News

Palinsesto del 19 febbraio

6-6.20

NOTTURNI

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Notturno n. 1 in do maggiore 
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Notturno in si maggiore op. 9 n. 3 

6.21-6.32

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Musica per i reali fuochi d’artificio 

6.32-6.56

  • Ludwig van Beethoven 1770- 1827
    Serenata in re maggiore op. 14 per flauto e pianoforte

6.56-8.02

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sonata in la maggiore K. 331 
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata in do maggiore op. 2 n. 3 
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sedici Valzer op. 39 

8.03-8.27

  • Robert Schumann 1810-1856
    Sinfonia n. 1 in si bemolle maggiore op. 38 «Primavera»

8.28-8.59

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per flauto e orchestra in sol maggiore K. 313

9.00-10.29

ALMANACCO

Il 19 febbraio 1881, al Crystal Palace di Londra, veniva eseguita per la prima volta la Sinfonia n. 3 di Franz Schubert. Iniziata il 24 maggio 1815, fu terminata a metà luglio e la rapidità della composizione va di pari passo con una grazia leggera ed una concisione invero insolite. Per quasi settant’anni la sinfonia restò ineseguita, sorte condivisa dalla quasi totalità dei lavori orchestrali schubertiani.

L’atmosfera generale è di scorrevole freschezza, specie nel primo tempo dallo slancio vivace e nel giocoso ed umoristico finale. L’Allegretto, dalla struttura molto semplice, fa intravedere i lineari schemi di Haydn mentre il Minuetto mescola un iniziale piglio impetuoso con la cantabilità viennese del Trio. Non mancano, specie nel finale, i bagliori inquieti che Schubert alternava con la solarità classica: premonizioni di un romanticismo sul punto di affacciarsi nella scena musicale germanica ed europea.

  • Franz Schubert 1797-1828
    Sinfonia n. 3 in re maggiore D. 200

Compie oggi 48 anni il violinista Gil Shaham., nato ad Urbana, (Illinois), da genitori scienziati israeliani e rientrato a Gerusalemme all’età di due anni. A sette anni ha iniziato a studiare volino con Samuel Bernstein e a nove ha suonato per Isaac Stern, Nathan Milstein ed Henryk Szeryng. Nel 1981 ha debuttato con la Jerusalem Symphony, diretta da Alexander Schneider. Meno di un anno dopo ha suonato con l’orchestra più importante del paese, la Filarmonica d’Isreale diretta da Zubin Mehta.

La sua carriera è decollata nel 1989, quando fu chiamato a sostituire Itzhak Perlman, che era malato, per una serie di concerti con Michael Tilson Thomas. Con un breve preavviso è volato a Londra per eseguire i concerti di Bruch e Sibelius.

Nel 1992 gli è stato conferito il Premio Internazionale della Accademia Chigiana di Siena.

  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Souvenir d’un lieu cher op.42 
  • Samuel Barber 1910-1981
    Concerto per violino e orchestra op.14
  • John Williams 1932
    TreeSong 
  • John Williams 1932
    Tre pezzi da «Schindler’s list» 

10.30-10.40 notiziario culturale

10.40-11.06

  • George Onslow 1784 – 1853
    Quintetto per archi in sol minore op. 51

11.06-11.36

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Dodici Studi op. 25

11.37-12.28

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sinfonia in re maggiore K. 133 
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Il flauto magico, Ouverture K. 620 
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Romeo e Giulietta, Fantasia-Ouverture da Shakespeare 

12.29-12.30

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Preludio in la bemolle maggiore op. postuma 

12.30-12.40 spazio informativo

12.40-13.08

  • Paul Hindemith 1895-1963
    Pittsburgh Symphony 

13.08-13.27

  • Francis Poulenc 1899– 1963
    Sonata per violino e pianoforte 

13.28-14.12

  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in si bemolle maggiore D. 960

14.12-14.58

CONCERTI PER CLARINETTO

  • Carl Maria von Weber 1786 – 1826
    Concerto per clarinetto e orchestra n. 1 in fa minore op. 73 
  • Carl Nielsen 1865-1931
    Concerto per clarinetto e orchestra op. 57

14.59-15.20

L’OP. 81 DI MENDELSSOHN PER QUARTETTO

  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Tema con variazioni in mi maggiore op. 81 n. 1: Andante sostenuto 
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Scherzo in la maggiore op. 81 n. 2
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Capriccio in mi minore op. 81 n. 3 
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Fuga in mi bemolle maggiore op. 81 n. 4 

15.22-15.30

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Scherzo n. 3 in do diesis minore op. 39

15.30-15.40 notiziario culturale

15.40-16.47

MAESTRI DELL’ARCHETTO: RUGGERO RICCI

  • Nicolò Paganini 1782-1840
    Concerto per violino e orchestra n. 4 in re minore
  • Camille Saint-Saëns 1835 – 1921
    Fantasia per violino e arpa op. 124
  • Pablo de Sarasate 1844-1908
    Serenata andalusa per violino e pianoforte
  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Concerto per violino e orchestra n. 1 in re maggiore, op. 19

16.47-18.05

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Variazioni Goldberg BWV 988

18.06-18.30

  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra 

18.30-18.40 notiziario

18.40-19.40

PICCOLO DIZIONARIO DELLA MUSICA CLASSICA

a cura di Claudio Martini

19.41-20.06

  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Rapsodia su un tema di Paganini per pianoforte e orchestra op. 43 

20.06-20.30

  • Gustav Mahler 1860-1911
    Cinque Lieder da Friedrich Rückert 

20.30-21.24

  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Vespri op. 37

21.25-22.49

  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Nuova Babilonia op. 18 musiche per il Film muto di Grigorij Kozinzev e Leonid Trauberg 

22.50-23.14

  • Johannes Brahms 1833- 1897
    Sette Fantasie op. 116 

23.15-23.46

  • Georges Auric 1899-1983
    Les Fâcheux, balletto 

23.47-24.00

  • Claude Debussy 1862-1918
    Sonata per violino e pianoforte in sol maggiore

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy