News

Palinsesto del 25 marzo

6 – 6.38

MUSICA VOCALE DA CAMERA

  • Girolamo Crescentini 1762 – 1846
    Sei Ariette
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Hotel, versi di Guillaume Apollinaire
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Les gars qui vont a la fête,versi di Maurice Fombeure 
  • Francis Poulenc 1899-1963
    «C.», versi di Louis Aragon 
  • Franz Schreker 1878-1934
    Cinque Canti per voce grave
6.39-7.20
  • Franz Schubert 1797-1828
    Quartetto in sol maggiore D. 887
7.20-7.34
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750 (attribuito a Carl Philipp Emanuel Bach)
    Sonata in sol minore BWV 1020 pe
7.34-7.56

MUSICHE MARIANE DI FRANCESCO DURANTE

  • Francesco Durante 1684-1755
    Magnificat a quattro in si bemolle maggiore
  • Francesco Durante 1684-1755
    Litanie della Beata Maria Vergine in fa minore
7.57-8.24

ANNUNCIAZIONE

  • Canto gregoriano
    Ave Maria, antifona 
  • Giovanni Pierluigi da Palestrina 1524-1594
    Ave Maria, Mottetto
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Ave Maria, Canone K. 554 
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Ave Maria op. 23, per coro a otto voci e otto solisti 
  • Charles Gounod 1818-1893
    Ave Maria, dal primo Preludio del Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach
  • Franz Liszt 1811-1886
    Ave Maria, dal Metodo per pianoforte di Lebert-Stark 1862
8.25-8.37
  • Giovanni Battista Pergolesi 1710-1736
    Salve regina in la minore, per soprano, archi e organo
8.38-8.59
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Musica per i reali fuochi d’artificio
9.00 – 10.30

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Il 25 marzo 1699 nasceva a Bergedon in Sassonia Johann Adolf Hasse, compositore tedesco che fece dell’Italia la sua patria di elezione, dove veniva soprannominato “il caro sassone”. A 13 anni mostrava già un grande talento vocale e clavicembalistico ma presto decise, per perfezionare la scienza dell’armonia, di venire in Italia. A Napoli studiò con Alessandro Scarlatti, e nel 1727 fu nominato maestro di cappella del Conservatorio degli Incurabili a Venezia, ove compose uno dei suoi capolavori, il ‘Miserere’. La fama crescente lo portò alla corte di Polonia, a Dresda, Londra e Vienna, ma morì a Venezia, in uno dei suoi frequenti ritorni in Italia.

  • Johann Adolf Hasse 1699-1783
    Sonata a tre in fa maggiore 
  • Johann Adolf Hasse 1699-1783
    da La clemenza di Tito: «Se mai senti»
  • Johann Adolf Hasse 1699-1783
    Muta è l’imago dell’idolo amato, aria per soprano, due violini e basso continuo 
  • Johann Adolf Hasse 1699-1783
    dal Mottetto virtuoso «Gentes barbarae»: Aria «Gentes barbarae, tartarae turbae» 
  • Johann Adolf Hasse 1699-1783
    dal Requiem in do maggiore: Introitus. Requiem, Te decet, Exaudi

Nasceva a Saluzzo il 25 marzo 1910 il soprano italiano Magda Olivero, una fra le più celebri cantanti della storia della musica lirica e un importante punto di congiunzione tra l’era del verismo ed il teatro d’opera moderno. Si diplomò in pianoforte e canto al Conservatorio di Torino ed avviò una carriera radiofonica e teatrale che portò al successo un repertorio focalizzato su Puccini e su compositori come Mascagni, Giordano e Cilea. Memorabili riangono le sue interpretazioni pucciniane, la ‘Medea’ di Dallas nel 1967, i tronfi al Metropolitan negli anni ‘70 nonché il largo spazio dato alla musica novecentesca e contemporanea, sia pure non d’avanguardia.

Si è spenta a Milano l’8 settembre 2014 all’età di 104 anni.

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    da La traviata: «È strano, è strano… Ah, fors’è lui… Follie! Follie!… Sempre libera…» 
  • Arrigo Boito 1842-1918
    da Mefistofele: «L’altra notte in fondo al mare» 
  • Alfredo Catalani 1854-1893
    da Loreley: «Amor, celeste ebbrezza e pena» 
  • Giacomo Puccini 1813-1901
    da Turandot: «Chi pose tanta forza… Tu che di gel sei cinta»
  • Pietro Mascagni 1863-1945
    da Iris: «Un dì ero piccina» 
  • Francesco Cilea 1813-1901
    da Adriana Lecouvreur: «Poveri fiori, gemme de’ prati»

Il 25 marzo 1942 nasceva a Memphis Aretha Franklin, cantautrice e pianista statunitense, icona della musica gospel, soul e rhythm&blues. Fu soprannominata “La regina del Soul” o “Lady Soul” per la sua capacità di aggiungere una vena soul a qualsiasi cosa cantasse. Sin da giovane mostrò passione per il gospel e incise le funzioni religiose del padre, predicatore battista. Il successo arrivò nel 1967 quando firmò per l’Atlantic Records ove poté esprimere la sua venatura soul.

Per 50 anni ha cantato, vinto premi e dominato le classifiche del rhythm& blues, confermandosi una delle figure più influenti nella storia della musica. Ci ha lasciato il 16 agosto del 2018.

  • William Cowper 1731-1800
    There is a fontain filled with blood
  • Cora Martin 1927-2005
    He will wash you white as snow 
  • Thomas Dorsey 1899-1993
    Precious Lord
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40 – 11.02

CANTATA DI BACH PER L’ANNUNCIAZIONE

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    «Wie schön leuchtet der Morgenstern», Cantata BWV 1 per la festa dell’Annunciazione di Maria
11.03-11.26

LE SONATE DEL ROSARIO DI BIBER

  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Dalle Sonate del Rosario: Sonata I «L’annunciazione»
  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Dalle Sonate del Rosario: Sonata II «La visita a Santa Elisabetta»
11.27-12.09
  • Ernest Chausson 1855-1899
    Concerto op. 21 per violino, pianoforte e quartetto d’archi
12.10-12.21

BÉLA BARTÓK IN ROMANIA

  • Béla Bartók 1881-1945
    Danze popolari rumene 
  • Béla Bartók 1881-1945
    Sonatina su melodie popolari romene per pianoforte, SZ. 55
12.22-12.30
  • Franz von Suppé 1819-1895
    Fatinitza, Ouverture
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.41

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in mi minore K. 402 
  • Domenico Scarlatti 1685-1757
    Sonata in mi maggiore K. 403 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partita n. 3 in la minore BWV 827
  • Muzio Clementi 1752-1832
    Sonata in re maggiore op. 10 n. 2: Maestoso – Presto  
  • César Franck 1822-1890
    Preludio, Corale e Fuga
13.42-14.33
  • Gustav Mahler 1860-1911
    Lieder da «Des Knaben Wunderhorn»
14.34-15.24

ARTE DI TOSCANINI

  • Richard Wagner 1813-1883
    Parsifal, Preludio e Incantesimo del Venerdì Santo 
  • Claude Debussy 1862-1918
    La mer, tre schizzi sinfonici
15.25-15.30

Erik Satie 1866-1925
Choses vues à droite et à gauche (sans lunettes) 

15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.13

I CONCERTI DI HEINICHEN

  • Johann David Heinichen 1683-1729
    Concerto in sol maggiore per violino, due flauti traversi, due oboi, flauto dolce, archi e basso continuo Seibel 213 
  • Johann David Heinichen 1683-1729
    Concerto in fa maggiore per due flauti traversi, due oboi, due corni, archi e basso continuo Seibel 233
  • Johann David Heinichen 1683-1729
    Concerto in do maggiore per tre flauti dolci, due oboi, due flauti traversi, archi e basso continuo Seibel 211
16.14-16.31
  • Darius Milhaud 1892-1974
    La creation du monde op. 81
16.32-16.58
  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 3
16.59-18.03

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Ludwig van Beethoven 1770- 1827
    Le creature di Prometeo, Ouverture op. 43 
  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Danze sinfoniche op. 45 
  • Franz Schreker 1878-1934
    Preludio a una grande opera
18.04-18,30
  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia n. 100 in sol maggiore «Militare»
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.40
L’ANTICHITÀ MODERNA DI DAVID MUNROW
di Michele Manzotti
III trasmissione: Danze del Rinascimento

  • Michael Praetorius 1571 – 1621
    da Tersicore: Danze
  • Thomas Morley 1557/58 – 1602
    da The First Booke of Consort Lessons: Dances for Broken Consort
19.41-20.06
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Suite n. 2 in re maggiore per violoncello solo op. 8020.07-20.30
  • Robert Schumann 1810-1856
    Konzertstück per 4 corni e orchestra op. 86 20.30-22.00
  • Claudio Monteverdi 1567-1643
    Vespro della Beata Vergine22.01-22.37
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    L’Enfant prodigue, scena lirica su testo di Edouard Guinand22.37-22.51
  • György Ligeti 1923-2006
    Nonsense Madrigals, per sei voci virili22.52-23.11
    PRÉLUDE À LA NUIT
    Jean-Baptiste Lully 1632-1687
    Le Triomphe de l’amour: Ouverture  
  • Jean-Baptiste Lully 1632-1687
    Da Le Triomphe de l’amour: Entrata d’Apollo – Secondo air dell’atto IV
  • Jean-Baptiste Lully 1632-1687
    Da Le Triomphe de l’amour: Prélude de la nuit 
  • Jean-Baptiste Lully 1632-1687
    Da Atys, Le sommeil (il sonno) 23.11-24.00
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in si bemolle maggiore op. 83

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy