News

Palinsesto del 19 marzo

6 – 6.46

MINUETTI

  • Johann Sebastian Bach 1685- 1750
    Minuetto, dal Notenbüchlein für Anna Magdalena Bach, arrangiamento di Peter Bauer
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sei Minuetti K. 61h
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Due Minuetti con contraddanze K. 463
  • Franz Schubert 1797-1828
    Cinque Minuetti con sei Trii e cinque Deutsche con sette Tirii e una coda, D. 89
6.47-7.26

I CONCERTI DI COUPERIN

  • François Couperin 1668-1733
    Nono Concerto in mi maggiore «Il ritratto dell’amore» da «Les Goûts Réunis»
  • François Couperin 1668-1733
    Dodicesimo Concerto da «a due viole»
  • François Couperin 1668-1733
    Quattordicesimo Concerto da «Les Goûts Réunis»
7.27-8.01
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Sinfonia n. 2 in do minore op. 17 «Piccola Russia»
8.02-8.18
  • Camille Saint-Saëns 1835-1921
    La Musa e il poeta per violino, violoncello e orchestra op. 132
8.19-8.34

I PRELUDI DI RACHMANINOV

  • Sergej Rachmaninov 1873-1945
    Preludio in fa diesis minore op. 23 n. 1
  • Sergej Rachmaninov 1873-1945
    Tre Preludi op. 32
8.35-8.59
  • Heitor Villa-Lobos 1887-1959
    Concerto n. 5 per pianoforte e orchestra
9.00 – 10.20

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 19 marzo 1873 nasceva a Brand nell’Oberpflaz il compositore Max Reger. Formatosi come organista, incarnò nella musica tardoromantica tedesca l’aspirazione al purismo e al primato del contrappunto, in costante riferimento a Bach, ma arricchito da un uso aggiornato dell’armonia cromatica. Sostenitore della «musica assoluta», si vedeva continuatore della tradizione di Beethoven e Brahms e i suoi lavori combinavano le strutture classiche con l’armonia estesa di Liszt e Wagner.
La sua produzione è ricca di lavori organistici, sinfonici e cameristici e di grandiose composizioni per coro e orchestra. Dal 1907 sino alla morte, avvenuta nel maggio 1916, insegnò al Conservatorio di Lipsia.

  • Max Reger 1873-1916
    da Quattro poemi sinfonici da Arnold Böcklin: Die Toteninsel (Molto sostenuto)
  • Max Reger 1873-1916
    An die Hoffnung op. 124, per voce e orchestra
  • Max Reger 1873-1916
    Suite in sol minore per viola e archi
  • Max Reger 1873-1916
    Introduzione e Passacaglia in re minore

Il 19 marzo 1896 fu dato in prima esecuzione assoluta alla Queen’s Hall di Londra il Concerto per violoncello op. 104 di Antonín Dvořák. Solista fu Leo Stern, mentre la London Philharmonic Orchestra venne diretta dallo stesso autore. Il concerto fu composto a New York tra il 1894 ed il 1895 per l’amico violoncellista Hanuš Wihan.
Quest’ultimo aveva richiesto molti anni prima al compositore di scrivere il pezzo, ma Dvořák aveva sempre rifiutato, ritenendo che il violoncello fosse perfetto per suonare in un’orchestra o in un gruppo da camera ma non così buono come solista. Si decise infine ascoltando un analogo concerto del collega di conservatorio Victor Herbert.

  • Antonín Dvořák 1841-1904
    Concerto per violoncello e orchestra in si minore op. 104
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40 – 11.23
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Settimino in mi bemolle maggiore op. 20, trascrizione per pianoforte di Franz Liszt S. 465
11.24-12.14

NOSTALGIE D’ITALIA

  • Franz Schubert 1797-1828
    Mignon D. 321
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809-1847
    Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 «Italiana»
  • Hugo Wolf 1860– 1903
    Kennst du das Land, Lied der Mignon
  • Hugo Wolf 1860-1903
    Serenata Italiana, per piccola orchestra
12.15-12.30
  • Antonio Lotti 1666-1740
    Concerto per oboe d’amore, archi e basso continuo in la maggiore
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.12

LUCREZIA BAROCCA

  • Michel Pignolet de Monteclair 1667-1737
    Morte di Lucretia, Cantata per soprano, due violini e basso continuo
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    La Lucrezia, «Oh Numi eterni«, Cantata a voce sola, HWV 145
13.13-13.46
  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Sonata n.1 per violino e pianoforte
13.47-14.56

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Jean Sibelius 1865-1957
    Valse triste op. 44 n. 1
  • Jean Sibelius 1865-1957
    Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 43
  • Manuel De Falla 1876 – 1946
    Il cappello a tre punte, Estratti
14.56-15.30
  • Robert Schumann 1810-1856
    Concerto in la minore op. 54 per pianoforte e orchestra
15.30 – 15.40

notiziario culturale

15.40-16.40

NOVITÀ IN COMPACT
a cura di Francesco Ermini Polacci

16.41-17.44
  • Gustav Mahler 1860-1911
    Das klagende Lied
17.45-18.03
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Suite per violoncello n. 2 in re minore BWV 1008
18.04-18.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per due pianoforti e orchestra in si bemolle maggiore K. 365
18.30 –18.40

spazio informativo

18.40-19.17

LE SONATE DI CARL PHILIPP EMANUEL BACH

  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714 – 1788
    Sonata in sol maggiore Wq 65/22, H. 56
  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714-1788
    Sonata in la minore Wq 49 n.1
  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714 – 1788
    Sonata in mi minore Wq 65/30, H. 106
19.18-19.45

CONCERTI DI VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto per violino in sol maggiore, op. 11 n. 4 R. 308
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto per viola d’amore, archi e basso continuo in re maggiore R. 395
19.46-20.30
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata n. 3 in fa minore op. 5
20.30-20.55
  • Carl Nielsen 1865-1931
    Quartetto in fa maggiore op. 44
20.55-23.00

CONCERTO DELLA CAMERATA STRUMENTALE «CITTÀ DI PRATO»

Direttore Jonathan Webb
Alessio Bax, pianoforte
Registrazioni dal vivo

«A causa delle disposizioni di prevenzione che il mondo dello spettacolo è stato invitato ad osservare, il previsto concerto della Camerata Strumentale «città di Prato», diretta da Jonathan Webb programmato in diretta dal Teatro Politeama pratese è stato rimandato ad altra data.
Trasmettiamo, con la medesima Orchestra e il medesimo direttore un programma tutto beethoveniano, registrato nel 2016 e 2017.
Ci scusiamo con gli ascoltatori di Rete Toscana Classica, certi della vostra comprensione. Con l’occasione esprimiamo tutta la nostra solidarietà agli operatori della musica e del teatro, così duramente messi alla prova dall’emergenza sanitaria nazionale.
A loro e a tutti i nostri concittadini, in particolare quelli direttamente colpiti dal contagio, va il messaggio di speranza che la musica di Beethoven esprime con la sua energia universale»

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21: Adagio molto, allegro con brio – Andante cantabile con moto – Minuetto – Adagio, allegro molto e vivace (22’57”). Camerata Strumentale «Città di Prato», direttore Jonathan Webb. Registrazione dal vivo: Prato 9 novembre 2017
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore op. 73 «Imperatore»: Allegro – Adagio un poco mosso – Rondò (40’54”). Alessio Bax, pianoforte – Camerata Strumentale «Città di Prato», direttore Jonathan Webb. Registrazione dal vivo: Prato 10 novembre 2016
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Marcia turca da Le rovine d’Atene op. 113, trascrizione di Alessio Bax (2’40”). Alessio Bax, pianoforte. Registrazione dal vivo: Prato 10 novembre 2016
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92: Poco sostenuto, vivace – Allegretto – Presto – Allegro con brio (39’14”). Camerata Strumentale «città di Prato», direttore Jonathan Webb. Registrazione dal vivo: Prato 9 novembre 2017
23.00-23.44
  • Ludwig van Beethoven 1770- 1827
    Quartetto in la minore op. 132
23.44-24.00
  • Franz Liszt 1811-1886
    Après une lecture du Dante, Fantasia quasi sonata, da Années de Pélérinage, Deuxième année, Italia 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy