News

Palinsesto del 1° agosto

6 – 6.19

DA «LA CETRA» DI VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto in la maggiore op. 9 n. 2
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto in sol minore op. 9 n. 3
6.20-7.00
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 «Pastorale»
7.01-8.08

LA VARIAZIONE PIANISTICA

  • Robert Schumann 1810-1856
    Tema e variazioni sul nome ABEGG op. 1
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Tema e Variazioni in re minore dal Sestetto op. 18
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Variazioni e fuga in si bemolle maggiore su un tema di Händel op 24
  • Nino Rota 1911-1979
    Variazioni sul nome B.A.C.H
8.09– 8.49
  • Max Bruch 1838-1920
    Sinfonia n. 1 in mi bemolle maggiore op. 28
8.50-8.59
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Aminta e Fillide («Arresta il passo»), Cantata per due soprani, archi e basso continuo HWV 83
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Il 1° agosto 1686 è considerato la data più probabile della nascita, a Venezia, di Benedetto Marcello, compositore, poeta e didatta. Nato in una famiglia patrizia dalla ricca attività culturale, attorno ai vent’anni studiò con Francesco Gasparini, allora maestro di coro presso l’Ospedale della Pietà. I suoi modelli furono autori come Palestrina, Gesualdo, Monteverdi, Frescobaldi e Carissimi ma anche i coevi Lully, Purcell, Charpentier e Corelli. Oggi è ricordato per il suo «Estro poetico-armonico», lavoro che mette in musica i primi cinquanta Salmi e che fu molto ammirato da Goethe, Rossini e Verdi. Morì a Brescia il 24 luglio 1739.

  • Benedetto Marcello 1686-1739
    Sonata per flauto diritto e basso continuo op. 2 n. 11 in re minore
  • Benedetto Marcello 1686-1739
    Sonata terza in sol maggiore per pianoforte
  • Benedetto Marcello 1686-1739
    Quella fiamma che m’accende
  • Benedetto Marcello 1686-1739
    Salmo XIV «Domne quis habitatit» 

In questo giorno del 1911 ebbe luogo a Mosca, nella Sala della Società Filarmonica, la prima esecuzione di «Autunno», schizzo sinfonico di Sergej Prokof’ev. Questo lavoro, semplice e malinconico, fu uno dei suoi primi brani orchestrali, costruito nella combinazione di archi ondeggianti e di bassi e scuri timbri sonori. L’autore evitò comunque le atmosfere più lugubri e pose l’enfasi su tessiture orchestrali trasparenti e su brevi lampi di luce affidati ai legno, ai corni e alle trombe.Prokof’ev revisionò più volte il suo lavoro, ma mantenne costante una vera affezione per questo brano, come testimoniano le pagine dei suoi diari.

  • Sergej Prokof’ev 1891-1953
    Autunno, Poema sinfonico per piccola orchestra 

Compie oggi 78 anni il gambista, direttore d’orchestra e musicologo spagnolo Jordi Savall, nato a Iguadala il 1° agosto 1941. Egli è oggi una delle figure più illustri ed autorevoli nell’ambito della ricerca e dell’esecuzione di musica antica e barocca e nella sperimentazione di repertori che incrociano autori europei e di altre culture mediterranee.
A partire dalla metà degli anni Settanta ha fondato prestigiosi ensemble musicali, come Hespèrion XX (poi divenuto XXI nel 2000), la Capella Reial de Catalunya e Le Concert des Nations. Con essi ha realizzato una vasta e acclamata discografia, arricchita ogni anno di nuove produzioni, tutte pubblicate dalla sua etichetta, l’Alia Vox.

  • Francisco Correa de Arauxo 1584-1654
    Batalla de Morales
  • William Lawes 1602-1645
    Concert set a 5 in sol minore
  • Monsieur de Sainte-Colombe 1640 c. – 1700
    Les pleurs, versione per due viole
  • Joan Cabanilles 1644-1712
    Tiento lleno secondo tono
  • Marin Marais 1656-1728
    dal Quarto libro di Pièces de viole: L’Arabesque
  • Antonio Martin y Coll 1684 c. – 1734 c.
    Chacona
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Sonata «La Follia» op. 1 n. 12 RV 63
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.08

BRITTEN E ROSSINI

  • Benjamin Britten 1913-1976
    Matinées musicales, Suite da Rossini op. 24
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Soirées musicales, Suite da Rossini op. 9
11.09-11.40
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto in do maggiore K. 467 per pianoforte e orchestra
11.41-12.30
  • Gustav Holst 1874-1934
    I pianeti op. 32
12.40-13.33
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Quartetto in si bemolle maggiore op. 130, con la grande Fuga in si bemolle maggiore op. 133
13.34-14.28

GLI STUDI DI DEBUSSY

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Dodici Studi, Libro I
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Dodici Studi, Libro II
14.29-14.31
  • Maurice Ravel 1875-1937
    A la manière de Borodin
14.32-15.21
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Concerto n. 1 in re minore per pianoforte e orchestra op. 15
15.21-15.30
  • Georg Philipp Telemann 1681-1767
    Sonata in mi minore per due violini, due viole, e basso continuo TWV 44:e5
15.30 – 15.40

notiziario culturale

15.40-16.18

VIOLINO DEL NOVECENTO

  • Leoš Janáček 1854-1928
    Dumka in do minore, per violino e pianoforte
  • Arnold Bax 1883-1953
    Ballata per violino e pianoforte
  • Arnold Bax 1883-1953
    Sonata in sol per violino e pianoforte
  • Francis Poulenc 1899– 1963
    Sonata per violino e pianoforte
16.19-16.40
  • Luigi Boccherini 1743-1805
    Concerto in re maggiore per violoncello e orchestra G. 483
16.41-17.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    33 variazioni su un valzer di Diabelli op. 120
17.31-17.52

INTERMEZZO

  • Joseph Hellmesberger jr. 1855-1907
    Teufeltanz
  • Theo Mackeben 1897-1953
    Eine Frau wird erst schön durch die Liebe 
  • Theo Mackeben 1897-1953
    Mein kleiner Teddybär
  • Dan Emmett 1815-1904
    Dixie, arrangiamento di Morton Gould 
  • Frank W. Meacham 1850-1896
    American Patrol, arrangiamento di Morton Gould
17.53-18.07

BEETHOVEN BRITANNICO

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Cinque Variazioni in re maggiore su «Rule Britannia», dal Masque «Alfred» di Thomas Augustine Arne WoO 79
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sette Variazioni in do maggiore su «God Save the King» WoO 78
18.08-18.30
  • Giovanni Battista Lulli 1632-1687
    Suite da Alceste
18.40-19.40

IL PIANOFORTE BEN TEMPERATO
(quasi) un secolo di registrazioni del Clavicembalo ben temperato al pianoforte
a cura di Claudio Proietti
I trasmissione: Un’introduzione

19.40-19.59
  • Frederick Delius 1862 – 1934
    Concerto per pianoforte e orchestra in do minore 
19.59-20.30
  • Camille Saint-Saëns 1835 – 1921
    Concerto n. 4 in do minore per pianoforte e orchestra op. 44
20.30-21.36

CONCERTO DIRETTO DA ARTURO TOSCANINI

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    La forza del destino, Sinfonia
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Manfred, Sinfonia op. 58 
  • Jean Sibelius 1865-1957
    Finlandia op. 26
21.37-21.53
  • Percy Grainger 1882-1961
    Lincolnshire Posy 
21.54-22.05
  • Luigi Boccherini 1743-1809
    Sinfonia in la maggiore op. 35 n. 3 G. 511
22.06-22.45
  • Antonín Dvořák 1841-1904
    Concerto in sol minore per pianoforte e orchestra op. 33
22.46-24.00
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Variazioni Goldberg BWV 988

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy