News

27 agosto

6.00-6.31

LE SONATE DI DOMENICO SCARLATTI

  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in do maggiore K. 159
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in la minore K. 175: Allegro
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in la maggiore K. 208
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in la maggiore K. 209
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in la minore K. 217
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in si bemolle maggiore K. 248
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in si bemolle maggiore K. 439: Moderato
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in do maggiore K. 461
6.32-6.53
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata n. 46 in la bemolle maggiore Hob. XVI:46
6.54-7.30
  • Franz Schubert 1797-1828
    Quartetto in la minore D. 804 «Rosamunde»
7.31-8.05

LE SINFONIE DI MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 1 in mi bemolle maggiore, K. 16
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 4 in re maggiore, K. 19a
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia in re maggiore K. 81
8.06-8.20
  • Ralph Vaughan Williams 1872-1958
    The Lark Ascending, Romanza per violino e orchestra
8.21-8.52

CONCERTI DI HAENDEL

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Concerto grosso in do maggiore «Alexander’s Feast»
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Concerto per organo e orchestra in si bemolle maggiore op. 7 n. 1
8.53-8.59
  • Robert Stolz 1880-1975
    Man darf bei den Mädels nicht schüchtern sein
9-10.30

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 27 agosto 1521 si spegneva a Condé-sur-l’Escaut il grande compositore fiammingo Josquin Desprez. Nato probabilmente intorno al 1455, fu giovanissimo cantore del duomo di Milano. Nel 1472 entrò nella cappella degli Sforza e dal 1486 al 1494 fu a Roma nella cappella papale.Risiedette poi a Ferrara, presso il duca d’Este, e a Parigi, alla corte del re Luigi XII. La sua opera ha un’importanza fondamentale nell’evoluzione degli stili musicali: fu capace di unire il complesso intreccio polifonico tipico della scuola fiamminga all’andamento melodico semplice e cantabile, proprio della tradizione italiana. Martin Lutero, suo contemporaneo, lo definì “signore dei suoni”.

  • Josquin Desprez 1455 c. – 1521
    Je ne puis tenir d’aimer
  • Josquin Desprez 1455 c. – 1521
    Inviolata, integra et casta es Maria
  • Josquin Desprez 1455 c. – 1521
    Missa faisant regretz 

Il 27 agosto 1937, alla Festspielhaus di Salisburgo, furono eseguite per la prima volta le “Variazioni su un tema di Frank Bridge” per orchestra d’archi, composte da Benjamin Britten. L’opera, basata su un frammento tematico dell’Idillio n. 2 per quartetto d’archi di Bridge, è un omaggio al maestro cui Britten era rimasto profondamente legato e che fu uno degli artefici della rinnovata fioritura della musica inglese nel primo Novecento, specie nel campo della musica strumentale da camera.
Il lavoro proiettò Britten sulla scena musicale internazionale, e dopo il successo dell’esordio si contarono subito più di 50 repliche in Europa e in America.

  • Benjamin Britten 1913-1976
    Variazioni su un tema di Frank Bridge

Compie oggi settantun anni il mezzosoprano irlandese Ann Murray. Ha studiato al Royal Manchester College of Music, continuando poi al London Opera Center. Ha debuttato nel 1974 con la Scottish National Opera di Glasgow e con la English Music Theatre Company. Ha cantato al Festival di Glyndebourne, debuttando al Covent Garden nel 1976.
Da allora è presente in tutti i maggiori teatri europei e americani. Alla Scala ha cantato nel 1990 nel Don Giovanni diretto da Muti con regia di Giorgio Strehler. È considerata una delle maggiori interpreti mozartiane del momento, ma ha anche al suo attivo molti ruoli haendeliani e un’intensa attività come interprete di musica vocale da camera e di oratori.

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    da Le nozze di Figaro K. 492: «Non so più cosa son, cosa faccio»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    da Le nozze di Figaro K. 492: «Voi che sapete»
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Soll ich meinen Lebenslauf, Aria dalla Cantata BWV 153 per il giorno di capodanno
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Jesus lass dich finden, Aria dalla Cantata BWV 154 per la prima domenica dopo l’Epifania
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    da Serse: «Frondi tenere e belle» – «Ombra mai fu»
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    da Serse: «Più che penso»
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.02
  • Nino Rota 1911-1979
    Concerto per arpa e orchestra
11.02-11.54
  • Hector Berlioz 1803- 1869
    Sinfonia fantastica op. 14, episodi della vita d’un artista
11.54-12.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36
12.40-12.56

LA VOCE DI GÉRARD SOUZAY

  • Claude Debussy 1862-1918
    Fêtes galantes, I Libro, su testi di Paul Verlaine: En sourdine – Fantoches – Clair de lune
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Epitaphe, testo di Charles Malherbe
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Le portrait, testo di Colette
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    La Grenouillère, testo di Guillaume Apollinaire
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Priez pour paix, testo di Charles d’Orléans
12.57-13.17
  • Ludwig August Lebrun 1752-1790
    Concerto per oboe e orchestra n. 1 in re minore
13.18-15.17
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Il principe delle pagode op. 57, balletto in tre atti
15.18-15.30
  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Le danze delle bambole
15.30 – 15.40

notiziario culturale

15.40-16.23

I QUARTETTI DI HAYDN

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Quartetto in do maggiore op. 20 n. 2 Hob. III:32
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Quartetto in mi maggiore op. 54 n. 3 Hob. III:59
16.24-16.49
  • Zoltán Kodály 1882-1967
    Variazioni su un canto popolare ungherese «il pavone»
16.50-17.40
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in si bemolle maggiore op. 83
17.40-18.30

MUSICA PER DUE PIANOFORTI

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sonata in re maggiore K. 448 per due pianoforti
  • Dmitri Šostakovič 1906-1975
    Suite in fa diesis minore op. 6 per due pianoforti
18.40-19.40

IL PIANOFORTE BEN TEMPERATO
(quasi) un secolo di registrazioni del Clavicembalo ben temperato al pianoforte – Sesto ciclo
a cura di Claudio Proietti
VII trasmissione: Preludio e fuga in si maggiore BWV 892

19.41-20.08
  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Dixit Dominus in re maggiore, Salmo R. 807
20.09-20.30
  • Claude Debussy 1862-1918
    Ariettes oubliées: C’est l’extase – Il pleure dans mon coeur – L’ombre des arbres dans la rivière – Paysages belges – Aquarelle n. 1 Green – Aquarelle n. 2 Spleen
20.30-22.53

SERATA ALL’OPERA

  • Giacomo Puccini 1858-1924
    Madama Butterfly, Opera in due atti di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, dal dramma di David Belasco
22.54-23.20
  • Anders Hillborg 1954-vivente
    Concerto per violino e orchestra
23.21-23.40
  • Luigi Boccherini 1743 – 1805
    Quintetto con contratrabbasso in fa maggiore op. 39 n. 2 G. 338:
23.41-24,00
  • Olivier Messiaen 1908 – 1992
    Cinq Réchants 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy