News

Palinsesto del 22 giugno

6 – 6.50

MUSICA DA CAMERA

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 1 in fa maggiore, op. 18 n. 1
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 2 in sol maggiore, op. 18 n. 2
6.51 – 7.59

PETER MAAG DIRIGE MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 40 in sol minore, K 550
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551 «Jupiter»
8 – 8.47
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in si bemolle maggiore, op. 83
8.48 – 9
  • Francesco Cilea 1866 – 1950
    Trois petits morceaux, op. 28
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 22 giugno 1684 nasceva a Pistoia Francesco Onofrio Manfredini, violinista e compositore del periodo barocco. Studiò con Giuseppe Torelli e Giacomo Antonio Perti a Bologna. Fu attivo come violinista a Ferrara e Bologna e, per un certo periodo, maestro di cappella del principe di Monaco Antonio Grimaldi, cui dedicò l’opera 3. Rientrò a Pistoia nel 1727 come maestro di cappella della cattedrale di San Filippo e vi rimase definitivamente. Fu padre del compositore e trattatista Vincenzo Manfredini e del cantante castrato e compositore Giuseppe Manfredini. Poche sue composizioni ci sono note grazie ad edizioni a stampa, altre solo in forma manoscritta.

  • Francesco Manfredini 1684 – 1762
    Concerto in re maggiore op. 3 n. 9
  • Francesco Manfredini 1684 – 1762
    Concerto in sol minore op. 3 n. 10
  • Francesco Manfredini 1684 – 1762
    Concerto grosso op. 3 n. 12 «Pastorale per il Santissimo Natale»

In questo giorno del 1907 nasceva Georges Tzipine, violinista e direttore francese di origini russo-ebraiche. Formatosi al Conservatorio Nazionale di Parigi, iniziò a dirigere grazie al supporto di Reynaldo Hahn, alla testa dell’Orchestra del Conservatorio e per la radiodiffusione francese. Lavorò anche per i Balletti Russi e per Roland Petit, e compose musiche per film. Dopo la Seconda guerra mondiale emerse come uno dei maggiori interpreti della sua generazione, con una speciale affinità con i musicisti del Groupe des Six. Diresse poi varie orchestre in Australia, Inghilterra e negli Stati Uniti.

  • Arthur Honegger 1892 – 1955
    Prélude, Fugue et Postlude
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Sécheresses
  • Florent Schmitt 1870 – 1958
    Salmo 47, per soprano, coro, organo e orchestra
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.31

MUSICA DA CAMERA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Trio per pianoforte, violino e violoncello in si bemolle maggiore, K 502
  • Anton Webern 1883 – 1945
    Sei bagatelle per quartetto d’archi
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Quartetto con pianoforte in mi bemolle maggiore K 493
11.32 – 11.57
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite per violoncello solo n. 4 in mi bemolle maggiore, BWV 1010
11.58 – 12.30

MUSICA CORALE

  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    La colomba selvatica
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    La nostra betulla
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    Elegia in morte della figlia Olga
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    Il maestro Halfar
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    L’orma del lupo
  • Leoš Janáček 1854 – 1928
    Il matto viaggiatore 
12.40 – 13.50

LEONARD BERNSTEIN DIRIGE COPLAND

  • Aaron Copland 1900 – 1990
    Music for the Theatre, suite in cinque parti per piccola orchestra
  • Aaron Copland 1900 – 1990
    Concerto per pianoforte e orchestra
  • Aaron Copland 1900 – 1990
    Connotations for orchestra
  • Aaron Copland 1900 – 1990
    El Salon Mexico
13.51 – 14.16
  • Charles Edward Ives 1874 – 1954
    Trio per pianoforte violino, violoncello
14.17 – 15.14

CONCERTO SINFONICO

  • Franz Schubert 1797- 1828
    Sinfonia n. 3 in re maggiore D 200
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 97 «Renana»
15.15 – 15.30
  • Albéric Magnard 1865 – 1914
    Hymne à la justice
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.24
  • Manuel Rosenthal 1904 – 2003
    Offenbachiana, suite su temi di Jacques Offenbach
16.25 – 17
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92
17.01 – 17.24

ANTOLOGIA RAVELIANA

  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Fanfare per l’Éventail de Jeanne
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Pavane pour une infante défunte
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Menuet antique
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    da Miroirs: Une barque sur l’océan
17.25 – 18.16

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Preludio e fuga in re diesis minore BWV 877
  • Frederic Chopin 1810 – 1849
    Barcarola op. 60 (9′ 27”) e Polacca- Fantasia op. 61
  • Carl Maria von Weber 1786 – 1826
    Sonata per pianoforte n. 2 in la bemolle maggiore
18.17 – 18.30
  • Alberto Ginastera 1916 – 1983
    Suite di danze criolle op. 15
18.40 – 19.53

KLAUS TENNSTEDT DIRIGE GUSTAV MAHLER

  • Gustav Mahler 1860 – 1911
    Sinfonia n. 5 in do diesis minore
19.54 – 19.58
  • John Dowland 1562 – 1626
    A Prayer for the Queen’s most Excellent Majesty
  • John Dowland 1562 – 1626
    The Queen’s Galliard
19.59 – 20.22

OMAGGIO A BENIAMINO GIGLI

  • Ruggiero Leoncavallo 1857 – 1919
    da Pagliacci: «No, Pagliaccio non son»
  • Georg Friedrich Händel 1685 – 1759
    da Serse: «Fronde tenere… Ombra mai fu»
  • Giacomo Puccini 1858 – 1924
    da Tosca: «E lucevan le stelle»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Rigoletto: «La donna è mobile»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Aida: «Celeste Aida»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    da Il Trovatore: «Di quella pira l’orrendo foco»
20.23 – 20.30
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Smutna rzeka – Triste fiume
20.30 – 24

SERATA ALL’OPERA

  • Richard Wagner 1813 – 1883
    Die Walküre
    Giornata prima della sagra scenica L’Anello del Nibelungo
    Libretto del compositore

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy