News

Palinsesto del 16 gennaio

6 – 6.47

ANTOLOGIA

  • George Enesco 1881 – 1955
    Sonata n. 3 per violino e pianoforte in la minore «nello stile popolare rumeno»
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Pièce en forme de Habanera
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Tzigane, rapsodia da concerto per violino e pianoforte
  • Karol Szymanowski 1882 – 1937
    Notturno e tarantella, op. 28
6.48 – 7.39

HERBERT VON KARAJAN DIRIGE BRAHMS

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sinfonia n. 3 in fa maggiore, op. 90
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Variazioni su un tema di Haydn, op. 56a
7.40 – 7.58
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite inglese n. 3 in sol minore BWV 808
7.59 – 8.37
  • Ernest Bloch 1880 – 1959
    Concerto per violino e orchestra
8.38 – 8.52
  • Théodore Dubois 1837 – 1924
    Les petits lits blancs (2′ 50”) – Par le sentier (2′ 56”) – Ce qui dure (2′ 13”) – Berceuse (4′ 44”)
8.53 – 9
  • Thomas Ravenscroft c. 1588 – 1635
    Brooms for Old Shoes
9 – 10.25

Almanacco
a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1739 fu presentata al King’s Theatre di Londra la prima rappresentazione del Saul di Haendel, oratorio scritto su libretto di Charles Jennens e ispirato al primo libro di Samuele. L’azione si svolge in Palestina intorno all’anno 1010 avanti Cristo e racconta la fine della vita di Saul, primo Re d’Israele, e l’ascesa del suo successore Davide. L’opera si incentra sul dilemma di Saul che riconosce le qualità di Davide ma, geloso del suo successo popolare, tenta più volte di ucciderlo. Ma Saul perirà in battaglia e Davide sarà Re. Rispetto alle opere di Haendel nelle quali è centrale la musica, nel Saul è essenziale la dimensione teatrale.

  • Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
    Saul, oratorio in tre atti: sintesi

Il 16 gennaio 1928 nasceva a Saragozza il soprano Pilar Lorengar, nota per le sue interpretazioni operistiche e del genere spagnolo della zarzuela. La sua voce era caratterizzata da un registro pieno, da un timbro giovanile e da un riconoscibile e bel vibrato. La sua carriera era iniziata nel 1955 ad Aix-en-Provence, dove interpretò Cherubino nelle ‘Nozze di Figaro’. Nel 1986 incise con Placido Domingo un acclamato album di duetti tratti da zarzuela. Nel 1991 la Fondazione Principe delle Asturie la nominò nella ‘Generazione dei cantanti lirici spagnoli’ al fianco di Berganza, de los Angeles, Caballé́, Carreras, Domingo e Kraus. È deceduta a Berlino a 68 anni.

  • Giacomo Puccini 1858 – 1924
    da Gianni Schicchi: «O mio babbino caro«
  • Charles Gounod 1818 – 1893
    da Messa solenne per Santa Cecilia: «Gloria«
  • Antonin Dvořák 1841 – 1904
    dal Requiem op. 89: «Graduale«
  • Federico Moreno Torroba 1891 – 1982
    da Luisa Fernanda: «Caballero del alto plumero»

Composta nel 1937 su commissione della sezione svizzera della International Society for Contemporary Music, la Sonata per due pianoforti e percussioni di Béla Bartòk fu inaugurata a Basilea il 16 gennaio 1938 dall’autore assieme alla moglie Ditta e due percussionisti dell’orchestra da camera di Paul Sacher. Secondo la testimonianza dell’autore «il tutto suonò abbastanza inusuale, ma comunque il pubblico apprezzò, decretando un grande successo». Proseguiva così il processo di emancipazione delle percussioni a strumenti dotati di una dignità solistica e di un ruolo autonomo, come già accaduto con la Musica per archi, celesta e percussioni dello stesso Bartòk.

  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Sonata per due pianoforti e percussioni
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.42

CHRISTIAN THIELEMANN DIRIGE BEETHOVEN E BRAHMS

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Egmont, Ouverture, op. 84
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sinfonia n. 1 in do minore, op. 68
11.43 – 12.20
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 14 in do diesis minore op. 131
12.21 – 12.24
  • Kurt Weill 1900 – 1950
    da Ascesa e caduta della città di Mahagonny: «Nel letto in cui siamo staremo»
12.25 – 12.30
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Röselein, Röselein!, op. 89 n. 6
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 14.14

CONCERTO

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Nocturnes
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    L’uccello di fuoco, Suite (versione del 1919)
  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    da Romeo e Giulietta: estratti dalle suites nn. 1 e 2
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    La mer
14.15 – 14.36

JORGE BOLET SUONA RACHMANINOV

  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    da La fiaba dello zar Saltan: Il volo del calabrone – trascrizione per pianoforte solo da Rimsky-Korsakov
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Liebesleid – trascrizione per pianoforte solo da Kreisler
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    da Sogno di una notte di mezza estate, op. 61: Scherzo – trascrizione per pianoforte solo da Mendelssohn
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in sol diesis minore, op. 32, n. 12
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    dalla Partita n. 3 per violino solo in mi maggiore, BWV 1006: Preludio – trascrizione per pianoforte solo da Bach
  • Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
    da La fiera di Sorocinsky: Gopak – trascrizione per pianoforte solo da Mussorgsky
14.37 – 14.55

OPERETTA

  • Ralph Benatski 1884 – 1957
    da Al cavallino bianco: «It would be wonderful»
  • Paul Abraham 1892 – 1960
    da Die Blume von Hawaii: «Diwanpüppchen»
  • Robert Stolz 1880 – 1975
    Don’t ask me why
  • Mischa Spoliansky 1898 – 1985
    Heute Nacht oder nie
14.56 – 15
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    da L’ enfant prodigue: preludio – trascrizione per organo di Léon Roques
15.01 – 15.26
  • Igor Stravinsky 1882 – 1971
    Serenata per pianoforte in la maggiore
  • Igor Stravinsky 1882 – 1971
    Sonata per pianoforte
15.27 -15.30
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Der Strom, der neben mir werrauschte

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.40

NOVITÀ IN COMPACT
a cura di Francesco Ermini Polacci

16.41 – 18.11

I CONCERTI DEL BOLOGNA FESTIVAL 2019 – XXXVIII EDIZIONE
IL NUOVO L’ANTICO: Bach versus Händel IV
Registrazione dal vivo del concerto tenuto a Bologna all’Oratorio San Filippo Neri il 31 ottobre 2019 
LA RISONANZA ENSEMBLE
Roberta Invernizzi soprano
Fabio Bonizzoni clavicembalo e direzione
«Cantate romane»

  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Cantata «Armida abbandonata» HWV 105
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Trio Sonata in si minore op. 2 n. 1 HWV 386b
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Cantata «Tu fedel? tu costante?» HWV 171
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Cantata «Un’alma innamorata» HWV 173
  • Arcangelo Corelli 1653 – 1713
    Ciaccona op. 2 n. 12 per due violini e basso continuo
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    Cantata «Notte placida e cheta» HWV 142
18.12 – 18.30
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Concerto per pianoforte e orchestra, op. 36 L.44 (1927)
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.40

CONCERTO DI CAPODANNO 2020
Dedicato a Piero Farulli
Registrazione del concerto di mercoledì 1 gennaio – Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (replica)
Alberto Bocini contrabbasso
Orchestra V. Galilei
Orchestra dei Ragazzi
Edoardo Rosadini direttore

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    dalla Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 «Pastorale»: Allegro non troppo: Risveglio di piacevoli impressioni all’arrivo in campagna
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    dal Quartetto n. 13 in si bemolle maggiore op. 130 – versione per orchestra d’archi di Wilhelm Furtwängler: Cavatina. Adagio molto espressivo
  • Nino Rota 1911 – 1979
    dal Divertimento concertante per contrabbasso e orchestra: Allegro maestoso – Alla marcia allegramente
  • Nino Rota 1911 – 1979
    Le notti di Cabiria
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Aida: Ballabile
  • Johann Strauss sr 1804 – 1849
    Erinnerung an Ernst oder Der Carneval in Venedig, Fantasie, op. 126
  • Johann Strauss jr 1825 – 1899
    Una notte a Venezia, ouverture
19.41 – 20.07

LA MUSICA DI ALBERT ROUSSEL

  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Le Bardit des Francs, L.40 per coro maschile, ottoni e percussioni su testo di François-René de Chateaubriand (1926)
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Psaume LXXX, op. 37 L.46 per tenore, coro e orchestra (traduzione in francese di Louis Segond) (1928)
20.08 – 20.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    dalla Partita n. 2 in re minore per violino solo BWV 1004: Ciaccona – versione per pianoforte mano sinistra di Johannes Brahms
20.30 – 21.35

I CONCERTI DELLA STAGIONE CONCERTISTICA 2019 – 2020
DELLA CAMERATA STRUMENTALE «CITTÀ DI PRATO»
«Che puro ciel, che chiaro sol» – La forza della musica
Trasmissione in differita del concerto del giorno giovedì 28 novembre, dalla Chiesa di San Francesco in Prato
Camerata Strumentale «Città di Prato»
direttore Filippo Maria Bressan
Enrico Viccardi organo

  • Jean Sibelius 1865 – 1957
    Andante festivo
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Concerto in sol minore per organo, archi e timpani
  • Jean-Philippe Rameau 1683 – 1764
    Les Boréades, suite
21.36 – 22.57

BERNARD HAITINK DIRIGE GUSTAV MAHLER

  • Gustav Mahler 1860 – 1911
    Sinfonia n. 7
22.58 – 23.08
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Joueurs de flûte, op. 27 L.32 (1924)
23.09 – 24

MOTTETTI

  • Jean-Joseph Cassanéa de Mondonville 1711 – 1772
    De Profundis – mottetto
  • Henry Desmaerest 1661 – 1741
    Lauda Jerusalem – mottetto
  • André Campra 1660 – 1744
    Notus In Judea Deus – mottetto 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy