News

Palinsesto del 23 maggio

6-6.28

POLONAISES

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Polonaise in re maggiore per fiati WoO 21
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Polonaise in do maggiore per pianoforte, op. 89
  • Franz Schubert 1797–1828
    Polonaise in si bemolle maggiore per violino e archi D. 580
  • Franz Liszt 1811-1886
    Polonaise n. 2
  • Henryk Wieniawski 1835-1880
    Polonaise brillante op. 4
6.29-6.49

YO-YO MA SUONA VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto in sol minore per due violoncelli, archi e continuo R. 531
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto in si bemolle maggiore per violoncello, archi e continuo R. 423
6.49-7.00
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Cuopre talvolta il cielo HWV 98, cantata per basso e orchestra
7.00-7.40
  • Sergej Rachmaninov 1873-1945
    Tredici Preludi op. 32
7.41-8.05

I CONCERTI PER OBOE DI GIUSEPPE SAMMARTINI

  • Giuseppe Sammartini 1695-1750
    Concerto per oboe, archi e basso continuo in re maggiore 
  • Giuseppe Sammartini 1695-1750
    Concerto in mi bemolle maggiore per oboe, archi e basso continuo
8.06-8,32

KARAJAN DIRIGE SUPPÉ

  • Franz von Suppé 1819-1895
    Mattino, meriggio e sera a Vienna, Ouverture
  • Franz von Suppé 1819-1895
    Cavalleria leggera, Ouverture
  • Franz von Suppé 1819-1895
    La dama di picche, Ouverture
8.33-8.45
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in mi minore BWV 1023 per violino e basso continuo
8.46-8.59
  • Igor Stravinskij 1882– 1971
    Sinfonie per strumenti a fiato
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Il 23 maggio 1915 nasceva a Vienna il violinista austriaco Wolfgang Schneiderhan. Divenne ben presto primo violino dei Wiener Symphoniker e successivamente dei Wiener Philharmoniker. Suonò nei più prestigiosi contesti orchestrali, portando un repertorio fondato sui capisaldi della letteratura violinista classica e romantica, con particolare dedizione ai concerti di Mozart, Beethoven e Brahms.
Ha coltivato molto la musica da camera, fondando un suo quartetto, poi denominato «Barylli» e prendendo il posto di georg Kulenkampff nel trio con Edwin fischer ed Enrico Mainardi. Ha insegnato a Vienna, Salisburgo e Lucerna dove nel ‘56 ha fondato la ‘Festival Strings Lucerne’.

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per violino e orchestra n. 5 in la maggiore K. 219
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata per violino e pianoforte n. 4 in la minore op. 23 

Nasceva in questo giorno del 1923 a Barcellona la grande pianista spagnola Alicia de Larrocha. Avviata allo studio del pianoforte già a tre anni, la sua lunga e fortunata carriera è durata sessanta anni. La sua fama è legata soprattutto alle interpretazioni di compositori spagnoli, in particolare Granados, Albeniz, de Falla, Turina, Mompou, nonché Soler, di cui nel 1967 eseguì l’integrale delle Sonate. Queste incisioni restano ancora punto di riferimento imprescindibile.
Di grande qualità e sensibilità musicale sono anche le esecuzioni di Mozart (con l’integrale delle sonate e dei concerti per pianoforte), di Beethoven, Schumann e ancora di Liszt, Brahms, Debussy e Ravel.

  • Robert Schumann 1810-1856
    Allegro in si minore op. 8
  • Isaac Albeniz 1860-1909
    da Cantos de España
  • Enrique Granados 1867-1916
    Tre Danzas españolas, dal quaderno II
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.17

LA MUSICA DI BOHUSLAV MARTINŮ

  • Bohuslav Martinů 1890-1959
    Concerto grosso per orchestra da camera
  • Bohuslav Martinů 1890-1959
    Sonata n. 3 per violoncello e pianoforte H. 340
11.18-11.57
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Quartetto in sol minore per pianoforte e archi op. 25
11.58-12.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sinfonia n. 36 in do maggiore K. 425 «Linz»
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.06

CLAUDIO ABBADO DIRIGE PAGINE DALL’OTELLO DI VERDI

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Da Otello: «Fuoco di gioia»
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    Da Otello: «Già nella notte densa» Duetto del primo atto
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Da Otello: «Dio, mi potevi scagliar »
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Da Otello: «Niun mi tema»
13.07-13.19

CHRISTOPHE ROUSSET DIRIGE RAMEAU E GLUCK

  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Hippolyte et Aricie, Preludio del III Atto
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Da Castor et Pollux, Ciaccona
    Christoph Willibald Gluck 1714-1787
    Da Orphée et Eurydice: Danza delle furie
13.20-14.16

RITRATTO D’AUTORE: WILLIAM RUSSO

  • William Russo 1928-2003
    Three Pieces for Blues Band and Symphony Orchestra op. 50
  • William Russo 1928-2003
    Street Music op. 65, A Blues Concerto
14.17-15.15

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partita n. 3 in la minore BWV 827
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata n. 4 in fa minore op. 52
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata n. 2 in do maggiore op. 2
15.16-15.30
  • Johann Christian Bach 1735 – 1782
    Concerto in do maggiore op. 13 n. 1 per fortepiano e orchestra
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.20
  • Paul Dukas 1865-1935
    Sinfonia in do maggiore
16.21-16.42
  • Louis Spohr 1784-1859
    Concerto per violino e orchestra n. 8 in la minore op. 47 «In modo di una scena cantante»
16.42-17.05

GRANDI VOCI PER GOUNOD

  • Charles Gounod 1818-1893
    Da Sapho: «Où suis-je ? … Ô ma lyre immortelle»
  • Charles Gounod 1818-1893
    Da Faust: «Vous qui faites l’endormie», Boris Christoff, basso
  • Charles Gounod 1818-1893
    Sanctus, dalla Messa solenne di Santa Cecilia
  • Charles Gounod 1818-1893
    Da Mireille: «Ô légère hirondelle»
  • Charles Gounod 1818-1893
    Da Le Tribut de Zamora: «Ce Sarrasin disait»
17.06-17.42
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Quintetto per pianoforte, violino, viola, violoncello e contrabbasso in la maggiore D. 667 «Della trota»
17.43-18.06
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    La mer, tre schizzi sinfonici
18.07-18.30
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Carnaval op. 9
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.05
  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 Sz. 119
19.06-19.50
  • Claude Debussy 1862-1918
    Préludes, II libro
19.50-22.00

I CONCERTI IN DIRETTA
DEL LXXXII FESTIVAL DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
a cura di Sebastiano Bon
Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
direttore Myung-Whun Chung

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Sinfonia n. 4 in mi minore per orchestra op. 98
22.00-22.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Quintetto per archi in do maggiore K. 515
22.31-23.24

GRANDI INTERPRETI ALLA TASTIERA: WILHELM KEMPFF

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sonata per pianoforte in la minore K. 310
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Trentadue Variazioni in do minore su un tema originale
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata in do maggiore op. 53 «Waldstein»
23.25-23.39

YO-YO MA INTERPRETA ENNIO MORRICONE

  • Ennio Morricone 1928-vivente
    Brian De Palma Suite
  • Ennio Morricone 1928-vivente
    The Mission: Gabriel’s oboe – Le cascate
23.40-24.00
  • Jean Sibelius 1865-1957
    En Saga op. 9 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy