News

giovedì 18 marzo

6.00 – 6.59

CASADESUS ESEGUE MOZART

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791

Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 in do minore, K 466 (27′ 18”)

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791

Concerto per pianoforte e orchestra n. 24 in do minore K 491 (30′ 40”)

7.00 – 7.21

MUSICA PER PIANOFORTE A QUATTRO MANI

Johannes Brahms 1833 – 1897

Liebesliederwalzer, op. 52a per pianoforte a quattro mani (20′ 51”)

7.22 – 7.53

ANTOLOGIA DI FRANCIA

Maurice Ravel 1875 -1937

Alborada del gracioso (6′ 36”)

Claude Debussy 1862 – 1918

da Préludes: 1er livre: La fille aux cheveux de lin, La sérénade interrompue, La cathédrale engloutie (9′ 51”)

Claude Debussy 1862 – 1918

da Préludes: 2e livre : «General Lavine» – Eccentric, Ondine, Feux d’artifice (9′ 41”)

Claude Debussy 1862 – 1918

Arabesque n. 2 (3′ 35”)

7.54 – 8.23

Edvard Grieg 1843 – 1907

Sonata per violoncello e pianoforte in la minore, op. 36 (28′ 45”)

8.24 – 8.35

Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847

Sinfonia per orchestra d’archi in re minore n. 10 (10′ 52”)

8.36 – 9.00

Joseph Rheinberger 1839 – 1901

Duo per due pianoforti in la maggiore op. 15 (19′ 08”)

9.00 – 10.25

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1844 nasceva a Tichvin il compositore russo Nikolaj Rimskij – Korsakov. Fece parte del Gruppo dei Cinque e fu molto vicino a Mussorgskij, alla cui morte sottopose ad una radicale revisione orchestrale il Boris Godunov. Orchestratore eccelso, ebbe tra i suoi allievi il giovane Igor Stravinskij ed Ottorino Respighi. Scrisse numerose opere liriche, alcune derivate da favole popolari russe, come La fanciulla di neve, Sadko e La leggenda della città invisibile di Kitez, altre dalle fiabe di Puskin, come Il Gallo d’oro e La fiaba dello zar Saltan. I suoi brani più noti sono il Volo del calabrone, Sheherazade e la Grande Pasqua russa. Morì nel giugno 1908.

Nikolaj Rimskij – Korsakov 1844 – 1908

Sheherazade, suite sinfonica op. 35 (42′ 37”)

Nikolai Rimskij – Korsakov 1844 – 1908

Concerto per pianoforte e orchestra in do diesis minore op. 30 (14′ 35”)

Il diciotto marzo 1902 fu eseguito per la prima volta, alla Kleiner Musikvereins-Saal di Vienna, il poema sinfonico per sestetto d’archi Verklärte Nacht di Arnold Schoenberg. Scritto quando l’autore aveva venticinque anni, è il suo lavoro d’esordio più noto e significativo. Ispirato ad un’omonima poesia di Richard Dehmel del 1896, il testo narra di una donna che, nello splendore di una notte al chiaro di luna, confessa al suo uomo di portare in grembo un figlio non suo e ne riceve conforto. La prima rappresentazione diede luogo a “tumulti e pugilati” ed a violente stroncature, a causa delle arditezze armoniche innestate su un linguaggio ancora legato a Wagner e Brahms.

Arnold Schoenberg 1874 – 1951

Verklärte Nacht, per sestetto d’archi (27′ 09”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.13

IVO VARBANOV SUONA SCHUMANN E BRAHMS

Robert Schumann 1810 – 1856

Gesänge der Frühe, op. 133 (13′ 33”)

Johannes Brahms 1833 – 1897

dai Preludi corali per organo: nn. 4, 5, 8, 9, 10, 11 – trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni (18′ 06”)

11.14 – 11.27

Benjamin Britten 1913 – 1976

A Charm of Lullabies op. 41 (12′ 28″)

11.28 – 12.06

STUDI

Robert Schumann 1810 – 1856

Studi sinfonici, op. 13 (18′ 05”)

György Ligeti 1923 – 2006

Études per pianoforte, primo libro (18′ 41”)

12.07 – 12.30

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750

Jesu meine Freunde BWV 227 (22′ 08”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.23

LEONARD BERNSTEIN COMPOSITORE

Leonard Bernstein 1918 – 1990

Candide, ouverture (4′ 37”)

Leonard Bernstein 1918 – 1990

da West Side Story: «Only you… Tonight» (3′ 48”)

Leonard Bernstein 1918 – 1990

Preludio, Fuga e Riffs (7′ 45”)

Leonard Bernstein 1918 – 1990

West Side Story, Danze Sinfoniche (21′ 43”)

Leonard Bernstein 1918 – 1990

I Feel Pretty (3′ 29”)

13.24 – 13.57

Dimitri Šostakovič 1906 – 1975

Concerto per violoncello e orchestra n. 2, op. 126 (32′ 43”)

13.58 – 14.11

FOLKSONGS

The Foggy, Foggy Dew (Suffolk) – versione di Benjamin Britten (2′ 25”)

The Plough Boy (Tune By Shield) – versione di Benjamin Britten (1′ 46”)

Sweet Polly Oliver (Old English) – versione di Benjamin Britten (1′ 54”)

O Waly, Waly (Somerset) – versione di Benjamin Britten (3′ 50”)

Come you not from Newcastle? (Hullah’s Songbook) – versione di Benjamin Britten (1′ 15”)

14.12 – 14.47

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791

Concerto n. 22 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra K 482 (34′ 14”)

14.48 – 15.10

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Mazurca in do maggiore, op. 24, n. 2 (2′ 34”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Mazurca in si bemolle minore, op. 24, n. 4 (4′ 18”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Mazurca in do diesis minore, op. 50, n. 3 (4′ 37”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Mazurca in do minore, op. 56, n. 3 (5′ 39”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Mazurca in do diesis minore, op. 63, n. 3 (2′ 06”)

15.11 – 15.30

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809

Trio per pianoforte violino, violoncello in fa diesis minore, H.XV:26 (17′ 49”) Beaux Arts Trio

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.40

NOVITÀ IN COMPACT

a cura di Francesco Ermini Polacci

16.41 – 17.28

ELLY AMELING CANTA SCHUBERT

Franz Schubert 1797 – 1828

Nachthymne, D. 687 (5′ 09”) – Die Sterne, D. 684 (3′ 46”) – Der Knabe, D. 692 (1′ 45”) – Wiegenlied, D. 498 (3′ 02”) – Bertas Lied in der Nacht, D. 653 (4′ 37”)

Franz Schubert 1797 – 1828

Die Gotter Griechenlands, D. 677 (4′ 49”) – Der Musensohn, D. 764 (2′ 07”) – Sprache der Liebe, D. 410 (2′ 59”) – Schwanengesang, D. 744 (2′ 51”)

Franz Schubert 1797 – 1828

An den Tod, D. 518 (3′ 13”) – Die Forelle, D. 550 (2′ 14”) – Am Bache im Frühling, D. 361 (4′)

17.29 – 18.21

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 55 «Eroica» (51′ 45”)

18.22 – 18.30

Muzio Clementi 1752 – 1832

Duettino in do maggiore WO 24 n. 1 a quattro mani (6′ 33”)

18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.40

MUSICA NOVA: VOCI INNOVATIVE DAL PASSATO

a cura di Kathryn Bosi

VII trasmissione: Francesca Caccini 1587 – dopo il 1641

19.41 – 20.05

INTERMEZZO

Claude Debussy 1862 – 1918

Valse romantique (3′ 26”)

Claude Debussy 1862 – 1918

Ballade slave (6′ 58”)

Claude Debussy 1862 – 1918

Danse (Tarentelle styrienne) (5′ 04”)

Claude Debussy 1862 – 1918

Notturno in re bemolle maggiore (6′ 25”)

20.06 – 20.30

Franz Schubert 1797 – 1828

Sonata per violoncello e pianoforte in la minore D 821 «Arpeggione» (19′ 56”)

20.30 – 21.50

GEORG SZELL DIRIGE BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Coriolano, ouverture, op. 62 (8′ 31”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Concerto n. 5 per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore, op. 73 «Imperatore» (37′ 32”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67 (32′ 11”)

21.51 – 22.13

Béla Bartók 1881 – 1945

Concerto per violino e orchestra n. 1 (21′ 30”)

22.14 – 22.19

Francis Poulenc 1899 – 1963

Le bestiaire ou le Cortège d’Orphée (4′ 52”)

22.20 – 22.40

OTTONI

Giovanni Gabrieli 1557 – 1612

Canzon in Echo duodecimi toni a 10 (4′ 03”)

Hans Werner Henze 1926

Ragtimes & Habaneras (14′ 53”)

22.41 – 22.52

Richard Wagner 1813 – 1883

Die Meistersinger von Nürnberg, preludio al primo atto (10′ 42”)

22.53 – 23.39

IGOR MARKEVITCH ESEGUE SCHUBERT E MUSORGSKIJ

Franz Schubert 1797 – 1828

Sinfonia n. 3 in re maggiore D 200 (23′ 11”)

Modest Musorgskij 1839 – 1881

Sei lieder per soprano e orchestra: Ninnananna La gazza ladra Notte Dove sei piccola stella? Lo straccione Sul Dniepr – orchestrazione di Igor Markevitch (21′ 04”)

23.40 – 24.00

BUONANOTTE

Gustav Mahler 1860 – 1911

Lieder da Friedrich Rückert: «Ich atmet’ einen linden Duft» – «Blicke mir nicht in dei Lieder» – «Ich bin der Welt abhanden gekommen» – «Um Mitternacht» (20′ 44”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy