News

6 settembre

6 – 7.01

FAZIL SAY SUONA BACH 

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite francese n. 6 in mi maggiore, BWV 817
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto italiano in fa maggiore, BWV 971
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Preludio e Fuga in la minore BWV 543, arrangiamento per pianoforte di Franz Liszt
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    dalla Partita n. 2 in re minore, BWV 1004: Ciaccona (trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni)
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    dal Clavicembalo ben temperato, Libro I, n. 1: Preludio e Fuga in do maggiore BWV 846 
7.02 – 7.38
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 2 in re maggiore, op. 36 

7.39 – 8.43

MUSICA DA CAMERA
  • Antonín Dvořák 1841- 1904
    Trio n. 4 in mi minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 90 «Dumky»
  • Antonín Dvořák 1841- 1904
    Quintetto per archi n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 97
8.44 – 9
  • Estienne Moulinié 1599 – 1676
    dal balletto Mariage de Pierre de Provence avec la belle Maguelonne: Entrée de Son Altesse – Combat de piques – Combat de rondaches – Combat à cheval – Entrée de Pierre de Provence – Pavane la Ridicule – Les Vieux Gaulois
9 – 10.25

Almanacco
a cura di Claudio Martini

Il 6 settembre 1644 nasceva ad Algemesi, nella regione di Valencia, l’organista e compositore spagnolo Joan Cabanilles. Iniziò probabilmente la sua carriera musicale come cantante in chiesa e si perfezionò durante gli studi sacerdotali compiuti a Valencia. Nel 1666 divenne primo organista della cattedrale di Valencia: carica che tenne per 45 anni. Fu soprannominato il Bach spagnolo e molte sue composizioni offrono spunti virtuosi e sono musicalmente più moderne rispetto ai tempi. Ha lasciato molte composizioni per organo e varie opere cantate. La maggioranza dei suoi manoscritti sono conservati nella Biblioteca di Catalogna. Morì a Valencia nel 1712.

  • Joan Cabanilles 1644 – 1712
    Corrente Italiana (Obertura)
  • Joan Cabanilles 1644 – 1712
    Tiento IX de contres
  • Joan Cabanilles 1644 – 1712
    Tone «Atiende a mis suspiros» 

In questo giorno del 1908 nasceva a Odessa la pianista sovietica Maria Grinberg. Fino a 18 anni studiò nella sua città con il noto insegnante David Aisberg, successivamente fu allieva di Felix Blumenfeld e a Mosca di Konstantin Igumunov. Nel 1935 vinse il secondo premio al Concorso pianistico dell’Unione Sovietica. Tra persecuzioni politiche e riconoscimenti artistici divenne una delle maggiori figure della scuola pianistica russa del suo tempo. Fu la prima pianista del suo paese a registrare, nel 1970, l’intero ciclo delle sonate di Beethoven, giudicate dalla critica una riuscita artistica assoluta. Morì nel 1978 a Tallinn.

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Concerto n. 4 per pianoforte e orchestra in sol maggiore op. 58
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Tre pezzi fantastici op. 111
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    da Moments musicaux op 16: n. 3 in si minore
  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    da 24 preludi e fughe op. 27: n. 8 in fa diesis minore
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.05

DUE CANTATE DI TELEMANN PER LA XIII DOMENICA DOPO LA TRINITÀ

  • Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
    Die Liebe gegen meinen Gott, TWV 1:350 – Cantata per la XIII domenica dopo la Trinità
  • Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
    In allen meinen Taten, TWV 1:928 – Cantata per la XIII domenica dopo la Trinità
11.06 – 11.25
  • Hector Berlioz 1803 – 1869
    Le carnaval romain, ouverture
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    I vespri siciliani, ouverture
11.26 – 11.35
  • Samuel Barber 1910 – 1981
    Interludes I
  • Samuel Barber 1910 – 1981
    Interlude II
11.36 – 11.39
  • Nicolò Paganini 1782 – 1840
    Sonata n. 5 in sol maggiore 
11.40 – 12.19

MUSICA DEL XX SECOLO

  • Ton De Leeuw 1926 – 1996
    Mouvements rétrogrades
  • Robert Heppener 1925 – 2009
    Eglogues (versione 1963)
  • Geert van Keulen 1943
    Sonatas (1977)
12.20 – 12.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750 / Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    dalla Partita per violino solo BWV 1006: Prelude – Gavotte – Gigue 
12.40 – 13.47

RARITÀ PER VIOLONCELLO

  • Ernest Bloch 1880 – 1959
    Voice in the wilderness
  • Ernest Bloch 1880 – 1959
    da Jewish life: Tre pezzi per violoncello e pianoforte
  • Samuel Barber 1910 – 1981
    Concerto per violoncello e orchestra
13.48 – 14.59

RITRATTO DI HANS ROTT

  • Hans Rott 1858 – 1884
    Sinfonia in mi maggiore
  • Hans Rott 1858 – 1884
    Ouverture pastorale
15 – 15.30
  • Muzio Clementi 1752 – 1832
    Sonata in sol maggiore op. 40 n. 1
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 17

FINALI DI OPERE

  • Richard Strauss 1864 – 1949
    da Salome: scena finale «Es ist kein Laut zu vernehmen… Ah, du wolltest mich nicht deinen Mund küssen lassen»
  • Luigi Cherubini 1760 – 1842
    da Medée: «Eh quoi je suis Medée!»
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    da Il caso Makropulos: scena finale
  • Giacomo Puccini 1858 – 1924
    da Turandot: «Principessa di morte», finale dell’opera nella versione completa scritta da Franco Alfano
17 – 17.25

KIRILL KONDRASHIN DIRIGE DMITRI ŠOSTAKOVIČ

  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    Sinfonia n. 9 in mi bemolle maggiore, op. 70
17.26 – 18.10

RARITÀ PER PIANOFORTE E ORCHESTRA 

  • William Sterndale Bennett 1816 – 1875
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in re minore, op. 1
  • William Sterndale Bennett 1816 – 1875
    Capriccio per pianoforte e orchestra in mi maggiore, op. 22
18.11 – 18.30

MUSICA SACRA

  • Josquin Desprez 1450/55 – 1521
    Miserere mei, Deus
18.40 – 19.32

SUITE

  • Jean-Philippe Rameau 1683 -1764
    Hippolyte et Aricie – suite per orchestra
19.33 – 20.01

CHRISTINE SCHORNSHEIM SUONA HAYDN 

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sonata per pianoforte n. 39 in re maggiore, Hob.XVI:24
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sonata per pianoforte n. 40 in mi bemolle maggiore, Hob.XVI:25
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Frammento in re maggiore (Allegro molto), Hob. XVII: D2
20.02 – 20.30
  • Ottorino Respighi 1879 – 1936
    Pini di Roma
20.30 – 21.46

LA XXXIX STAGIONE CONCERTISTICA 2019/2020
DELL’ORCHESTRA DELLA TOSCANA
Concerto di martedì 12 novembre 2019
ORCHESTRA DELLA TOSCANA
ILYA GRINGOLTS violino
direttore EVGENY BUSHKOV

  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 35
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 6 in fa maggiore, op. 68 «Pastorale»
21.47 – 22.10
  • François Couperin 1668 – 1733
    Deuxieme Suite in la maggiore per viola da gamba e basso continuo
  • François Couperin 1668 – 1733
    La Superbe
22.11 – 22.57

LIEDER

  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Rastlose Liebe D 138 (1′ 14”) – An Sylvia D 891 (2′ 38”) Seligkeit D 433 (2′) – Lachen und Weinen D 777 (2′ 01”)
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847
    Neue Liebe op. 19 n. 4 (2′ 01”) – Gruß op. 19 n. 5 (1′ 27”) – Der Mond op. 86 n. 5 (1′ 43”) – Allnächtlich im Traume seh’ ich dich op. 86 n. 4 (1′ 57”)Classics.
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Heimweh II, op. 63 n. 8 (3′ 32”) – O kühler Wald, op. 72 n. 3 (2′ 21”) – Geheimnis, op. 71 n. 3 (3′ 25”) – Wir wandelten, op. 96 n. 2 (2′ 37”)
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Widmung op. 25 n. 1 (2′ 04”) – Der schwere Abend op. 90 n. 6 (2′ 50”) – Der Nussbaum op. 25 n. 3 (2′ 47”) – Aufträge op. 77 n. 5 (2′ 09”)
22.58 – 23.30

VARIAZIONI

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Andante con variazioni in fa minore, Hob. XVII:6 «Un piccolo divertimento»
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sei variazioni leggere in do maggiore, Hob. XVII: 5
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Quattro variazioni sopra l’inno «Gott erhalte den Kaiser» versione per pianoforte da Hob. III: 77
23.31 – 24

BUONANOTTE

  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847
    da Sogno di una notte di mezza estate, op. 61: Ouverture, Scherzo, Notturno, Intermezzo, Marcia nuziale

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy