News

Palinsesto del 27 marzo

6.00-7.15

SCHUBERTIADE

  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in si maggiore op. 147 D. 575
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in re maggiore D. 384 per violino e pianoforte
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in re maggiore op. 53 D. 850
7.15-7.54

PER DUE CLAVICEMBALI

  • Christoph Schaffrath 1709-1763
    Duetto in do maggiore per due clavicembali
  • Wilhelm Friedemann Bach 1710 – 1784
    Sonata in fa maggiore per due clavicembali
  • Luigi Boccherini 1743 – 1805
    Quartetto in fa maggiore op. 26 n. 5 G. 199, trascrizione per due clavicembali
7.55-8.34

CONCERTI PER VIOLINO

  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto per violino in mi minore, op. 11 n. 2 R. 277 «Il favorito»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto n. 4 in re maggiore K. 218 per violino e orchestra
8.35-8.59
  • Zoltan Kodály 1882-1967
    Serenata per due violini e viola op. 12
9.00-10-29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Nasceva a Parigi, il 27 marzo 1851, il compositore francese Vincent d’Indy. Nato in un’aristocratica famiglia, iniziò lo studio del pianoforte in giovanissima età ma, per volere dei genitori, studiò legge. Laureatosi, divenne allievo di César Franck al Conservatorio Nazionale. Con lo stesso Franck e con Fauré, Duparc e Castillon istituì nel 1871 la Société Nationale de Musique.
Insoddisfatto della qualità dell’insegnamento al Conservatorio parigino fondò nel 1894 la Schola Cantorum, ove insegnò fino alla morte. Fra i suoi allievi vi furono Satie, de Séverac, Roussel, Magnard, Albeniz, Honegger, Milhaud, Canteloube e lo stesso Cole Porter. Morì a Parigi nel 1931, a ottanta anni.

  • Vincent d’Indy 1851-1931
    Symphonie cévénole sur un chant montagnard français 

Novantatré anni fa nasceva a Baku il violoncellista e direttore d’orchestra russo Mstislav Rostropovich, uno dei grandi interpreti della seconda metà del Novecento. Formidabile temperamento e talento musicale, si è imposto al mondo come violoncellista di assoluto riferimento, soprattutto nel repertorio romantico e moderno. Moltissime le composizioni a lui dedicate dai maggiori musicisti del Novecento, da Šostakovič a Prokof’ev e Britten.
Lasciò l’Unione Sovietica nel 1974, venendo privato della cittadinanza. Lottò sempre in prima linea per l’affermazione dei diritti umani con la propria testimonianza d’impegno civile. Si è spento a Mosca il 27 aprile 2007.

  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Concerto n. 1 per violoncello e orchestra op. 107
  • Robert Schumann 1810-1856
    Fünf Stücke im Volkston per violoncello e pianoforte op. 102
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Suite n. 1 per violoncello solo in sol maggiore BWV 1007
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.40

Pagine in onda
Programma di novità letterarie ed incontri con gli autori
a cura di Gabriele Ametrano

11.41-12.19
  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto per orchestra Sz. 116
12.20-12.30
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Marcia slava op. 31
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.54

QUARTETTI

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Quartetto in do minore op. 18 n. 4
  • Robert Schumann 1810-1856
    Quartetto in fa maggiore op. 41 n. 2
  • Carl Nielsen 1865-1931
    Quartetto in sol minore op. 13
13.55-14.33
  • Franz Liszt 1811-1886
    Soirées musicales de Rossini S. 424
14.34-15.01
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Le nozze
15.01-15.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 2 in si bemolle maggiore op. 19 per pianoforte e orchestra
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.02
  • Sergej Prokof’ev 1891-1953
    Concerto per violino e orchestra n. 1 in re maggiore op. 19
16.03-17.13

LA MUSICA DI ERNEST CHAUSSON

  • Ernest Chausson 1855-1899
    Concerto op. 21 per violino, pianoforte e quartetto d’archi
  • Ernest Chausson 1855-1899
    Poème de l’amour et de la mer
17.14-17.39

CONCERTI DI VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Concerto in fa maggiore R. 569 per due oboi ,fagotto, due corni, violino, archi e continuo
  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto per Sua Altezza Reale di Sassonia in sol minore RV 576
17.40-18.24

JENNIE TOUREL E LEONARD BERNSTEIN
INTERPRETANO LIRICHE RUSSE

  • Modest Musorgskij 1839-1881
    Canti e danze della morte
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Cinque Romanze
18.25-18.30
  • Giulio Caccini 1550-1618
    Queste lagrime amare
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.52

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partita n. 6 in mi minore BWV 830
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata in sol minore op. 23
  • Fredéric Chopin 1810 – 1849
    Scherzo n. 4 in mi maggiore op. 54
  • Franz Liszt 1811- 1886
    Coro delle filatrici dall’Olandese volante di Wagner, S. 440
  • Modest Musorgskij 1839-1881
    Au village, quasi fantasia
  • Modest Musorgskij 1839-1881
    Méditation
19.53-20.30
  • Georg Philipp Telemann 1681-1767
    Ouverture in la minore per flauto dolce, archi e continuo
20.30-20.59
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Trio per archi in re maggiore op. 8 «Serenata»
21.00-22.05
  • Anton Bruckner 1824-1896
    Sinfonia n. 7 in mi maggiore
22.06-22.29
  • Manuel De Falla 1876-1946
    Notti nei giardini di Spagna
22.30-22.45
  • Nino Rota 1911-1979
    Sonata per violino e pianoforte
22.46-23.21
  • Benjamin Britten 1913–1976
    Sinfonia per violoncello op. 68
23.21-23.51
  • Jean-Philippe Rameau 1683-1764
    Les Boréades, Suite per orchestra
23.51-24.00

MADRIGALI DI MONTEVERDI

  • Claudio Monteverdi 1567-1643
    « Cruda Amarilli», dal V Libro dei Madrigali
  • Claudio Monteverdi 1567 – 1643
    O sia tranquillo il mare, dai Madrigali guerrieri e amorosi, Libro VIII

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy