News

Palinsesto del 24 ottobre

6 – 7.13

CONCERTI

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto per oboe, archi e basso continuo in re minore, BWV 1060R
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto per flauto, violino e clavicembalo in la minore, BWV 1044
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Concerto italiano BWV 971
  • Luigi Boccherini 1743 – 1805
    Concerto per violoncello e orchestra in si bemolle maggiore G 482
7.14 – 8.15

RADU LUPU ESEGUE BRAHMS

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Tema e variazioni in re minore per pianoforte
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Due Rapsodie op. 79
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Tre Intermezzi, op. 117
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Quattro Pezzi op. 119
8.16 – 9
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 24 ottobre 1521 moriva a St Albans, nel Lincolnshire, Robert Fayrfax, uno fra i maggiori e più influenti compositori inglesi durante i regni di Enrico VII ed Enrico VIII, quando godette della protezione di Lady Margaret Beaufort, madre del re Enrico VII. Era nato a Deeping Gate nel 1464. Sono arrivate a noi ventinove sue composizioni, tra cui sei messe, due Magnificat, dieci antifone votive e tre composizioni senza testo, probabilmente di musica strumentale. Fu figura preminente nel campo musicale del tempo e il più ammirato compositore della sua generazione. I suoi lavori ebbero notevole influenza sui musicisti successivi come John Taverner e Thomas Tallis.

  • Robert Fayrfax 1464 – 1521
    Aeternae laudis lilium
  • Robert Fayrfax 1464 – 1521
    Farewell my joy
  • Robert Fayrfax 1464 – 1521
    That was my woo
  • Robert Fayrfax 1464 – 1521
    Sumwhat musyng

In questo giorno del 1921 nasceva a Travnik, Bosnia, il soprano austriaco Sena Jurinac. Di origini austro-croate, iniziò gli studi all’Accademia di Musica di Zagabria, perfezionandosi poi con Marija Kostrenčić, già insegnante di Zinka Milanov. Debuttò come Mimì nel 1942 e due anni dopo Karl Böhm la scritturò alla Staatsoper di Vienna. Finita la guerra si esibì a Londra e prese parte per molti anni, con i complessi di Glyndebourne, al Festival di Edimburgo. Da allora si affermò come uno dei più ammirati esponenti del “Wiener Ensemble”, gruppo che comprendeva anche Irmgard Seefried, Elisabeth Schwarzkopf, Christa Ludwig e Lisa della Casa. È morta ad Augusta nel 2011.

  • Robert Schumann 1810 – 1856
    da Lieder da Frauenliebe und Leben op. 42: «Ich kann’s nicht fassen, nicht glauben», «Süßer Freund, du blickest», «Nun hast du mir den ersten Schmerz getan»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    da Zaide: «Se il padre perdei»
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    da Fidelio: «O wär ich schon mit dir vereint»
  • Richard Strauss 1864 – 1949
    da Der Rosenkavalier: «Mir ist die Ehre widerfahren» 

Nasceva 94 anni fa ad Oneglia il compositore Luciano Berio. Studiò al conservatorio di Milano con Ghedini e si perfezionò con Dallapiccola. Con Bruno Maderna fondò nel 1955 lo Studio di Fonologia della RAI di Milano e due anni dopo la rivista Incontri Musicali. Di quegli anni furono le prime composizioni elettroniche, seguite da aggregazioni foniche diverse rivolte anche agli strumenti solisti, come testimoniano le quattordici Sequenze. L’interesse per la voce è testimoniato da molte pagine strumentali e per il teatro. Fu attivo didatta negli Stati Uniti e in Europa, dalla Juilliard School di New York all’ IRCAM di Parigi. È morto a Roma nel 2003.

  • Luciano Berio 1925 – 2003
    Folksongs
  • Luciano Berio 1925 – 2003
    Sequenza V per trombone solo
  • Luciano Berio 1925 – 2003
    Sequenza III per voce sola
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

PARLIAMO DI MUSICA
Antologia personale di varietà, novità, interpreti e umanità varia
a cura di Alberto Batisti

11.41 – 11.58
  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto in re maggiore, RV 93 – versione per arpa e archil.
  • Alessandro Marcello 1684 – 1750
    Concerto in re minore – versione per arpa e archi
11.59 – 12.30
  • George Gershwin 1898 – 1937
    Concerto in fa per pianoforte e orchestra
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 12.59

MOZART PER FIATI

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Divertimento in si bemolle maggiore K 186
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Adagio in si bemolle maggiore per tre corni di bassetto K 410
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Adagio in si bemolle maggiore per due clarinetti e tre corni di bassetto K 411
13 – 13.02
  • Luigi Rossi 1597 – 1653
    da L’Orfeo: «All’imperio d’Amore»
13.03 – 14.02

OMAGGIO AL TRIO DI TRIESTE

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quattordici variazioni in mi bemolle maggiore per trio con violino, violoncello e pianoforte, op. 44
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Trio in mi bemolle maggiore op. 100 D 929
14.03 – 14.06
  • Domenico Scarlatti 1685 – 1757
    Sonata in do maggiore, K 159
14.07 – 15.01

MONIQUE HAAS SUONA MOZART E RAVEL

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 in do minore, K 466
  • Maurice Ravel 1875 – 1937
    Concerto per la mano sinistra
15.02 – 15.05
  • Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
    da Agrippina: «Bel piacere»
15.06 – 15.26
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sonata n. 62 in mi bemolle maggiore, Hob. XVI/52
15.27 – 15.30
  • Benjamin Britten 1913 – 1976
    Now sleeps the Crimson Petal per tenore, corno e archi (1943)
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.19

MUSICA SACRA

  • Antonio Vivaldi 1687 – 1741
    Stabat Mater per contralto e archi RV 621
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Cantata BWV 138: Warum betrübst du dich, mein Herz
16.20 – 17.29

OMAGGIO A CARLO MARIA GIULINI

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Sinfonia n. 8 in fa maggiore, op. 93
17.30 – 18.04

PER FLAUTO E ARCHI

  • Giuseppe Tartini 1692 – 1770
    Concerto in sol maggiore per flauto e archi (Gimo 293)
  • Giuseppe Tartini 1692 – 1770
    Concerto in re maggiore per flauto e archi (Gimo 291)
18.05 – 18.30
  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Quartetto per archi n. 2 in la minore, op. 17
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 20.03

LA XXXVIII STAGIONE CONCERTISTICA 2018/2019
DELL’ORCHESTRA DELLA TOSCANA
Concerto di venerdì 30 novembre 2018 
Orchestra della Toscana
direttore e solista SALVATORE ACCARDO

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 61
    Arnold Schönberg 1874 – 1951
    Verklärte Nacht op. 4 – versione per orchestra d’archi
20.04 – 20.30
  • François Paris 1961
    Les arpenteurs (estratti) – per sei percussionisti e elettronica
20.30 – 22.40

WILHELM FURTWÄNGLER DIRIGE I WIENER PHILHARMONIKER

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Coriolano, ouverture op. 62
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia in sol maggiore n. 88
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Sinfonia n. 1 in si bemolle maggiore, op. 38 «Primavera»
  • Anton Bruckner 1824 – 1896
    Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore «Romantica», edizione Haas 
22.40 – 23. 20

POLIFONIA INGLESE

  • Thomas Tallis 1505 – 1585
    English Anthems
23.20 – 23.52

IL PIANOFORTE DI JANACEK

  • Leos Janacek 1854 – 1928
    Nelle nebbie, per pianoforte
  • Leos Janacek 1854 – 1928
    Tema con variazioni per pianoforte solo
  • Leos Janacek 1854 – 1928
    Sonata per pianoforte 1°.X.1905 «Della strada»
23.53 – 24

BUONANOTTE

  • Aaron Copland 1900 – 1990
    Quiet city 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy