News

8 luglio

6 – 6.40

OMAGGIO AD ALBERT ROUSSEL

  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Concertino per violoncello e orchestra, op. 57
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Pour une fête de printemps
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Suite in fa, op. 33
6.41 – 7.31

CONCERTI E SONATE

  • Giuseppe Torelli 1658 – 1709
    Concerto a quattro in forma di pastorale per il Santissimo Natale, op. 8 n. 6
  • Tomaso Albinoni 1671 – 1751
    Sonata a cinque in mi minore, op. 5 n. 9
  • Tomaso Albinoni 1671 – 1751
    Concerto in re maggiore per clavicembalo e archi, op. 7 n. 1
  • Giuseppe Tartini 1692 – 1770
    Sonata a tre per due violini e basso continuo, op. 8 n. 6
  • Giuseppe Tartini 1692 – 1770
    Sinfonia in re maggiore
  • Baldassarre Galuppi 1706 – 1785
    Concerto a quattro per clavicembalo e archi in sol maggiore
  • Giovanni Battista Pergolesi 1710 – 1736
    Concertino in sol maggiore per archi n. 1
7.32 – 7.54
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sonata per pianoforte in la minore K 310
7.55 – 8.39

I CONCERTI A DUE CORI DI HAENDEL

  • Georg Friedrich Haendel 1685 -1759
    Concerto a due cori n. 1 in si bemolle maggiore
  • Georg Friedrich Haendel 1685 -1759
    Concerto a due cori n. 2 in fa maggiore
  • Georg Friedrich Haendel 1685 -1759
    Concerto a due cori n. 3 in fa maggiore
8.40 – 9
  • François Roberday 1624 – 1680
    Quattro fughe
9 – 10.25

Almanacco
a cura di Claudio Martini

L’8 luglio 1882 nasceva a Melbourne Percy Grainger, compositore, pianista virtuoso, collezionista e trascrittore di musica popolare di varie culture. Studiò a Francoforte e iniziò la carriera pianistica a Londra. Nel 1914 si trasferì negli Stati Uniti e per il resto della sua vita si esibì come pianista in tutto il mondo, guadagnando molto denaro che impiegò anche per scopi benefici. Fu un radicale visionario e uno sperimentatore audace, la cui reputazione musicale non è confinabile nella musica leggera. Compositore miniaturista e noto orchestratore di brani popolari, ha introdotto un approccio all’orchestrazione più elastico, meno costretto da rigidezze formali. Morì il 20 febbraio 1961.

  • Percy Grainger 1882 – 1961
    In a nutshell, suite per orchestra
  • Percy Grainger 1882 – 1961
    English dance, per tre pianoforti
  • Percy Grainger 1882 – 1961
    Shallow Brown, canto di marinai 

Nasceva a Roma nel 1903 Carlo Zecchi. Studiò pianoforte e composizione al Conservatorio di Roma con Bajardi e Setaccioli. Nel 1923 si recò a Berlino per perfezionarsi con Arthur Schnabel e Ferruccio Busoni. Pianista dalla tecnica prodigiosa si esibì in tutto il mondo. La sua carriera di solista fu interrotta da un incidente d’auto, da allora si dedicò con successo alla direzione d’orchestra. Nel dopoguerra riprese a suonate il pianoforte solo per accompagnare il violoncellista Enrico Mainardi con cui dette vita ad un celebrato duo. Fu insegnante All’Accademia di Santa Cecilia e al Mozarteum di Salisburgo e si dedicò alla revisione della musica per pianoforte di Schumann pubblicata dalla casa editrice Curci. Morì a Salisburgo nel 1984.

  • Domenico Scarlatti 1685 – 1757
    Sonata in do maggiore K 259
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Preludio e fuga n. 13 in fa diesis maggiore BWV 858
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sonata per pianoforte in re maggiore K 311
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Mazurka in si minore, op. 33 n. 4
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Kinderszenen, op. 15
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.56

OMAGGIO A DVOŘÁK

  • Antonín Dvořák 1841-1904
    Sinfonia n. 9 in mi minore, op. 95 «Dal nuovo mondo»
  • Antonín Dvořák 1841 – 1904
    Concerto per violoncello e orchestra in si minore, op. 104
11.57 – 12.23
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto n. 23 per pianoforte e orchestra in la maggiore K 488
12.24 – 12.30
  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714 – 1788
    Sonata in mi minore, Wq. 49 n. 3
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.33

CONCERTO

  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto grosso in la maggiore
  • Ferruccio Busoni 1866 – 1924
    Tanzwalzer
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67
13.34 – 14.43

UNA SINFONIA DI BRUCKNER

  • Anton Bruckner 1824-1896
    Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore «Romantica»
14.44 – 15.07
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Ouverture n. 4 in re maggiore BWV 1069
15.08 – 15.30
  • Jean Sibelius 1865 – 1957
    Tapiola, poema sinfonico per orchestra, op. 112
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.40

Cronache Musicali
a cura di Luca Berni

16.41 – 17.30

MARIA TIPO SUONA ROBERT SCHUMANN

  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Blumenstück, op. 19
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Studi sinfonici in forma di variazioni per pianoforte, op. 13 – con le variazioni postume
17.31 – 18.21

MUSICA SACRA

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750, ma Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
    Jauchzet dem Herrn, alle Welt, BWV Anh. 160 – mottetto
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750, ma Johann Ernst Bach 1722 – 1777
    Unser Wandel ist im Himmel, BWV Anh. 165 – mottetto
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Ich lasse Dich nicht, Du segnest mich denn, BWV Anh. 159 – mottetto
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750, ma Johann Christoph Bach 1642 – 1703
    Merk auf, mein Herz und sieh dortin, BWV Anh. 163 – mottetto
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750, ma Georg Gottfried Wagner 1698 – 1756
    Lob und Ehre und Weisheit, BWV Anh. 162 – mottetto
18.22 – 18.30
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Trois Chansons de France – testi di Charles d’Orléans e di Tristan L’Hermite
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.03

SEIJI OZAWA DIRIGE RAVEL 

  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Une Barque sur l’océan
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Alborada del gracioso
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Pavane pour une Infante défunte
19.04 – 19.35
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D 485
19.36 – 19.53
  • Alexander Alyabyev 1787 – 1851
    Trio per pianoforte, violino e violoncello in la minore
19.54 – 20.11
  • Aaron Copland 1900 – 1990
    Concerto per pianoforte e orchestra
20.12 – 20.30
  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    Preludio e fuga in do minore, op. 87, n. 20
20.30 – 21.30

OMAGGIO A CLARA SCHUMANN

  • Clara Schumann 1819 – 1896
    Concerto per pianoforte e orchestra in la minore, op. 7
  • Clara Schumann 1819 – 1896
    Trio in sol minore, op. 17
  • Clara Schumann 1819 – 1896
    Tre romanze per violino e pianoforte, op. 22
21.31 – 22.22

VAN CLIBURN A MOSCA

  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Étude-tableau in mi bemolle minore, op. 39 n. 5
  • Vassily Soloviov-Sedoï 1907 – 1979
    Moscow Nights (arr. Van Cliburn)
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in re minore, op. 30
22.23 – 23.12

ERICA MORINI SUONA BEETHOVEN

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sonata n. 5 in fa maggiore per violino e pianoforte op. 24, «Primavera»
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sonata per violino e pianoforte n. 7 in do minore, op. 30 n. 2
23.13 – 23.23
  • Anton Webern 1883 – 1945
    Cinque movimenti, op. 5 – versione per orchestra d’ archi
23.24 – 24

ANTOLOGIA LIRICA

  • Vincenzo Bellini 1801 – 1835
    da La Sonnambula: «Ah! Non credea mirarti»
  • Giacomo Puccini 1858 – 1924
    da Tosca: «Vissi d’arte»
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    da Il Barbiere di Siviglia: «Ecco ridente in cielo»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    da Don Giovanni: «Dalla sua pace la mia dipende»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Un Ballo in Maschera: «Eri tu che macchiavi»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Nabucco: «Tremin gl’insani»
  • Arrigo Boito 1842 – 1918
    da Mefistofele: «Giunto sul passo estremo»
  • Charles Gounod 1818 – 1893
    da Faust: «Salve, dimora casta e pura»
  • Giacomo Puccini 1858 – 1924
    da La Bohème: «O Soave Fanciulla» 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy