News

Palinsesto del 29 febbraio

6.00-6.14
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Matinées musicales, Suite da Rossini op. 24
6.14-6.50

BUON COMPLEANNO, ROSSINI!

  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Giovanna d’Arco, Cantata a voce sola con accompagnamento di pianoforte
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Prière
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Andante con variazioni per flauto e chitarra
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Tema, andante e variazioni per flauto, clarinetto, corno e fagotto
6.51-7.33
  • Ottorino Respighi 1879-1936
    La Boutique fantasque, Balletto da musiche di Gioachino Rossini.
7.33-7.49

MAXIM MIRONOV CANTA ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Mi lagnerò tacendo, su una sola nota
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Il fanciullo smarrito, Arietta da Album Italiano
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    L’âme délaisée 
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    La chanson du bébé, da Miscellanèe de musique vocale
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Canzonetta spagnuola
7.50-8.13

LA MUSICA CORALE DI ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Le chant des Titans
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    La fede, la speranza, la carità
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Cantemus Domino
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Choeur de chasseurs démocrates
8.14-8.25
  • Franz Liszt 1811-1886
    La pastorella delle alpi e Li marinari, Seconda fantasia su motivi delle Soirées musicales di Rossini S. 423
8.26-8.59

CLAUDIO ABBADO DIRIGE ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Il signor Bruschino, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Tancredi, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Il turco in Italia, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    L’assedio di Corinto, Ouverture
9.00-10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

In questo giorno del 1592 moriva a Mantova Alessandro Striggio, musicista rinascimentale italiano. Lì era nato intorno al 1535. Sembra si fosse trasferito a Firenze da giovane, ben inserito presso la famiglia Medici. Per essa compose numerosi intermedi in occasione di matrimoni, visite e altre occasioni di Stato. Fu amico di Vincenzo Galilei e dei membri della Camerata dei Bardi.
Fu celebre suonatore di “viola”, termine che allora designava tanto la viola da gamba quanto il lirone. Compose anche musica sacra, tra cui il celebre mottetto «Ecce beatam lucem», straordinario lavoro per 4 cori (ossia 40 voci) e continuo, su cui è basata la messa «Ecco si beato giorno».

  • Alessandro Striggio 1535-1592
    Missa «Ecco si beato giorno»
  • Alessandro Striggio 1535-1592
    O della bella Etruria invitto Duce 

Il ventinove febbraio del 1792 nasceva a Pesaro Gioachino Rossini. Essendo questo giorno presente unicamente negli anni bisestili, il genetliaco di Rossini si può celebrare soltanto ogni quattro anni, questo potrebbe dirsi il cinquantacinquesimo compleanno del compositore. Rossini era figlio d’un cornista e d’una cantante, che lo fecero studiare al Liceo Musicale di Bologna col celebre padre Mattei. Dal suo maestro apprese l’amore per la civiltà sinfonica e strumentale del Classicismo viennese, per le sinfonie e i quartetti di Haydn e il teatro di Mozart. Compose la sua prima opera, Demetrio e Polibio, a quattordici anni, ma il suo esordio teatrale avvenne nel 1810 con la Cambiale di matrimonio, a Venezia, la prima di una serie di farse musicali di felicissima invenzione. La gloria gli giunse tre anni più tardi, sempre a Venezia, con i successi del Tancredi e dell’Italiana in Algeri, capolavori del genere serio e dell’opera buffa. Chiamato a Napoli, fu direttore del Teatro di San Carlo dal 1815 al 1822, anni in cui compose le maggiori opere serie (Mosè in Egitto, Elisabetta regina d’Inghilterra, Otello, Maometto II) e le due immortali partiture comiche, il Barbiere di Siviglia e La Cenerentola., entrambe rappresentate a Roma. Il suo ultimo successo italiano fu Semiramide, rappresentata a Venezia nel 1823. In quell’anno si trasferì a Parigi, per assumere la direzione del Théâtre des Italiens. Per il pubblico francese riscrisse il Mosè, adattò il Maometto II a grand-opéra come Assedio di Corinto e compose i nuovi capolavori del Viaggio a Reims e del Comte Ory. Nel 1829 abbandonò il teatro musicale con il Guglielmo Tell, supremo sforzo di adattamento di un compositore neoclassico all’estetica romantica, e vera Bibbia per tutti lavori di teatro musicale posteriori. Da allora, forse a causa di una grave malattia nervosa, Rossini si chiuse in un silenzio artistico che durò fino alla morte, nel 1868. In questi lunghi anni compose soltanto due grandi lavori sacri, lo Stabat Mater e la Petite Messe Solennelle, e per puro diletto personale una geniale serie di piccoli pezzi per pianoforte, per voce o di musica da camera, i cosiddetti «Peccati di vecchiaia»., raccolti in quattordici fascicoli.

  • Gioacchino Rossini 1792-1868
    Sonata per archi n. 5 in mi bemolle maggiore
  • Gioacchino Rossini 1792-1868
    da Péchés de vieillesse, Album de Château: Bolero tartare
  • Gioacchino Rossini 1792-1868
    La gazza ladra, Sinfonia
  • Gioacchino Rossini 1792-1868
    da La donna del lago: «O fiamma soave»
  • Gioacchino Rossini 1792-1868
    dalla Messa di Gloria: «Kyrie»
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.26
  • Gioachino Rossini 1792- 1868
    Cantata in onore del Sommo Pontefice Pio Nono
11.27-11.47

ALDO CICCOLINI INTERPRETA ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Prélude inoffensif
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Uffa! I piselli
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Une caresse à ma femme
  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Petit caprice style Offenbach
11.48-12.27

RICCARDO CHAILLY DIRIGE ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Moïse et Pharaon, Ouverture e Introduzione
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Ermione, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792- 1868
    La morte di Didone, cantata
12.28-12.30
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Mi lagnerò tacendo
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-12.49
  • Bohuslav Martinů 1890-1959
    Variazioni su un tema di Rossini per violoncello e pianoforte H. 290
12.50-13.40

MONTSERRAT CABALLÉ CANTA ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Da Tancredi: «Di tanti palpiti»
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Da La donna del lago: «Tanti affetti»
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Da Otello: «O tu del mio dolor – Assisa a’ piè d’un salice»
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Da Armida: «D’amore al dolce impero»
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Da L’assedio di Corinto: «Giusto ciel in tal periglio»
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Da Semiramide: «Serbami ognor sì fido»
13.41-14.43
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Stabat Mater, per soli, coro e orchestra
14.44-14.58
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Introduzione, tema e variazioni per clarinetto e orchestra 
14.58-15.30

LE SONATE A QUATTRO DI ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Sonata n. 1 in sol maggiore
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Sonata n. 2 in la maggiore
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.21
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Edipo a Colono, musiche di scena per la tragedia di Sofocle
16.22-16.44

NEL SALOTTO DI ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Roméo
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Chanson de Zora, la petite bohémienne
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La petite bohémienne
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    La Grande Coquette, Ariette Pompadour
  • Gioachino Rossini 1797-1868
    Ariette à l’ancienne
16.45-17.23

CARLO MARIA GIULINI DIRIGE ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    L’Italiana in Algeri, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Il barbiere di Siviglia, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La Cenerentola, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Guglielmo Tell, Ouverture
17.24-18.16
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Le nozze di Teti e di Peleo, Cantata per le nozze di Maria Carolina di Napoli col Duca di Berry
18.16-18.30

MARILYN HORNE CANTA ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Da L’Italiana in Algeri: «Pronti abbiamo e ferri e mani … Pensa alla patria»
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La pastorella, canzonetta
18.40-18.50
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Soirées musicales, Suite da Rossini op. 9
18.51-19.09
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Il pianto d’Armonia sulla morte d’Orfeo
19.10-19.28

RICCARDO MUTI DIRIGE ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La scala di seta, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Il viaggio a Reims, Sinfonia
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Da Guglielmo Tell, Finale, «Tutto cangia il ciel s’abbella»
19.29-20.03

PAGANINI E ROSSINI

  • Nicolò Paganini 1782-1840
    I palpiti op. 13, variazioni su un tema del Tancredi di Rossini
  • Nicolò Paganini 1782-1840
    Variazioni per violino e orchestra su «Non più mesta accanto al fuoco», dalla Cenerentola di Gioachino Rossini
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Un mot à Paganini, per violino e pianoforte
20.03-20.09
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Dolci aurette che spirate, aria per tenore e orchestra
20.10-20.30

SOIRÉES MUSICALES

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    La serenata da Soirées musicales
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La gita in gondola, da Soirées musicales
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    La regata veneziana (Dalle Soirées musicales n. 9)
20.30-0.30

SERATA ALL’OPERA

  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Semiramide, Melodramma tragico in due atti di Gaetano Rossi 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy