News

Palinsesto del 1° dicembre

6.00-6.13

NUN KOMM, DER HEIDEN HEILAND

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Nun komm, der Heiden Heiland, Preludio corale BWV 599 dall’Orgelbüchlein, e Corale armonizzato a quattro voci
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Nun komm, der Heiden Heiland, Preludio corale BWV 659
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Trio super Nun komm, der Heiden Heiland, Preludio corale BWV 660
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Nun komm, der Heiden Heiland, Preludio corale BWV 661
6.14-6.36

ANGELA HEWITT SUONA COUPERIN

  • François Couperin 1668-1733
    Pièces de clavecin, Libro I, Terzo Ordre: La Favorite – La Lutine
  • François Couperin 1668-1733
    Pièces de clavecin, Libro III, Sedicesimo Ordre: La distraite – L’Himen-Amour 
  • François Couperin 1668-1733
    Pièces de clavecin, Libro II, Settimo Ordre: La Ménetou
6.37-7.03
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Messa in do maggiore K. 317 «dell’incoronazione»
7.04-7.31
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte, oboe, clarinetto, corno e fagotto op. 16
7.31-7.41
  • Unico Wilhelm von Wassenaer 1692-1766
    Concerto armonico n. 5 in fa minore
7.42-8.22
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809–1847
    Sinfonia n. 3 in la minore op. 56 «Scozzese»
8.23-8.59
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata n. 1 in sol minore op. 23
  • Frédéric Chopin 1810–1849
    Preludio in la bemolle maggiore op. postuma
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Valses nobles et sentimentales
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Variazioni su un canto ungherese in re maggiore op. 21 n. 2
9.00-10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 1° dicembre 1709 nasceva ad Holleschau il compositore ceco Franz Xaver Richter. Fu inizialmente alle dipendenze del principe von Meldegg zu Kempten in Algovia e a partire dal 1747 prestò servizio come compositore, violinista e cantante a Mannheim, presso la celebre orchestra di corte del principe Carlo Teodoro. Fu poi kapellmeister della Cattedrale di Strasburgo.
I suoi lavori combinarono elementi del barocco austriaco e tratti del nuovo stile galante e contribuirono alla nascita della sinfonia preclassica. Fu valente contrappuntista e compositore di musica da chiesa, nonché uno dei pionieri del quartetto d’archi. Morì nel 1789 a Strasburgo.

  • Franz Xaver Richter 1709-1789
    Concerto per tromba e orchestra in re maggiore

Il 1° dicembre 1902 il compositore Carl Nielsen dirigeva per l’Associazione danese di Concerti la prima esecuzione della sua Seconda Sinfonia, detta ‘Dei quattro temperamenti’ perché ogni movimento simboleggia i fondamentali caratteri umani: il collerico, il flemmatico, il malinconico e l’ottimista. Malgrado la sua apparenza di ‘musica a programma’ il lavoro è ben ancorato alla struttura sinfonica tradizionale, con la particolarità di un uso assai abile della variazione.
Dedicata a Ferruccio Busoni, essa rappresenta uno dei lavori più significativi del primo periodo creativo di Nielsen, quello in cui la sua personalità emerge con evidenza.

  • Carl Nielsen 1865-1931
    Sinfonia n. 2 «I quattro temperamenti», op. 16 

Il primo dicembre del 1944 Sergej Koussevitzky dirigeva a Boston la prima esecuzione assoluta del Concerto per orchestra di Béla Bartók, una delle ultime composizioni del musicista magiaro. Commissionata dalla Boston Symphony Orchestra e dallo stesso Koussevitzy, quest’opera fu composta a malincuore dall’autore, anche a causa della sua salute precaria, ma è diventata uno dei cavalli di battaglia delle maggiori orchestre.
Il lavoro ha una forma insolita, pur se già usata da autori come Hindemith e Kodály. Essa richiama la struttura del concertino barocco ed è concepita ad arco: si parte da un primo movimento austero per giungere ad un finale allegro e ottimista.

  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto per orchestra Sz. 116
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.52

LE CANTATE DI BACH PER LA PRIMA DOMENICA DI AVVENTO

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Nun komm, der Heiden Heiland, Cantata BWV 61
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Schwingt freudig euch empor, Cantata BWV 36
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Nun komm, der Heiden Heiland, Cantata BWV 62
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Aria – «Streite, siege, starker Held!», Appendice alla Cantata BWV 62 Nun komm, der Heiden Heiland – cantata per la prima domenica di Avvento 
11.53-12.30
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Kreisleriana op 16 
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.05
  • Arvo Pärt 1935 – vivente
    Berliner Messe, per coro e orchestra d’archi (1992) 
13.06-13.25
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sonata in mi bemolle maggiore K. 380 per violino e pianoforte
13.26-14.45

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K. 543
  • Leoš Janáček 1854-1928
    Sinfonietta op. 60
  • Igor Stravinskij 1882-1981
    Divertimento, Suite da concerto da Il bacio della fata, Balletto allegorico in quattro scene 
14.46-15.07

CONCERTI BAROCCHI

  • Tomaso Albinoni 1671-1750
    Concerto a cinque op. 5 n. 2 in fa maggiore
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Concerto per arpa e orchestra in si bemolle maggiore op. 4 n. 6
15.08-15.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Quartetto per pianoforte e archi in mi bemolle maggiore op. 16
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.15
  • Antonin Dvořák 1841-1904
    Messa in re maggiore op. 86
16.15-17.44

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Preludio e Fuga in mi bemolle maggiore BWV 552, trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata n. 2 in fa maggiore op. 38
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Quattro Mazurke op. 33: n. 1 in sol diesis minore– n. 2 in re maggiore – n. 3 in do maggiore – n. 4 in si minore
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Tre Valzer op. 34
  • Robert Schumann 1810– 1856
    Pezzi fantastici op. 111
  • Maurice Ravel 1875-1937
    Gaspard de la nuit
17.45-18.20
  • Johann Michael Haydn 1737–1806
    Missa Sancti Hieronymi
18.20-18.30
  • Johan Helmich Roman 1694-1758
    Sonata a tre n. 6 dalla collezione Åbo
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.23
  • Hector Berlioz 1803-1869
    Aroldo in Italia, op. 16
19.23-19.31
  • Hector Berlioz 1803-1869
    Da La damnation de Faust: «D’amour l’ardente flamme» 
19.32-19.54
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto per violino, flauto, clavicembalo, archi e basso continuo in la minore BWV 1044
19.55-20.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per pianoforte e orchestra in fa maggiore K. 459
20.30-21.45

I CONCERTI DEL BOLOGNA FESTIVAL 2018 – XXXVII EDIZIONE
IL NUOVO L’ANTICO: Bach versus Händel I
Registrazione dal vivo del concerto tenuto a Bologna all’Oratorio San Filippo Neri il 24 settembre 2019
LA VENEXIANA
«Duetti italiani»

  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Va’ speme infida HWV 199
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Caro autor di mia doglia HWV 183
  • Domenico Gabrielli 1651 – 1690
    Sonata in la maggiore a violoncello solo
  • Giovanni Bononcini 1670 – 1747
    dai Duetti da camera op. 8 (Bologna, Marino Silvani 1701): «Chi d’amor tra le catene» (a due soprani)
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Quel fior che all’alba ride HWV 192
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Ahi nelle sorti umane HWV 179
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Amor gioie mi porge HWV 180
  • Domenico Gabrielli 1651 – 1690
    Sonata in sol maggiore a violoncello solo
  • Giovanni Bononcini 1670 – 1747
    dai Duetti da camera op. 8 (Bologna, Marino Silvani 1701): «Quanto è cara» (a due soprani)
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    No, di voi non vo’ fidarmi HWV 189
21.46-23.25
  • Frederick Delius 1862-1934
    A Mass for Life, per soli, coro e orchestra
23.26-24.00
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58 per pianoforte e orchestra 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy