News

Palinsesto del 19 agosto

6 – 6.31

CONCERTO DEL MELOS ENSEMBLE

  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Ouverture su temi ebraici, op. 34
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Trio per pianoforte, clarinetto e viola in mi bemolle maggiore K. 498 «Kegelstatt-Trio» 
6.31-7.04

CONCERTI PER OBOE

  • Vincenzo Bellini 1801-1835
    Concerto per oboe e orchestra in mi maggiore
  • Richard Strauss 1864-1949
    Concerto per oboe e orchestra in re maggiore Vivace
7.05-7.38
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Quartetto in la minore op. 51 n. 2
7.39-7.52
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Concerto grosso in do maggiore «Alexander’s Feast» 
7.53 – 8.22
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sinfonia n. 4 in la maggiore «Italiana»
8.23-8.59
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore K. 364 per violino, viola e orchestra
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1791 ebbe luogo al Kärtnertortheater di Vienna la prima esecuzione dell’Adagio e Rondò in do minore per glassarmonica K. 617 di Wolfgang Amadeus Mozart. Il lavoro consiste in un quintetto per armonica di vetro, flauto, oboe, viola e violoncello. Fu composto nel maggio 1791 per Marianne Kirchgeßner, giovane armonicista, cieca dall’età di tre anni, che lo eseguì anche a Londra, dove riscosse notevole successo.
Il grande critico musicale Alfred Einstein considerava il quintetto «una controparte strumentale dell’Ave verum» e uno dei lavori «celestiali» del compositore salisburghese.

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Adagio e Rondò in do minore per glassharmonica, flauto, oboe, viola e violoncello K. 617

Compie oggi 72 anni il trombettista e direttore d’orchestra statunitense Gerhard Schwarz, noto per essere stato dal 1985 al 2011 il direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Seattle. Laureatosi alla Juilliard School, ha iniziato la sua carriera musicale come trombettista, esibendosi fino al 1973 con la New York Philharmonic sotto Pierre Boulez. Nel 1966 ha iniziato anche a dirigere, divenendo famoso come paladino dei compositori americani, passati e presenti, e registrando lavori di Piston, Hanson, Schuman, Hovhaness e Diamond.
Fu un formidabile promotore della forza dell’orchestra. Nel 1983 essa aveva 5.000 abbonati e a partire dal 2008 ne contava 35.000.

  • Georg Philipp Telemann 1681-1767
    Concerto in re maggiore per tromba e orchestra
  • Howard Hanson 1896-1981
    Sinfonia n. 7 «Sinfonia del mare», per coro e orchestra da testi di Walt Whitman
  • Anton Webern 1883-1945
    Langsamer Satz per quartetto d’archi, arrangiamento di Gerhard Schwarz per orchestra d’archi 

Si festeggia oggi il trentatreesimo compleanno della violinista norvegese Vilde Frang. Nata a Oslo, ha iniziato a quattro anni lo studio del violino secondo il metodo Suzuki. Tra il 1993 e il 2002 ha studiato presso il Barratt Due Musikkinstitutt a Oslo. Ha debuttato come solista a dieci anni, con l’Orchestra della Radio Norvegese. Nel 1998 ha conosciuto Anne-Sophie Mutter, che è stata in seguito sua mentore e le ha assegnato una borsa di studio. Nel 1999, a dodici anni, è stata scelta da Maris Jansons per suonare come solista con la Filarmonica di Oslo. Da allora ha ricevuto diversi riconoscimenti dalle più prestigiose riviste musicali europee.

  • Jean Sibelius 1865-1957
    Humoreske n. 5 per violino e orchestra in mi bemolle maggiore op. 89 n. 3
  • Edvard Grieg 1843-1907
    Sonata per violino e pianoforte in fa maggiore op. 8
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.25

LA VOCE DI JOSÉ VAN DAM

  • Camille Saint-Saëns 1835 – 1921
    Clair de lune, testo di Catulle Mendès
  • Camille Saint-Saëns 1835 – 1921
    Le lever de la lune, testo da Ossian
  • Camille Saint-Saëns 1835 – 1921
    Les cloches de la mer, testo di Camille Saint-Saëns
  • Jules Massenet 1842-1912
    Élégie (Tristesse du soir), testo di Louis Gallet
  • Jules Massenet 1842-1912
    La mort de la cigale, testo di Maurice Faure
  • Jules Massenet 1842-1912
    Les mains, testo di Noël Bazan
  • Maurice Ravel 1875-1937
    Don Quichotte à Dulcinée, tre poesie di Paul Morand: Chanson romanesque – Chanson épique – Chanson à boire
  • Jacques Ibert 1890-1962
    Quattro Chansons di Don Quichotte
11.26-11.40
  • Franz Schubert 1797-1828
    Rondò in si minore per violino e pianoforte D. 895
11.41-12.07
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata in do maggiore op. 53 «Waldstein»
12.08-12.18
  • José Pablo Moncayo 1912–1958
    Huapango
§12.19-12.30
  • Arcangelo Corelli 1653-1713
    Concerto in re maggiore op. 6 n. 4  
12.30 – 12.40

spazio informativo

12.40-13.15
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58 per pianoforte e orchestra 
13.16-13.48
  • Jan Sibelius 1865-1957
    Sinfonia n. 5 in mi bemolle maggiore op. 82
13.49 – 15.10

LE SINFONIE DI ANTON BRUCKNER

  • Anton Bruckner 1824 – 1896
    Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore «Romantica»
15.10-15.29
  • Maurice Ravel 1875-1937
    Sonata per violino e pianoforte
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.16

LE MUSICHE PER IL TEATRO DI HENRY PURCELL

  • Henry Purcell 1659-1695
    Theodosius or The Force of Love, musiche di scena per il dramma di Nathaniel Lee
  • Henry Purcell 1659-1695
    The Libertine, musiche di scena per il dramma di Thomas Shadwell 
16.16-16.41
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sinfonia n. 85 in si bemolle maggiore «La reine» 
16.42 – 17.28

ALICIA DE LARROCHA SUONA CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810–1849
    24 Preludi op. 28
  • Frédéric Chopin 1810–1849
    Berceuse in re bemolle maggiore op. 57
17.29 – 18.09
  • Sergej Prokov’ev 1891– 1953
    Estratti dal balletto Romeo e Giulietta
18.10-18.30
  • Claude Debussy 1862-1918
    Khamma, leggenda danzata, orchestrazione di Charles Koechlin
18.30 – 18.40

spazio informativo

18.40-19.40

IL PIANOFORTE BEN TEMPERATO
(quasi) un secolo di registrazioni del Clavicembalo ben temperato al pianoforte – secondo ciclo
a cura di Claudio Proietti
XVI trasmissione: Preludio e fuga in sol maggiore BWV 860

19.41-19.46
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Da Così fan tutte K. 588: «Come scoglio»
19.47-19.58
  • Giuseppe Tartini 1692-1770
    Concerto in re maggiore per tromba e archi 
19.59-20.30
  • Arrigo Boito 1842-1918
    Mefistofele, Prologo
20.30-21.42
  • Anton Bruckner 1824-1896
    Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore
21.43-22.16
  • Henry Purcell 1659-1695
    Celebrate this Festival, Ode per il compleanno della Regina Mary (1693)
22.17-22.41
  • Franz Joseph Haydn 1732- 1809
    Sinfonia n. 94 in sol maggiore «La sorpresa»
22.42-23.18

LO HILLIARD ENSEMBLE CANTA BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685- 1750
    Jesu, meine Freude, Mottetto BWV 227
  • Johann Sebastian Bach 1685- 1750
    Lobet den Herrn, alle Heiden, Mottetto BWV 230
  • Johann Sebastian Bach 1685- 1750
    Ich lasse dich nicht, Mottetto BWV app. 159
23.19-24.00
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 5 in mi bemolle maggiore op. 73 «Imperatore» 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy