News

martedì 2 marzo

6.00 – 6.24

MUSICA ANTICA

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Sinfonia per due violini in sol maggiore (3′ 17”)

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Sinfonia per due violini in re maggiore (2′ 33”)

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Sinfonia per due violini in do maggiore (2′ 54”)

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Sinfonia per violino in re maggiore (3′ 14”)

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Sinfonia per violino e spinetta in re maggiore (3′ 06”)

Francesco Spagnoli Rusca 1634 c. – 1704 c.

Toccata per due violini e spinetta in sol maggiore (5′ 58”)

6.25 – 7.24

ANTOLOGIA PIANISTICA

Maurice Ravel 1875 – 1937

da Le Tombeau de Couperin: Rigaudon (3′ 02”)

Maurice Ravel 1875 – 1937

Pavane pour une infante défunte (6′ 43”)

Maurice Ravel 1875 – 1937

da Miroirs: Alborada del gracioso (6′ 39”)

Claude Debussy 1862 – 1918

La fille aux cheveux de lin (2′ 09”)

Claude Debussy 1862 – 1918

Rêverie (3′ 46”)

Emmanuel Chabrier 1841 – 1894

da Pièces pittoresques: Scherzo-valse (4′ 18”)

Erik Satie 1865 – 1925

Gymnopédie n. 1, n. 2, n. 3 (10′)

Gabriel Fauré 1845 – 1924

Nocturne n. 6 in re bemolle maggiore, op. 63 (9′ 08”)

Gabriel Fauré 1845 – 1924

Impromptu n. 3 in la bemolle maggiore, op. 34 (4′ 21”)

Francis Poulenc 1899 – 1963

Toccata (2′ 05”) 

7.25 – 7.39

George Gershwin 1898 – 1937

Clap Yo’ Hands (3′ 16”) – Moonlight Serenade (3′ 45”) – Prelude n. 2 (5′ 07”)

7.40 – 8.51

CIAJKOVSKIANA

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893

Souvenir d’un lieu cher, op. 42: n. 1 Méditation, n. 2 Scherzo, n. 3 Melodia (17′ 46”)

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893

Capriccio Italiano, op. 45 (16′ 54”)

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893

Sérénade Mélancolique in si minore, op. 26 (10′ 45”)

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893

Variazioni sopra un tema rococò per violoncello e orchestra, op. 33 (18′ 52”)

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893

Valse-Scherzo per violino e orchestra (5′ 21”)

8.52 – 9.00

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791

Le nozze di Figaro, ouverture (3′ 53”)

9.00 – 10.25

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1824 nasceva a Litomysl in Boemia il compositore Bedřich Smetana. Scrisse opere liriche, tra cui la celebre Sposa venduta, musica da camera e vari poemi sinfonici. Il più noto è La mia patria, affresco musicale composto da sei poemi sinfonici, tra i quali la ben nota Moldava. Nel 1862 elaborò un manifesto programmatico per la creazione di un’opera nazionale ed è considerato il padre della tradizione musicale ceca, in particolare operistica, che annovera tra le proprie fila anche Dvořák e Janáček. Morì a Praga il 12 maggio del 1884. Ed ogni anno in questo giorno il festival denominato Primavera di Praga si apre con una esecuzione della Moldava.

Bedřich Smetana 1824 – 1884

da Ma vlast (La mia patria): Vltava (La Moldava) (12′ 29”)

Bedřich Smetana 1824 – 1884

Riccardo III, poema sinfonica op. 11 (12′ 08”)

Bedřich Smetana 1824 – 1884

Polka in sol minore B 89 (5′ 28”)

Il due marzo 1921 nasceva a Leamington, nel Warwickshire, il compositore inglese Robert Simpson. Dopo la guerra, nella quale da convinto obiettore di coscienza servì come chirurgo mobile durante l’assedio di Londra, fu persuaso da Herbert Howells a studiare musica a Durham. Nel 1952 entrò nello staff della BBC, diventando uno dei più noti e rispettati produttori musicali. È noto agli appassionati per la sua musica orchestrale e cameristica, in particolare per le undici sinfonie ed i quindici quartetti, nonché per l’appassionata promozione della musica di Havergal Brian e per i suoi saggi su Beethoven, Bruckner, Nielsen e Sibelius. Ci ha lasciati nel novembre 1997, a settantotto anni.

Robert Simpson 1921 – 1997

Sinfonia n. 2 (28′ 19”)

È nato sessanta anni fa a Venezia il contralto Sara Mingardo. Dopo aver studiato al Conservatorio Benedetto Marcello con Franco Ghitti, ha vinto il primo premio al Concorso Toti Dal Monte ed il Premio Giulietta Simionato a Vienna. Affermatasi come una delle migliori cantanti nel suo ruolo, si è esibita in tutti i più importanti teatri e festival europei, e in opere e concerti insieme ai Berliner e alle orchestre sinfoniche di Boston e Londra. È particolarmente vocata al repertorio barocco italiano, soprattutto ai lavori di Vivaldi, Scarlatti e Pergolesi, ed ha interpretato con successo opere di Haendel, Rossini e Berlioz, oltre alla musica sacra di Bach e Mozart.

Antonio Vivaldi 1678 – 1741

da L’Olimpiade: «Mentre dormi, Amor fomenti» (7′ 03”)

Antonio Vivaldi 1678 – 1741

Clarae stellae, scintillate, mottetto in fa maggiore per contralto, archi e basso continuo (10′ 51”)

Giovanni Battista Pergolesi 1710 – 1736

Salve Regina in fa minore (4′ 34”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 12.02

CONCERTO DEL QUARTETTO DI TOKYO

Alban Berg 1885 – 1935

Quartetto per archi op. 3 (21′ 17”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Quartetto n. 10 in mi bemolle maggiore «Le arpe», op. 74 (29′ 03”)

Béla Bartók 1881 – 1945

Quartetto per archi n. 1 op. 7 (29′)

12.03 – 12.12

Igor Stravinskij 1882 – 1971

Movements per pianoforte e orchestra (8′ 46”)

12.13 – 12.30

Pietro Mascagni 1863 – 1945

da L’Amico Fritz: «Ed anche Beppe amò» (4′ 01”)

Ermanno Wolf-Ferrari 1876 – 1948

da I Quattro Rusteghi: «Lucieta xe un bel nome» (3′ 28”)

Gioachino Rossini 1792 – 1868

da Il Barbiere di Siviglia: «Ecco ridente in cielo» (4′ 56”)

12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.30

FERNANDO PREVITALI DIRIGE ROSSINI

Gioachino Rossini 1792 – 1868

Guillaume Tell, ouverture (12′ 45”)

Gioachino Rossini 1792 – 1868

Il barbiere di Siviglia, sinfonia (7′ 24”)

Gioachino Rossini 1792 – 1868

La Cenerentola, sinfonia (8′ 17”)

Gioachino Rossini 1792 – 1868

Semiramide, sinfonia (13′ 23”)

Gioachino Rossini 1792 – 1868

Il Signor Bruschino, sinfonia (5′ 30”)

13.31 – 14.31

ANDREI GAVRILOV SUONA RACHMANINOV

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943

Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in do minore, op. 18 (36′ 14”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943

Rapsodia su un tema di Paganini, op. 43 (22′ 04”)

14.32 – 15.15

PIERRE BOULEZ DIRIGE VARÈSE E SCHÖNBERG

Edgar Varèse 1883 – 1965

Ecuatorial per coro maschile all’unisono, ottoni, organo, percussioni, Ondes Martenot, su testo di Francisco Ximénez (12′ 12”)

Arnold Schönberg 1874 – 1951

Verklärte Nacht op. 4 (Notte trasfigurata) sestetto per due violini, due viole e due violoncelli (29′ 16”)

15.16 – 15.30

MADRIGALI

Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621

Bouche de Coral – a cinque voci (3′ 07”)

Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621

Bouche de Coral – a due voci e liuto (4′ 08”)

Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621

Pourquoy tournez vous (2′ 14”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.01

L’ARPEGGIATA ESEGUE MONTEVERDI

Claudio Monteverdi 1567 – 1643 

da L’Orfeo: Toccata (1′ 28”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643

dal Libro IX dei Madrigali: Ohimé ch’io cado (4′ 05”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643 

da L’Incoronazione di Poppea: Pur ti miro (4′ 11”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643

da Scherzi Musicali, Vol. I: Damigella Tutta Bella (2′ 12”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643

dal Libro VIII dei Madrigali: Amor (Lamento della Ninfa) (3′ 14”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643

dal Libro IX dei Madrigali: Si dolce è ‘l tormento (3′ 49”)

Claudio Monteverdi 1567 – 1643

da L’Orfeo: Sinfonia e Moresca (2′ 20”)

16.02 – 16.10

Francis Poulenc 1899 – 1963

Due melodie su testo di Guillaume Apollinaire: Montparnasse – Hyde Park (3′ 40”)

Francis Poulenc 1899 – 1963

Les chemins de l’amour (3′ 28”)

16.11 – 16.38

Jean-Philippe Rameau 1683 – 1764

Deuxième livre de pièces de clavecin – Suite in re maggiore (26′ 08”)

16.39 – 17.24

RITRATTO D’AUTORE: LÁSZLÓ LAJTHA

László Lajtha 1892 – 1963

Sinfonietta n. 1, op. 43 (19′ 45”)

László Lajtha 1892 – 1963

Sinfonietta n. 2, op. 62 (24′ 05”)

17.25 – 17.42

Paul Hindemith 1895 – 1963

Sonata in si bemolle maggiore per clarinetto e pianoforte (16′ 31”)

17.43 – 18.06

Monsieur de Sainte Colombe 1640 circa – 1700 circa

Pièces de viole in re minore (7′ 36”)

Marin Marais 1656 – 1728

Pièces de viole in sol maggiore (14′ 29”)

18.07 – 18.20

Giacinto Scelsi 1905 – 1988

Hymnos, per organo e due gruppi orchestrali (1963) (12′ 05”)

18.21 – 18.30

Giovanni Morandi 1777 – 1856

Offertorio in re maggiore (7′ 32”)

18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.40

PICCOLO DIZIONARIO DELLA MUSICA CLASSICA

a cura di Claudio Martini

19.41 – 20.14

FRANS BRÜGGEN DIRIGE BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827

Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67 (32′ 56”)

20.15 – 20.30

Albert Roussel 1869 – 1937

da Quatre poèmes, op. 8 L.9 – testo di Henri de Régnier: «Nuit d’automne» (1907) (3′ 01”)

Albert Roussel 1869 – 1937

da Quatre poèmes, op. 8 L.9 – testo di Henri de Régnier: «Odelette» (1907) (4′)

20.30 – 21.25

BERNARD HAITINK DIRIGE ŠOSTAKOVIČ

Dmitri Šostakovič 1906 – 1975

Sinfonia n. 10 in mi minore (54′ 56”)

21.26 – 21.48

MAURICE RAVEL TRASCRITTO PER CORO

Maurice Ravel 1875 – 1937

Soupir – trascrizione per coro di Clytus Gottwald (3′ 57”)

Maurice Ravel 1875 – 1937

La vallée des cloches – trascrizione per coro di Clytus Gottwald (6′ 29”)

Maurice Ravel 1875 – 1937

La Flûte enchantée – versione per coro di Gérard Pesson (2′ 39′)

Maurice Ravel 1875 – 1937

L’Indifférent – versione per coro di Gérard Pesson (3′ 35′)

Maurice Ravel 1875 – 1937

Le jardin féerique – versione per coro di Thierry Machuel (3′ 06′)

21.49 – 22.29

CARLO MARIA GIULINI DIRIGE MOZART

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791

Serenata in si bemolle maggiore K 361 «Gran Partita» (39′ 45”)

22.30 – 22.51

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750

Suite per violoncello solo n. 3 in do maggiore BWV 1009 (20′ 44”)

22.52 – 23.20

FRANZ SCHUBERT PER CORO

Franz Schubert 1797 – 1828

Lied im Freien, D. 572 (4′ 06”) – La Pastorella, D. 513 (1′ 44”) – Wehmut, D. 825 (3′ 54”)

Franz Schubert 1797 – 1828

Sehnsucht, D. 656 (4′ 06”) – Wer die steile Sternenbahn, D. 63 (1′ 56”) – Frisch atmet des Morgens, D. 67 (2′ 11”)

Franz Schubert 1797 – 1828

Widerspruch, D. 865 (2′ 58”) – Zur guten Nacht, D. 903 (3′ 13”)

23.21 – 23.49

Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847

Trio per violino, violoncello e pianoforte n. 2 in do minore, op. 66 (27′ 28”)

23.50 – 24

BUONANOTTE

Johann Sebastian Bach 1685 – 1759

Toccata in re maggiore BWV 912 (10′ 39”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy