e 64b
21.43 – 22.18

OMAGGIO A JOHN DE LANCIE

  • Jean Francaix 1912 – 1997
    L’horloge de flore
  • Jacques Ibert 1890 – 1962
    Symphonie Concertante
22.29 – 22.53
  • Henry Purcell 1659 – 1695
    Ode per l’anniversario della Regina Maria: «Love’s Goddess Sure»
22.54 – 24

SVIATOSLAV RICHTER SUONA BACH, HAYDN e DEBUSSY

  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    Suite inglese in sol minore n. 3
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sonata per pianoforte in do minore Hob. XVI n. 20
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Sei Preludi dal secondo libro: Bruillards – Feuilles mortes – La Puerta del Vino – Les fées sont d’exquises danseuses – Bruyérès – Canope 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy