News

lunedì 29 marzo

6.00 – 6.23

ALEXANDRE THARAUD SUONA COUPERIN

François Couperin 1668 – 1733

Dal secondo Libro dei pezzi per clavicembalo: Sesto Ordre: Les Baricades mistérieuses (1′ 40”)

François Couperin 1668 – 1733

Le Tic-Toc-Choc ou les Maillotins (2′ 28”)

François Couperin 1668 – 1733

La Couperin (3′ 54”)

François Couperin 1668 – 1733

Les Calotines (2′ 16”)

François Couperin 1668 – 1733

Les Ombres errantes (4′ 11”)

François Couperin 1668 – 1733

Les Tricoteuses (2′ 13”)

François Couperin 1668 – 1733

Le Carillon de Cithère (3′ 47”)

6.24 – 6.44

ANIMALI MUSICALI

Emmanuel Chabrier 1841 – 1894

Le cicale (2′ 49”)

Emmanuel Chabrier 1841 – 1894

Villanelle des petits canards (2′ 08”)

Emmanuel Chabrier 1841 – 1894

Pastorale des cochons roses (4′ 33”)

Emmanuel Chabrier 1841 – 1894

Ballade des gros dindons (3′ 11”)

Marcelle de Manziarly 1899 – 1989

Tre favole di La Fontaine (5′ 15”)

6.45 – 7.42

HARNONCOURT DIRIGE HAYDN

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809

Sinfonia n. 99 in mi bemolle maggiore (28′)

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809

Sinfonia n. 101 in re maggiore «La pendola» (28′ 12”)

7.43 – 8.22

Camille Saint-Saëns 1835 – 1921

Sinfonia n. 3 in do minore op. 78 «Organo» (38′ 36”)

8.23 – 8.33

I NOTTURNI OP. 55 DI CHOPIN

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Notturno in fa minore op. 55 n. 1 (4′ 19”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849

Notturno in mi bemolle maggiore op. 55 n. 2 (4′ 34”)

8.34 – 8.59

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759

«As pants the heart for cooling streams», Chandos Anthem n. 6 (20′ 14”)

9.00 – 10.29

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

Il ventinove marzo 1697 moriva a Husum, nello Schleswig-Holstein, il compositore, organista e violinista Nicolaus Bruhns. Era nato a Schwabstedt trentadue anni prima. Apprese i primi rudimenti di musica dal padre e imparò a suonare violino e viola da gamba a Lubecca, da uno zio. Studiò inoltre organo e composizione con Dietrich Buxtehude, che lo considerava il suo allievo prediletto. Fu organista della Stadtkirche di Husum. Morì prematuramente, lasciando dodici cantate, quattro preludi e fughe per organo e una fantasia sul corale Nun komm der Heiden Heiland. Carl Philip Emanuel Bach svelò che egli era uno dei compositori maggiormente amati da suo padre, Johann Sebastian.

Nicolaus Bruhns 1665 – 1697

De profundis clamavi (14′ 05”)

Nicolaus Bruhns 1665 – 197

Praeludium in mi maggiore (7′ 30”)

In questo giorno del 1795 ebbe luogo al Burgtheater di Vienna la prima esecuzione del Concerto per pianoforte n. 2 di Ludwig van Beethoven. Solista fu lo stesso autore, direttore Antonio Salieri. Il concerto è in realtà cronologicamente il primo composto da Beethoven, precedendo di due anni l’op. 15. Fu composto tra il 1794 ed il 1795 per le tre serate nelle quali il musicista venticinquenne debuttò come pianista e compositore di fronte al pubblico di Vienna. Il concerto si guadagnò un’unanime approvazione, benché Beethoven non lo considerasse tra i suoi lavori più riusciti.

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in do minore op. 37 (27′ 47”)

Centodiciannove anni or sono nasceva a Oldham in Inghilterra il compositore William Walton. Formatosi a Oxford, iniziò la carriera musicale nel gruppo jazz «Savoy Band» di Londra. La sua dimestichezza con la musica d’intrattenimento fu evidente nel lavoro che lo rese celebre a soli ventun anni, Façade, nato dall’incontro con l’estrosa e bizzarra personalità della poetessa Edith Sitwell. Attinse i più alti onori della musica britannica quando fu incaricato di scrivere la marcia per l’incoronazione del Re Giorgio VI nel 1937 e quindi il Te Deum per la successiva incoronazione di Elisabetta II nel 1953. Prese residenza a Ischia, dove morì nel marzo 1983. 

William Walton 1902 – 1983

Scapino, comedy ouverture (8′ 37”)

William Walton 1902 – 1983

Concerto per viola e orchestra (24′ 20”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.22

Ernest Chausson 1855 – 1899

Concerto op. 21 per violino, pianoforte e quartetto d’archi (41′ 45”)

11.23 – 11.41

Luigi Boccherini 1743 – 1805

Quintetto in do minore op. 29 n. 1 G. 314 (17′ 42”)

11.42 – 12.15

Modest Musorgskij 1839 – 1881

Quadri di una esposizione, orchestrazione di Maurice Ravel (32′ 27”)

12.16 – 12.30

Alxander Borodin 1833 – 1887

Danze polovesiane, dall’opera il principe Igor (13′ 27”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.16

Ildebrando Pizzetti 1880 – 1968

Canti della stagione alta, Concerto per pianoforte e orchestra (35′ 20”)

13.17 – 14.06

ANNIE FISCHER INTERPRETA BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sonata in re maggiore op. 10 n. 3 (23′ 32”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sonata in si bemolle maggiore op. 22 (24′ 29″)

14.07 – 14.27

Benjamin Britten 1913 – 1976

Who Are These Children? op. 84, ciclo di liriche di William Soutar (19′ 02”)

14.27 – 14.49

Raphaël D’Haene 1822 – 1890

Sonata per violino e pianoforte (21′ 46”)

14.50 – 15.30

Jean Sibelius 1865 – 1957

Sinfonia n. 4 in la minore op. 63 (39′ 51”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.37

GRANDI INTERPRETI: IL QUARTETTO HAGEN

Johannes Brahms1833 – 1897

Quintetto per archi in sol maggiore op. 111 (30′ 14”)

Leoš Janáček 1854 – 1928

Quartetto n. 2 «Lettere intime» (26′ 05”)

16.38 – 17.02

Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809 – 1847

Concerto n. 2 in re minore op. 40 per pianoforte e orchestra (23′ 38”)

17.03 – 17.28

Camille Saint-Säens 1835 – 1921

Il carnevale degli animali, grande fantasia zoologica (24′ 06”)

17.29 – 18.01

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Egmont op. 84, musiche di scena per la Tragedia di Johann Wolfgang Goethe (31′ 27”)

18.02 – 18.30

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sonata in la maggiore op. 69 per violoncello e pianoforte (27′)

18.40 – 20.10

LA MUSICA PER PIANOFORTE DI SERGEJ SERGEEVIČ PROKOF’EV

I gesti da ascoltare, i suoni da vedere

a cura di Claudio Proietti

V trasmissione

20.11 – 20.30

UN PO’ DI GERSHWIN

George Gershwin 1898 – 1937

I Got Rhythm (3′ 11″)

George Gershwin 1898 – 1937

Love is Sweeping the Country (2′ 37″)

George Gershwin 1898 – 1937

Love Walked in (3′ 34″)

George Gershwin 1898 – 1937

‘s Wonderful (3′ 11″)

20.30 – 21.13

Sergej Rachmaninov 1873 – 1943

Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra op. 30 (42′ 35”)

21.14 – 21.49

Benjamin Britten 1913 – 1976

Sinfonia per violoncello op. 68 (34′ 16”)

21.49 – 22.43

ANDRÁS SCHIFF INTERPRETA BACH

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750

Quindici Invenzioni a due voci BWV 772a-786 (21′ 42”)

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750

Ouverture francese n. 6 in si minore BWV 831 (31′ 30”)

22.44 – 23.41

LA MUSICA DI JOHN ADAMS

John Adams 1947

Quartetto per archi (2008): Parte I – Parte II (28′ 33″)

John Adams 1947

American Berserk (6′ 04”)

John Adams 1947

Fellow Traveler, per quartetto d’archi (2007) (5′ 11″)

John Adams 1947

Halleujah Junction (16′ 05”)

23.42 – 24.00

Claude Debussy 1862 – 1918

Sonata per flauto, viola e arpa (17′ 44”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy