News

Palinsesto del 29 dicembre

6.00-6.20

POLIFONIE NATALIZIE

  • Heinrich Isaac 1450-1517
    Officium Nativitatis Domini
  • Jacobus Vaet 1529-1567
    Magnificat sexti toni
6.21-6.58
  • Baldassarre Galuppi 1706-1785
    Messa per San Marco (1767) per soli, coro e orchestra
6.59-7.19
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Otto Corali Schübler BWV 645-650
7.19-7.36
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Quartetto in mi bemolle maggiore K. 171
7.37-7.47

LE BARCAROLE DI FAURÉ

  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Barcarola n. 10 in la minore op. 104 n. 2
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Barcarola n. 12 in mi bemolle maggiore op. 106 bis
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Barcarola n. 13 in do maggiore op. 116
7.48-8.17
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Trio n. 1 in re minore op. 49
8.18-8.34
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Concerto in mi bemolle maggiore per tromba e orchestra Hob. VIIe:1
8.34-8.59
  • Edvard Grieg 1843 – 1907
    Antica melodia norvegese con variazioni op. 51
9.00-10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 28 dicembre 1736 moriva a Vienna Antonio Caldara. Era nato a Venezia nel 1670. Fu uno dei più noti compositori della sua epoca, applaudito sia come operista sia come autore di musica oratoriale e sacra. Fu lui a concludere il periodo di supremazia italiana nel teatro musicale barocco. In opposizione all’idea di una musica sempre più edonistica e superficiale, si impegnò a preservare anche nell’opera di corte le basi della razionalità musicale e dell’elaborazione concettuale.
Autore assai fertile, firmò circa 3.500 composizioni. Dal 1716 al 1726 scrisse le musiche teatrali per l’arcivescovo Franz Anton Harrach di Salisburgo, ed erano sempre lavori nuovi.

  • Antonio Caldara 1670-1736
    dall’oratorio Maddalena ai piedi di Cristo: «Pompe inutili»
  • Antonio Caldara 1670-1736
    Sinfonia n.1 «Il martirio di San Terenziano»
  • Antonio Caldara 1670-1736
    Chiacona op. 2 n. 12
  • Antonio Caldara 1670-1736
    Sinfonia per violoncello solo 

In questo giorno del 1944 debuttò al Teatro Adelphi di New York il musical On the town di Leonard Bernstein. Il lavoro, che collezionò 463 recite fino ai primi del 1946, racconta la storia di una libera uscita di 24 ore a Manhattan di tre marinai in tempo di guerra, nel 1944. I tre amiconi non si preoccupano di visitare monumenti e musei, ma pensano solo ad inseguire le donne, una per ciascuno.
Si susseguono appuntamenti, balletti e avventure tra il Museo di Storia naturale, l’Empire State Building e Coney Island. Alla fine le ragazze danno l’addio ai tre amici, che rientrano a bordo mentre altri marinai scendono dalla nave per la loro giornata di licenza

  • Leonard Bernstein 1918-1990
    On the Town, musical su testi di Betty Comden e Adolph Green
10.40-11.29

LE CANTATE DI BACH PER LA DOMENICA DOPO IL NATALE

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Tritt auf die Galubensbahn» Cantata BWV 152 per per la domenica dopo Natale
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Das neugeborene Kindelein» Cantata BWV 122 per per la domenica dopo Natale
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    «Gottlob! nun geht das Jahr zu Ende», Cantata BWV 28 per la domenica dopo Natale
11.29-12.08

IL PIANOFORTE DI HAYDN

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata in mi maggiore Hob. XVI:31
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata in sol minore Hob. XVI:44
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Andante con variazioni in fa minore «Un piccolo divertimento»Hob. XVII:6
12.09-12.30
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Sinfonia in fa maggiore K. 130
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.11

CONCERTO BAROCCO

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Arrivo della Regina di Saba, Sinfonia del III atto dell’Oraotorio Solomon
  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto da camera in fa maggiore per flauto dolce, due violini, viola e basso continuo op. 10 n. 5 R. 442 «tutti gli strumenti sordini», versione veneziana
  • Antonio Vivaldi 1678 – 1741
    Concerto da camera in sol minore per flauto dolce, violino, fagotto e basso continuo R. 106
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto brandeburghese n. 3 in sol maggiore BWV 1048
13.11-13.57

QUARTETTI DEL NOVECENTO

  • Leoš Janáček 1854-1928
    Quartetto per archi n. 1 «Sonata a Kreutzer»
  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Quartetto n. 12 in re bemolle maggiore op. 133: Moderato – Allegretto
13.58-14.35

RITRATTO D’AUTORE: MICHAEL TIPPETT

  • Michael Tippett 1905-1998
    Festal Brass with Blues
  • Michael Tippett 1905-1998
    Sonata n. 1
  • Michael Tippett 1905-1998
    Deep River, da A Child of our Time
14.36-14.58
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sinfonia n. 3 in re maggiore D. 200
14.59-15.30
  • François Couperin 1668-1733
    L’impériale, Troisième Ordre da Les Nations
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.28

MUSICA SCANDINAVA

  • Niels Wilhelm Gade 1817-1890
    Sinfonia n. 8 in si minore op. 47
  • Edvard Grieg 1843 – 1907
    Sigurd Jorsalfar, tre Pezzi sinfonici op. 56 dalle musiche di scena per il dramma di Bjørnsjerne Bjørnson
  • Jean Sibelius 1865-1957
    Valse triste, da Kuolema op. 44 n. 1
16.29-16.59

I SALMI DI VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Nisi Dominus, per soli, coro e orchestra R. 805
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Lauda Jerusalem R. 609
17.00-18.17

LA MUSICA DI HEINRICH IGNAZ FRANZ BIBER

  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Passacaglia in do minore
  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Plaudite tympana, Inno
  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Partia VII in do minore per due viole d’amore e basso continuo, da Harmonia artificiosa-ariosa, diversimode accordata, Salisburgo 1696
  • Heinrich Ignaz Franz Biber 1644-1704
    Missa Salisburgensis a cinquantaquattro voci
18.18-18.30
  • Aaron Copland 1900– 1990
    Our Town
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.09
  • César Franck 1822 – 1890
    Sonata in la maggiore per violino e pianoforte
19.09-20.19
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    Sinfonia n. 2 in si bemolle maggiore op. 52«Lobgesang»
20.20-20.30
  • Charles Villiers Stanford 1852-1924
    Gloria in excelsis op. 128
20.30-21.15

I CONCERTI DEL BOLOGNA FESTIVAL 2019 – XXXVIII EDIZIONE
IL NUOVO L’ANTICO: Bach versus Händel III
Registrazione dal vivo del concerto tenuto a Bologna all’Oratorio San Filippo Neri il 17 ottobre 2019
Elinor Frey violoncello a cinque corde
Patxi Montero viola da gamba
Paola Poncet clavicembalo

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Sonata in sol maggiore BWV 1027 per viola da gamba e clavicembalo (suonata al violoncello)
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite n. 6 in re maggiore BWV 1012 per violoncello
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite n. 2 in re minore BWV 1007 per violoncello (suonata alla viola da gamba)
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Partita n. .2 in re minore BWV 1004 per violino (suonata al violoncello)
  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714 – 1788
    Sonata in la minore per cembalo Wq.49/1, H.30 “Württemberg Sonata n. 1”
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Sonata in re maggiore BWV 1028 per viola da gamba e clavicembalo
21.16-23.21

SERATA ALL’OPERA
In memoriam Rolando Panerai

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Falstaff, Commedia lirica in tre atti di Arrigo Boito
23.22-23.36
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Due Canti op. 91 per contralto, viola e pianoforte
23.37-24.00
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Carnevale di Vienna op. 26 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy