News

Palinsesto del 12 luglio

6 – 6.53

MUSICA DA CAMERA

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 5 in la maggiore, op. 18 n. 5
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 6 in si bemolle maggiore, op. 18 n. 6
6.54 – 7.48

MONIQUE HAAS SUONA MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto n. 21 per pianoforte e orchestra in do maggiore, K 467
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto n. 23 per pianoforte e orchestra in la maggiore, K 488
7.49 – 8.31
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 77
8.32 – 8.47
  • Richard Wagner 1813 – 1883
    da Tannhäuser: «Ouverture»
§8.48 – 9
  • Carl Reinecke 1824 – 1910
    Improvviso in la maggiore per due pianoforti sopra un tema del Manfred di Schumann op. 66
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1468 nasceva ad Encinas presso Salamanca il poeta, drammaturgo e compositore spagnolo Juan de Fermoselle, detto Juan del Encina. Nel 1492 entrò al servizio del secondo Duca d’Alba Don Federico de Toledo, con l’incarico di organizzare feste e scrivere commedie e musica. Fu poi a Roma, nominato cantore da papa Leone X. Intorno al 1518 prese gli ordini religiosi e partì per un pellegrinaggio a Gerusalemme. Considerato il padre del teatro spagnolo, per il suo lirismo, per il suo linguaggio infarcito di arcaismi ed elementi dialettali, è noto anche per il suo ‘Cancionero’ del 1496, contenente liriche, burlesche e poemi allegorici. Nel 1529 è scomparso a León.

  • Juan del Encina 1468 – 1529
    Más vale trocar
  • Juan del Encina 1468 – 1529
    Hoy comamos y bebamos
  • Juan del Encina 1468 – 1529
    Todos los bienes del mundo
  • Juan del Encina 1468 – 1529
    Triste España

Il 12 luglio 1934 nasceva a Shreveport in Louisiana il pianista statunitense Van Cliburn. Egli è noto al grande pubblico per aver vinto il primo Concorso Internazionale Čajkovskij, svoltosi a Mosca nel 1958, divenendo una sorta di eroe per l’opinione pubblica occidentale, viste le tensioni della Guerra fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Studiò alla Juilliard School con Rosina Lhevinne e a 20 anni vinse il Leventritt Award e debuttò alla Carnegie Hall suonando il Primo concerto di Čajkovskij con Mitropoulos. Dopo una carriera piena di successi diventò nel 1962 responsabile musicale di un Premio pianistico a lui intitolato, ancora oggi esistente e sempre più prestigioso. È scomparso a Fort Worth nel 2013 all’età di 78 anni a seguito di un tumore osseo.

  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra in re minore op. 30

Il 12 luglio 1946 ebbe luogo al Festival di Glyndebourne la ‘prima’ dell’opera da camera ‘Rape of Lucretia’ di Benjamin Britten, ispirata a Livio, Ovidio e Shakespeare. In quell’occasione cantarono Kathleen Ferrier e Peter Pears, diretti da Ernest Ansermet. L’opera ebbe un buon successo, anche per la forza della critica della violenza all’individuo da parte della società circostante. Il valore musicale del lavoro sta molto nelle raffinatezze orchestrali di Britten, nelle melodie che vengono introdotte nel primo atto e si ripropongono nel secondo, nella linea vocale di Lucretia ricca di cadenze e di veloci arpeggi discendenti.

  • Benjamin Britten 1913 – 1976
    da The Rape of Lucretia: Atto primo, Interludio e scena seconda
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

CRONACHE MUSICALI
a cura di Luca Berni

11.41 – 12.10

PUCCINI A QUATTRO MANI

  • Michele Puccini 1864 – 1891
    Scherzo – riduzione per pianoforte a quattro mani da Giacomo Puccini
  • Guglielmo Andreoli 1835 – 1905
    Minuetto n. 1 – riduzione per pianoforte a quattro mani da Giacomo Puccini
  • Guglielmo Andreoli 1835 – 1905
    Minuetto n. 2 – riduzione per pianoforte a quattro mani da Giacomo Puccini
  • Bernardo Wolff 1835 – 1906
    Tosca – pot-pourri per pianoforte a quattro mani da Giacomo Puccini
12.11 – 12.26

RARITÀ ROSSINIANE

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    L’italiana in Algeri: sinfonia [Venezia, 1813]
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Sinfonia obbligata a contrabbasso 
12.27 – 12.30
  • Carlo Gesualdo principe di Venosa 1560 – 1613
    dal Sesto Libro di Madrigali (1611): «Alme d’Amor rubelle»
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 14.01

CONCERTO

  • Girolamo Frescobaldi 1583 – 1643
    Quattro pezzi – orchestrazione di Giorgio Federico Ghedini
  • Paul Hindemith 1895 – 1963
    Sinfonia «Mathis der Mahler» (1933/34)
  • Ludwig van Beethoven 1770 -1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92
14.02 – 14.25

SAMUIL FEINBERG SUONA BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 4 voci in Do maggiore BWV 846
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 3 voci in do minore BWV 847
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 3 voci in Do diesis maggiore BWV 848
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 5 voci in do diesis minore BWV 849
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 4 voci in Re maggiore BWV 850
14.26 – 14.42

LA MÉLODIE DI GABRIEL FAURÉ

  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Prison, op. 83 n. 1
  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Dans la forêt de septembre, op. 85 n. 1
  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Ici-bas!, op. 8 n. 3
  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Aurore, op. 39 n. 1
  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Le pays des rêves, op. 39 n. 3
14.43 – 14.49
  • Ólafur Arnalds 1986
    Erla’s Waltz
  • Ólafur Arnalds 1986
    Tomorrow’s Song
14.50 – 15.08
  • Toru Takemitsu 1930 – 1996
    My Way of Life, In memoria di Michael Vyner
15.09 – 15.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Invenzioni a due voci BWV 772/786 
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.56

GIOVANI MUSICISTI: DIRK HERTEN SUONA BEETHOVEN – 04

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sonata n. 5 per pianoforte in do minore, op. 10 n. 1
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sonata n. 19 per pianoforte in sol minore, op. 49 n. 1
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sonata n. 29 per pianoforte in si bemolle maggiore, op. 106 «Hammerklavier»
16.57 – 17.57

MUSICA SACRA

  • Claudio Monteverdi 1567 – 1643
    Missa in Illo tempore con interpolazioni di Nicola Vicentino: Laura che’l verde lauro – Cesare Tudino: Amor, i’ho molti e molt’anni pianto – Giaches de Wert: Mia benigna fortuna – Luca Marenzio: Solo e pensoso 
17.58 – 18.23

REGULA MÜHLEMANN CANTA MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Schon lacht der holde Frühling, K. 580
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    da La finta giardiniera, K. 196: «Geme la tortorella»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    da Der Schauspieldirektor, K. 486: «Da schlägt die Abschiedsstunde»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Voi avete un cor fedele, K. 217
18.24 – 18.30
  • John Dowland 1562 – 1626
    Melancholy Galliard
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.51

OUVERTURE

  • Carl Maria von Weber 1786 – 1826
    Euryanthe, ouverture
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    Sogno di una notte di mezza estate, ouverture op. 21
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Coriolano, ouverture op. 62
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Manfred, ouverture op. 115
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    Forza del destino, ouverture
  • Otto Nicolai 1810 – 1849
    Le allegre comari di Windsor, ouverture
  • Carl Maria von Weber 1786 – 1826
    Oberon, ouverture
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Egmont, ouverture op. 84
19.52 – 20.30
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Trio per pianoforte, violino e violoncello n. 4 in la maggiore, op. postuma
20.30 – 22.05

LORIN MAAZEL DIRIGE VERDI

  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    Messa da requiem
22.06 – 22.59

CARLO MARIA GIULINI AL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Egmont, ouverture, op. 84
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92
23 – 24

OMAGGIO A ROBERT SCHUMANN

  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Ouverture, scherzo e finale in mi maggiore, op. 52
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Genoveva, ouverture, op. 81
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Konzertstück per quattro corni e orchestra, op. 86 
    Robert Schumann 1810 – 1856
    Manfred, ouverture, op. 115

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy